Si chiama Cis la nuova tassa: pagano gli stabili di 50 anni

Il Comune recepisce la nuova norma sulla sicurezza degli immobili che sono stati costruiti prima del 1968

Presto migliaia di condomini avranno bisogno di un nuovo certificato. Il Comune di Milano è stato il primo in Italia a introdurre l'obbligo di verifica della stabilità degli edifici con più di cinquant'anni d'età: entro il 2019 sarà necessario avere il Certificato di idoneità statica (Cis), altrimenti si sarà obbligati ad avviare le opere di adeguamento. Ogni condominio avrà il suo, quindi non dovranno occuparsene direttamente i singoli privati, ma l'amministratore. Per ora, quasi nessuno ne è provvisto, visto che risultano depositate meno di 200 pratiche all'Ordine degli ingegneri in quanto necessario il loro timbro. Ma saranno in tanti a doversi adeguare perché l'82% degli edifici residenziali in Italia è stato costruito prima del 1990.

Il Cis è diventato necessario perché, anche sull'onda di alcune catastrofi infrastrutturali, gli specialisti hanno approfondito le loro conoscenze: «Gli ingegneri hanno stabilito che anche il calcestruzzo ha una vita limitata, il tempo stimato è tra i 50 e i 70 anni - spiega Vincenzo Albanese, presidente di Fimaa Milano, Monza & Brianza, l'associazione degli agenti immobiliari e d'intermediazione - e la maggior parte del patrimonio edilizio italiano è stato costruito tra il 1950 e il 1980, quindi sono interessati quasi tutti gli immobili». Secondo il presidente dei mediatori d'affari, potrebbe diventare molto impegnativo metterli tutti al passo con i tempi, per questo lancia una proposta: «Speriamo che si voglia concedere una defiscalizzazione totale sia per le spese di ottenimento del Cis che per quelle eventualmente necessarie per l'adeguamento, visto che stiamo parlando della sicurezza delle persone e non solo di una valorizzazione».

Proprio a proposito del valore delle case, si profila una grande ombra sul futuro degli immobili: «L'obbligatorietà del Cis sarà un cambiamento più significativo delle divisioni in classi energetiche - conclude Albanese - perché quello è un miglioramento che ha stabilito nuovi standard nel costruire, ma tutt'oggi l'85% degli scambi riguarda l'usato che è soprattutto in classe G, qui invece un eventuale compratore potrebbe rifiutarsi di pagare per un bene senza Cis».

Così il mercato immobiliare potrebbe inciampare in un altro ostacolo, come se non bastassero quelli già presenti, se non si provvederà in fretta. I professionisti non dovrebbero mancare perché gli ingegneri sono alcune migliaia, i fondi per i condomini invece non è detto.

Per affrontare la questione nel dettaglio, martedì si terrà un convegno promosso da Fimaa in corso Venezia 47, sala Orlando, alle 14.30. Un approfondimento a cui partecipano diversi enti e associazioni: l'Ordine degli Ingegneri e il Collegio Geometri di Milano con la partecipazione del Comune, del Consiglio Notarile e dell'Associazione amministratori di condominio.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

pardinant

Lun, 12/11/2018 - 09:20

Congratulazioni per l'inventiva, giustificandosi per garantire la nostra sicurezza ...... si sono inventati una nuova tassa avendo scoperto che i fabbricati vecchi sono o possono essere pericolosi. Così dopo revisioni periodiche dei veicoli ed i controlli caldaie, adesso ci stanno dando il cis. Naturalmente di buche sulle strade, ponti che crollano e sicurezza sul territorio ove in molti luoghi le forze dell'ordine possono entrare solo con operazioni ben organizzate, non sene parla.

Ritratto di Zizzigo

Zizzigo

Lun, 12/11/2018 - 10:30

Un'altra inutile tassa, per produrre altra burocrazia che non servirà a nulla, inventata da chi continua a inventarsi come fregare l'EXpatrimonio immobiliare italiano. Giusto, così non ci risolleveremo mai più. E poi, che gli ingegneri abbiano stabilito che il calcestruzzo duri tra i 50 e i 70 anni... ma andate a scopare il mare! abbiamo opere solide più che centenarie.

andrea45

Lun, 12/11/2018 - 10:35

non è il calcestruzzo che ha durata limitata nel tempo ( vedi il colosseo che è pieno di calcestruzzo gettato in opera dagli antichi romani) ma sono i ferri in esso contenuto per la formazione del cemento armato. basta effettuare la manutenzione superficiale del getto ( ripresa dell'intonaco o stesura di vernici impermeabilizzanti, ecc.) e il manufatto assicura per tempi illimitati la funzione per cui è stato concepito.

Ritratto di marcopedroni

marcopedroni

Lun, 12/11/2018 - 11:10

A parte l'obbligatorietà, rivolta al privato senza prima risolvere il controllo nelle opere pubbliche, il controllo dello stato del cemento armato è cosa buona e necessaria. Credo però si fermi alla certificazione e all'indicazione delle opere da eseguire. Il caso pare sia già così qui in piazza Gramsci a Milano dove, un giudice, mi è stato raccontato, abbia indicato di uscire dai box auto fino a che il Comune di Milano, proprietario dell'immobile non abbia eseguito le opere di risanamento necessarie, denunciate da alcuni inquilini. Credo che molti inquilini intestatari di un diritto di superficie del box auto, continuino ad utilizzare il bene salatamente pagato. Preciso, sono voci di vicinato.

titina

Lun, 12/11/2018 - 11:38

Non è che con la tassa gli edifici diventano stabili!! Si potrebbe richiedere una verifica obbligatoria sulla stabilità degli edifici più vecchi, allora avrebbe senso. Tutte le scuse sono buone per spillare i cittadini.

Massimo Bernieri

Lun, 12/11/2018 - 12:07

La casa come bene rifugio a parte quella dove abiti dove non ti potrà sfrattare nessuno,è finita da un pezzo con le imposte varie,costi a carico del proprietario e se chi ci abita non ti paga,dovrai pagare comunque le tasse come avessi riscosso l'affitto e se hanno bambini anziani,ci metterai anni per averla e non è detto che uno domani,potrai rivenderla in tempi brevi.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 12/11/2018 - 12:23

Non sanno più come prendere (rubare) altri soldi?

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 12/11/2018 - 12:24

Se poi questi denari carpiti malamente vann oa finire nelle tasche dei clandestini o rom per il loro mantenimento da parassiti, questo fa incazzare molto di più.

Ritratto di Maximilien1791

Maximilien1791

Lun, 12/11/2018 - 12:36

Il Comunde di Milano o meglio le giunte Pisapia e Sala sono dei vampiri che succhiano soldi ai poveri per darli ai ricchi dovrebbero defenestrarli .

luna serra

Lun, 12/11/2018 - 12:37

di chi è l'idea di mettere questa tassa occulta in nome della sicurezza

Blueray

Lun, 12/11/2018 - 12:51

"Gli ingegneri hanno stabilito che anche il calcestruzzo ha una vita limitata, il tempo stimato è tra i 50 e i 70 anni..." Non fateci caso, hanno studiato all'università di Paperopoli, e si sono fatti suggestionare dai ponti stradali. L'unico problema che va attenzionato periodicamente sono i balconi e i loro cordoli esposti agli elementi atmosferici. Che gran massa di incompetenti! Che cambino mestiere.

lavitaebreve

Lun, 12/11/2018 - 13:49

SONO COMPRESE ANCHE TUTTE LE SEDI ISTITUZIONALI ?

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 12/11/2018 - 13:50

Per mettere in difficolta gli Italiani se ne inventano di tutti i colori!!!! AMEN.

Popi46

Lun, 12/11/2018 - 13:58

Il Cis è diventato necessario perché questi non sanno più come rastrellare soldi. Dovrebbero chiederli agli eredi di quelli che hanno costruito il Colosseo, sicuramente privo della documentazione richiesta,ma sicuramente in piedi da millenni. Facessero pagare a chi ha costruito case da matton ritto.....

giottin

Lun, 12/11/2018 - 14:07

E' l'eliminazione della burocrazia bellezza!

frabelli1

Lun, 12/11/2018 - 14:15

Ma il comune di Milano certifica anche i "suoi" stabili? Non parlo di quelli di pregio, ma di quelli acquisiti a seguito di acquisizioni in previsioni di modifiche al piano regolatore. Esempio quello in via Quadrio 11, bel palazzo di inizio Novecento, ma lasciato al proprio destino dove la più elementare manutenzione manca da quarant'anni almeno. Tiene conto anche di questi oppure, visto che neppure le valvole ai caloriferi , come da normativa, sono state installate? Pagherà anche per questi quindi, essendo il comune il proprietario?

kallen1

Lun, 12/11/2018 - 14:16

Gli ingegneri hanno trovato il modo, complici i politici di turno, di come arricchirsi alle spalle degli italiani....Ma il CIS per le opere pubbliche o per il territorio niente? E tutte le catastrofi che succedono a che cosa sono dovute? Meditate gente, meditate....

Massimo Bernieri

Lun, 12/11/2018 - 14:16

Negli altri paesi come funziona?C'è un ente che deve controllare gli stabili dopo una certa età?Penso allo stabile crollato a Marsiglia dove è morta una italiana.Si fanno controlli periodici alle auto e forse non sarebbe male per le abitazioni + datate.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 12/11/2018 - 15:39

La questione e ben differente. Siccome da anni i S/governi che si sono via via succeduti, anche quelli di CDX, hanno TAGLIATO i TRASFERIMENTI STATALI ai comuni (a parte quelli in DISSESTO FINANZIARIO del SUD come Catania e Palermo che sono invece stati RIFINANZIATI)e quindi hanno loro concesso l'aumento delle addizionali prima, e poi non essendo ancora sufficenti si sono inventati questa nuova "TASSA OCCULTA". Che si potra "sanare" con MULTE!!! CAPIII!!!

rudyger

Lun, 12/11/2018 - 15:46

Ma il Libretto dei fabbricati non era stato dichiarato anticostituzionale ? e allora , ora lo vogliamo ripresentare sotto mentite spoglie ? delinquenti !

Lexius

Lun, 12/11/2018 - 17:47

Ma è "sicurezza" o dare emolumenti a ingegneri, manovali, muratori, ecc. ecc.? Facciamo metà e metà!

sparviero51

Lun, 12/11/2018 - 18:01

IL COLOSSEO E LA BASILICA DI S.PIETRO SONO SICURI ???????

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 12/11/2018 - 18:08

I nativi italici, eredi degli Eroi turlupinati del Risorgimento del Piave e della Resistenza, dovranno migrare in paradisi economici per quagliare il pranzo con la cena mentre torme di diversamente italioti prenderanno il loro posto vedi abitazioni proprietà ufficio ecc. ... vedremo come se la passeranno i "signori del Palazzo" quando detti diversamente italioti sciameranno a occupare i loro palazzi.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 12/11/2018 - 18:16

Ci sono costruzioni che hanno resistito al terremoto del 1976 costruite con criteri misti mentre altre "nuove di zecca" e dichiarate "infallibili" si sono accartocciate su se stesse. Il Cis dovrebbe essere una documentazione che assevera che la costruzione ha i requisiti antisismici dando un valore garantito all'immobile altrimenti il predetto dovrebbe essere declassato con valore di mercato al ribasso e non soggiogare il contribuente con periodiche vessazioni economiche ... altrimenti andremo a coabitare nei tucul dei nostri ospiti raccattati in ogni dove del globo terracqueo.

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 12/11/2018 - 20:09

Una pratica studiata solo per fare cassa. Prima di rivolgersi ai privati dovrebbero controllare tutti gli edifici pubblici anche da punto di vista dell'efficienza energetica. Con gli immobili abusivi cosa faranno? e comunque sia meglio non pagare e aspettare il prossimo condono.

Reip

Lun, 12/11/2018 - 20:38

Schifosi pezzi di merxa! Di male in peggio....

porcorosso

Lun, 12/11/2018 - 20:49

Quanto incassano per Duomo, Sant'Ambrogio e Castello Sforzesco? Palazzo Marino poi è abusivo, non porta a niente, perchè Ignazio Marino era sindaco di Roma e non ha niente a che fare con Milano... ma va a ca....eee. Dimenticavo, e con le costruzioni abusive? Sorry.. Cis anche per loro. Non è che Cis sta per "Ciuccia italiano stupido"?

blu_ing

Lun, 12/11/2018 - 22:33

chi fara' il certificato al colosseo?, chi al quirinale?, chi alle chiese STORICHE?, la legge gia' oggi prescrive che le stesse debbano rispettare solo il 35% del sisma massimo per quel sito!, sapete perche'?, ovvio perche' il duomo di siena firenze ecc ecc non verificheranno mai, idioti.