Tassista abusivo marocchino stupra e rapina una cliente dopo la discoteca

La giovane recuperata dal tassista abusivo di origini marocchine dopo la discoteca. Da Milano l'ha portata a Corsico dove stuprata e infine derubata

Ancora un tassista abusivo, ancora un brutale stupro. È il terzo caso quest'anno e a Milano esplode, ancora una volta, l'emergenza sicurezza. I carabinieri del comando provinciale di Milano hanno fermato un marocchino per aver sequestrato, stuprato e, infine rapinato, una giovane cliente tra il quartiere Corvetto, dove l'immigrato ha caricato sul taxi abusivo la ragazza dopo una serata in discoteca, e Corsico, dove l'ha obbligata a entrare in casa e l'ha barbaramente violentata.

Non è il primo caso a Milano. Da inizio anno se ne contano almeno tre. E gli stupri sono stati tutti compiuti da immigrati che per vivere facevano i tassisti abusivi. L'operazione di oggi ha portato all'arresto di un marocchino che adesso dovrà rispondere delle accuse di "violenza sessuale, rapina e sequestro di persona". Lo scorso 16 giugno una 20enne era stata stuprata da Ahmed Nabawy Ahmed Elshebbiny, 61enne egiziano che si pagava da vivere riportando a casa i giovani che di notte uscivano dalla discoteca. In quell'occasione aveva "pescato" la propria vittima fuori dall'Old Fashion, rinomato locale del capoluogo lombardo, e poi l'aveva violentata. "Questa cosa resta tra di noi...", aveva intimato l'uomo. Ma la ragazza, che in passato era già stata importunata dall'immigrato, aveva avuto il coraggio di sporgere denuncia e lo stupratore era stato arrestato.

A inizio 2018 a finire in manette era stato arrestato un 30enne albanese che aveva violentato due ventenni, una straniera e una italiana. Anche lui tassista abusivo, aveva preso le sue vittime fuori dall'Old Fashion "approfittando della stanchezza e dell’uso di alcool" e, dopo averle portate in strade deserte tra le 4 e le 5 del mattino, le aveva stuprate in auto. I due episodi risalgono all'11 novembre 2017 e al 24 luglio 2016. Dopo lunghe e approfondite indagini gli inquirenti sono riusciti a risalire allo stupratore grazie al Dna, che era rimasto sui corpi di entrambe le vittime, e il particolare del grosso cuore rosso di stoffa che il tassista abisivo aveva appeso sullo specchietto retrovisore dell'auto.

Anche il 2017 non era stato indenne dalle violenze dei tassisti abusivi. A novembre era finito in carcere un altro immigrato, questa volta originario di El Salvador, che il 17 settembre aveva stuprato una turista di nazionalità canadese non lontano dal Parco Lambro. "Ecco la fotografia del degrado e dell'insicurezza della Milano ultima roccaforte del Pd, della Milano dell'accoglienza senza se e senza ma di Giuseppe Sala, dove non passa notte senza che un immigrato accoltelli, violenti o rapini un malcapitato di turno", denuncia il deputato leghista Paolo Grimoldi. Secondo i dati del Censis, infatti, Milano è la capitale italiana del crimine: solo nel 2016 sono stati commessi oltre 237mila reati con 7,4 reati denunciati ogni 100 abitanti. "Eccolo il fallimentare risultato delle politiche buoniste e lassiste delle giunte Pisapia e Sala, che hanno aperto le porte a decine di migliaia di clandestini e lasciato che il degrado e il crimine invadessero i quartieri periferici - conclude il leghista - una città dove una donna non può neppure salire su un taxi di notte senza rischiare lo stupro".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

piardasarda

Mar, 25/09/2018 - 11:22

QUESTA è vera privazione di diritti e libertà costituzionali, vero razzismo verso gli italiani. VERGOGNA. Riguardo al Dl sicurezza, Fico e alcuni giuristi oggi sui media hanno parlato di rischio per i diritti e per la libertà degli africani; chi è stato privato della libertà e dei diritti sono stati gli italiani.

Ritratto di pascariello

pascariello

Mar, 25/09/2018 - 11:35

Grazie, grazie ancora a tutti quei g.f.d.p. che in nome del "devono pur vivere" dopo aver consentito a questi esseri infami di entrare in Italia hanno legiferato a loro favore con norme blande e pene risibili e agiscono.amministrazioni e giudici, in modo da renderle di fatto inefficaci ! Fare il taxista abusivo o lo spacciatore sotto gli occhi di tutti senza il minimo rischio fino a quando non accade il fattaccio clamoroso, dopo di che si procede ad un arresto che un giudice "progressista" renderà il più delle volte virtuale è una vergogna tutta Italiana, un onta per tutto il paese !!

Ritratto di pensionato.stufo

pensionato.stufo

Mar, 25/09/2018 - 12:00

Oddio, liberatelo subito !! Mi deve pagare la pensione !!

Romalupacchiotto

Mar, 25/09/2018 - 13:29

Legge del taglione.

handy13

Mar, 25/09/2018 - 13:51

...scommetto che era già stato schedato e segnalato,.....quindi al primo reato subito espulsione,...ma il problema sono i tre gradi di giudizio e il paese di origine che NON vuole tale individuo...Salvini svegliati...

scorpione2

Mar, 25/09/2018 - 14:33

domanda, questi tassisti sarebbero gli uber? come funziona il servizio, questi vengono chiamati o sono fermi davanti ai locali e offrono loro i servizi?, non e' uno scherzo,non so'veramente come funziona, lo chiedo perche' il servizio uber a melbourne e' diverso e il pagamento avviene regolarizzato tramite telefono con tanto di ricevuta.

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 25/09/2018 - 18:48

stuprata da tassista abusivo marocchino ... ... ... andate a dirlo agli idioti dell'armata buonista anti Salvini !!!

Savoiardo

Mar, 25/09/2018 - 18:52

Abolire la legge Merlin e i fascistissimi Patti Lateranensi per essere da un lato realisti e dall'altro veri democratici.

Tranvato

Mar, 25/09/2018 - 20:26

Pisapia, Soccorso Rosso,... quanti ricordi!

rigadritto

Mar, 25/09/2018 - 20:31

Immigrato irregolare, già noto alle forze dell’ordine, delinquente seriale... ma con Salvini non dovevano finire tutte queste situazioni? che cosa stiamo aspettando egr. ministro? io sono di destra estrema, non sono disposto a compromessi, siamo in tanti e non siamo democristiani o sinistrucci. Lei va a casa presto sig. Ministro, con tutto questo Governo di saltimbanchi, chissà perchè me lo sento. E spero proprio di sbagliarmi.

Divoll

Mar, 25/09/2018 - 22:30

Salvini dovrebbe mettersi d'accordo anche col Marocco. Che ci fnno tutti questi marocchini in Italia? Via tutti!

Mauritzss

Mar, 25/09/2018 - 23:40

pensionato.stufo: Oddio, liberatelo subito !! Mi deve pagare la pensione !! Lol, Lol