La trovata: vuoi auto elettrica? Devi dichiararti antifascista

Nel bando del comune di Milano per ottenere gli incentivi per i mezzi ecologici è fatta richiesta di presentare una dichiarazione di antifascismo, come stabilito da una delibera di Palazzo Marino datata 2018

Uno dei requisiti stabiliti dal comune di Milano per ottenere gli incentivi per l’acquisto di veicoli elettrici è quello di presentare una dichiarazione nella quale si dice di essere un antifascista.

Si tratta di un presupposto inserito dal Palazzo Marino circa due anni fa: nell'aprile del 2018, infatti, la giunta di Beppe Sala firmò una delibera nella quale stabiliva che chi non sottoscrive una dichiarazione di rispetto dei valori della Costituzione repubblicana e antifascista non può ottenere l'utilizzo di luoghi pubblici, sale e spazi di proprietà Comune di Milano, né patrocini o contributi di alcuna tipologia. E all’epoca non mancarono le polemiche per la forzatura della giunta di centrosinistra, dal momento che sotto questo aspetto la Costituzione italiana è già abbastanza chiara.

Ora la dichiarazione è conditio sine qua non per avere le agevolazioni fiscali per l’acquisto dei veicoli green. E così andando sul sito del comune meneghino, nel "Bando per la concessione di contributi, destinati ai residenti a Milano maggiorenni per l’acquisto di veicoli a minore impatto ambientale e mezzi di mobilità non alimentati con motore endotermico", nel paragrafo dedicato alla platea di potenziali beneficiari e per l’esattezza a quei soggetti che non possono presentare la domanda per il bonus, si legge: "I beneficiari con riferimento ad erogazioni di contributi devono aver presentato, in conformità a quanto richiesto dalla deliberazione di Giunta Comunale n. 651 del 13/4/2018, la dichiarazione di rispetto dei principi, delle norme e dei valori della Costituzione italiana, repubblicana e antifascista".

Qualche pagina più sotto – relativamente alle modalità e ai termini per l’ottenimento del contributo – il concetto viene ribadito: "Dichiarazione in conformità a quanto richiesto dalla deliberazione di Giunta Comunale n. 651 del 13.4.2018, di rispettare i principi, le norme e i valori della Costituzione italiana, repubblicana e antifascista". Repetita iuvant, appunto. Senza dichiarazione, insomma, la domanda decade e si può dire addio all’agevolazione.

"Chi vuole ricevere un contributo da parte del Comune per l'acquisto di veicoli a basso impatto ambientale deve compilare e presentare l'apposita dichiarazione antifascista introdotta dalla giunta due anni fa", l’affondo congiunto di Silvia Sardone e Gianmarco Senna, rispettivamente europarlamentare e consigliere regionale della Lega, che puntano il dito contro la forzatura ideologica: "Non solo i compagni fanno la guerra alle classiche automobili mossi dal finto-ambientalismo, ma addirittura ci infilano una forzatura ideologica che non fa altro che ripetere quanto già previsto dalla nostra costituzione, solo per strizzare l'occhio a quella galassia di antifascismo militante che comprende l'ala più dura e oltranzista della sinistra, vedi i violenti centri sociali e dei collettivi".

"Ricordiamo al sindaco Sala che di recente il Parlamento Europeo ha votato una risoluzione che condanna i crimini e le violazioni dei diritti umani di tutti i regimi totalitari, compreso il comunismo a cui qualche esponente della giunta e della maggioranza milanese guarda ancora con favore nonostante i milioni di morti sulla coscienza", proseguono i due esponenti del Carroccio, che poi sfidano Sala e la sua giunta: "Perché all'interno del modulo da compilare non si aggiunge il rifiuto ai 'valori' del comunismo come condizione per aver diritto a spazi comunali o a partecipare a questo bando ecologico? Se si vogliono combattere le discriminazioni bisogna farlo davvero, senza tutelare nessuna parte politica".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

ELZEVIRO47

Mar, 07/07/2020 - 16:09

Effetti secondari del coronavirus.

SPADINO

Mar, 07/07/2020 - 16:12

BISOGNA DICHIARARE ANCHE DI ESSERE CONTRO LE DITTATURE COMUNISTE TIPO QUELLA CINESE DI OGGI DOVE TUTTE LE LIBERTA'SONO SOFFOCATE? HONG KONG STA' IMPARANDO COSA SIGNIFICA ESSERE SOTTO REGIMI COMUNISTI

Calmapiatta

Mar, 07/07/2020 - 16:15

Disposizione risibile. Un ciradino italiano non ha bisogno di dichiarare nulla per accedere ai beni e servizi messi a disposizione della comunità. Inoltre, tutto ciò è risibile. Fanno entrare, senza alcun controllo, in Italia migliaia di persone che non sanno neanche cosa sia la costituzione e che se ne fregano altamente dei nostri valori e poi pretendono dichiarazioni politiche per comprare un'auto? Questa è dittatura non democrazia.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mar, 07/07/2020 - 16:32

Il sindaco Sala non doveva andare a fare una escursione mistica di riflessione? Ecco sarebbe il momento...

Nes

Mar, 07/07/2020 - 16:46

E' chi é il fascista?

Korgek

Mar, 07/07/2020 - 16:49

Più sottolineano che la ns costituzione è antifascista, più mi rendo conto che non siamo un Paese libero, inteso come Paese che, costituzionalmente, garantisce il pensiero liberale. Questo è preoccupante, al di là degli articoli in cui si dice che viene garantita la libertà di pensiero, culto, la stampa è libera, ecc.

giovanni235

Mar, 07/07/2020 - 17:14

Giocano a scemo e più scemo.Cosa gliene frega ad un comunista fascista dichiararsi antifascista?? Prende il bonus e torne come prima.Ma si può essere più scemi di così???Provate a regalare a tutti 100 euro dietro dichiarazione di essere antifascisti:fascisti in italia=zero.

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Mar, 07/07/2020 - 17:15

Mi sembra giustissimo , è anche scritto nella costituzione.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mar, 07/07/2020 - 17:19

La "visione" Orwellina che galoppa....Prossimamente,per la patente,..poi per una medicina,...per l'ospedale,...per qualsiasi lavoro,per sopravvivere...Amen!

Ritratto di dark_55

dark_55

Mar, 07/07/2020 - 17:24

DIMENTICAVO..FORSE DEVI ESSERE..FILO CINESE..VENEZUELANO..NORD COREA..CUBANO...INSOMMA TRADITORI DELLA PATRIA..ALLORA DI DANNO IL,BONUS...SE LO TENGONO..MICA SIAMO IN DITTATURA?????

agosvac

Mar, 07/07/2020 - 17:27

Visto che in Italia non esiste più un partito fascista, questa dichiarazione mi sembra addirittura anticostituzionale.

pv

Mar, 07/07/2020 - 17:27

Mi sembra elementare: la costituzione e' antifascista.

paco51

Mar, 07/07/2020 - 17:28

ne faccio a ameno! no mi serve!

dredd

Mar, 07/07/2020 - 17:36

Se lo tengano

Oss59

Mar, 07/07/2020 - 18:10

Le tasse però le pretende anche dai fascisti

jaguar

Mar, 07/07/2020 - 18:18

Piuttosto di dargli tale soddisfazione acquisto l'auto più inquinante che esiste sul mercato.

SemprePiùBasito

Mar, 07/07/2020 - 18:23

Dite a SALA che in Italia non esistono FASCISTI ma persone che la pensano diversamente da LUI.

fgerna

Mar, 07/07/2020 - 18:29

Ma dai allora quelli sinistra non ne hanno diritto perchè loro sono gli intolleranti fascisti che non rispettano la democrazia

Popi46

Mar, 07/07/2020 - 18:39

Giuro sulla MIA testa che non ne posso più di questa telenovela di fascismo e antifascismo.... perché voi “media” non vi modernizzate e cominciate a parlare di Totalitarismi (vedi Cina, Russia, Venezuela, ad es) Democrazie liberali, dove esiste libertà di pensiero,parola e voto?

Ritratto di abraxasso

abraxasso

Mar, 07/07/2020 - 18:47

La dichiarazione serve per gli italiani (ci mancherebbe altro!), ma penso che serva anche per gli stranieri non (o non ancora) cittadini italiani, comunque residenti in Italia. Anche loro, come tutti, devono dichiarare rispetto alla Costituzione Italiana, se vogliono il bonus.

Ritratto di moshe

moshe

Mar, 07/07/2020 - 18:52

Devi dichiararti antifascista ... ... ... tipica pretesa di un comportamento fascista !

ROUTE66

Mar, 07/07/2020 - 18:56

@ marino.birocco: Ma LEI pensa veramente quello che scrive. Così tanto per ricordare durante il FASCIO bisognava iscriversi appunto al FASCIO addirittura per poter lavorare. Grazie a DIO quei tempi sono passati,LEI vorrebbe riportarli in VITA

Enne58

Mar, 07/07/2020 - 19:09

La prepotenza comunista, il soppruso alla democrazia, la connivenza con la violenza dei centri sociali, e poi danno del fascista a chi semplicemente non la pensa come loro ma è veramente democratico. Sala incoerente come i tuoi "compagni"

Scirocco

Mar, 07/07/2020 - 19:25

E questi compagni comunisti sarebbero i democratici? Sono diecimila volte peggio del peggior regime e confronto a loro i Nazisti (non i fascisti) erano delle mammolette. Speriamo di poter andare a votare prestissimo per toglierli una volta per tutte dagli scranni dove stanno disperatamente aggrappati.

Cosean

Mar, 07/07/2020 - 19:34

SPADINO Mar, 07/07/2020 - 16:12 Guarda che chi è antifascista dichiara sempre che è contro le dittature! Tutti i Democratici sono contro le dittature! Tu non hai capito che vi sono comunisti che non vogliono dittature! E' questo il tuo problema!

Cosean

Mar, 07/07/2020 - 19:37

Korgek Mar, 07/07/2020 - 16:49 Stai dicendo che un Paese è libero solo se siamo liberi di volere una Dittatura? Un po come nella Germania di Hitler?

delenda_carthago

Mar, 07/07/2020 - 19:40

potrebbero dare una tessera del PD al posto del libretto dell'auto

Ritratto di Lissa

Lissa

Mar, 07/07/2020 - 19:53

@ Cosean, e tu non hai capito che ci sono Fascisti che non vogliono nessuna dittatura, ma vogliono solo quello Stato sociale attuato dal Fascismo che tutto il mondo ci inviava e copiava, cui anche tu ne usufruisce oggi.

ROUTE66

Mar, 07/07/2020 - 19:55

pensate se per avere il reddito di cittadinanza avessero chiesto la dichiarazione di NON ESSERE FASCISTA

carpa1

Mar, 07/07/2020 - 20:15

marino.birocco - 17:15. Le spiace renderci edotti riguardo a quale articolo della costituzione tratta di auto elettriche?

Giorgio5819

Mer, 08/07/2020 - 10:31

Viva l'anticomunismo.

ryan1

Mer, 08/07/2020 - 10:51

che schifo. Siamo in un vero regime fascista rosso.Siamo tornati ai tempi del fascismo.

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 08/07/2020 - 10:54

onorato di essere fascista.

Ritratto di No_sinistri

No_sinistri

Mer, 08/07/2020 - 10:56

Quando i milanesi hanno votato un esponente del Partito Despota come sindaco della loro città sapevano a cosa andavano incontro, una dittatura radical chic condita di ipocrisia pseudo-sinistroide. Adesso non si lamentino.

Ritratto di mauriziogiuntoli

mauriziogiuntoli

Mer, 08/07/2020 - 11:07

Se dichiaro che sono anche anti comunista fa lo stesso?

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Mer, 08/07/2020 - 11:23

ROUTE66 18:56...già!Se continua l'andazzo,si dovrà dimostrare di essere "antifascista",o meglio ancora di possedere la tessera di PD & soci(M5s incluso),per qualsiasi rapporto con la PA:patente,documenti,passaporto,visite mediche,scuola,etc.etc....poi con la "vaccinazione"(con tanto di "quantum dots",siamo a posto!....Ecco realizzato il mondo di "1984"!...Il bello è che le rane bollite di "italiani",non si accorgono di questa deriva verso la "dittatura democratica",la dittatura del "pensiero unico"!