Università Test d’ingresso, boom di domande al Politecnico

È boom di domande d’iscrizione al Politecnico di Milano. In 13.649 si presenteranno ai test d’ingresso, con il sogno di laurearsi in urbanistica o, magari, di diventare ingegneri nanotecnologici. Le domande d’iscrizione evidenziano un trend al rialzo anche per la Bocconi, mentre restano su livelli alti le richieste di accedere ai corsi a numero programmato della Bicocca, della Cattolica e della Statale. Al Politecnico si terranno due test: per Ingegneria (scelta che rimane, di poco, la più gettonata) o per Architettura (valido anche per la facoltà del Design). Nell’insieme, con 13.649 aspiranti, le due opzioni fanno registrare un 13% in più di domande d’ammissione rispetto allo scorso anno accademico. Sempre più le aspiranti matricole provenienti dall’estero così come le donne (+22%). Il corso emergente del nuovo anno è senza dubbio Urbanistica (+80% di preferenze), seguito da Ingegneria dei materiali e delle nanotecnologie (+47%), reggono bene anche sempreverdi quali Ingegneria meccanica, informatica, o energetica. Oltre 6.000 domande alla Bocconi. Qui la situazione ha iniziato a delinearsi da aprile. All’Università degli studi finora sono state presentate 9.420 domande per i corsi di laurea triennale ad accesso unico programmato. Un centinaio di richieste in meno rispetto al 2008-09, ma c’è ancora tempo fino al 15 settembre.

Commenti