Allerta rossa per Dennis, la tempesta arrivata in UK: "Si rischia la vita"

Venti fino a 150 chilometri e onde alte decine di metri hanno colpito il Regno Unito. Le autorità lanciano l'allerta rossa

Allerta rossa per Dennis, la tempesta arrivata in UK: "Si rischia la vita"

La tempesta Dennis è arrivata in Gran Bretagna e fa paura. I venti hanno raggiunto i 150 chilometri all'ora, sferzando il Paese e provocando onde alte anche 30 metri. E dopo i danni causati da Ciara, nel Regno Unito è di nuovo emergenza.

Per far fronte alle inondazioni, causate dalle forti piogge che si sono abbattute su tutto il Paese, è intervenuto anche l'esercito. Il ministero della Difesa, Ben Wallace, ha schierato le truppe nel West Yorkshire, nel Nord dell'Inghilterra, territorio già gravemente colpito dalle inondazioni causate dalla tempesta Ciara, sette giorni fa. "Le nostre forze armate sono sempre pronte a sostenere le autorità e le comunità locali ogni volta che ne hanno bisogno", ha dichiarato il ministro Wallace.

Centinaia i voli cancellati nel weekend dalle compagnie aeree British Airways e EasyJet: quest'ultima ha annullato 230 voli. Disagi anche sulle linee ferroviarie. Secondo le previsioni meteo, la tempesta dovrebbe aver avuto il suo picco nel fine settimana, ma continua a fare paura, tanto che ieri è stato lanciato un allarme di "pericolo per la vita" nel Galles del Sud. Le autorità, infatti, hanno diramato un'allerta rossa, per la prima volta dal 2015: Dennis può mettere a rischio la vita delle persone. In particolare, preocupano i rischi di "impatti significativi da inondazioni", che sono state registrate in tutto il Regno Unito: solo ieri mattina erano circa 200 gli allarmi per inondazione, lanciate in una vasta zona, che si estende dal fiume Tweed in Scozia fino alla Cornovaglia nel sud-ovest dell'Inghilterra.

Intanto, Dennis ha provocato già due morti: i cadaveri di due uomini sono stati recuperati in mare. Si tratterebbe, secondo quanto riporta 3B Meteo, di un ragazzo, avventuratori nel mare in tempesta e travolto dalle onde, e di un uomo, probabilmente caduto in acqua da una nave cisterna. Ora, secondo il Met office, il servizio meteorologico nazionale del Regno Unito, la tempesta si starebbe spostando lentamente verso Est.