La testimonianza choc: "Una pervertita procurava le ragazze a Epstein. Conosceva Andrea"

Non si arrestano i pettegolezzi sul legame del principe Andrea e il pedofilo Jeffrey Epstein. Secondo una nuova indiscrezione il figlio della regina Elisabetta avrebbe soggiornato sull'isola privata del magnate con un'altra "complice chiave"

Una nuova rivelazione confermerebbe il legame tra il principe Andrea e il milionario pedofilo Jeffrey Epstein. A quanto riportato dal Mirror, un’altra donna oltre a Ghislaine Maxwell sarebbe stata complice "chiave” del magnate nel traffico di minorenni. La donna, la cui identità per ora è segreta, sarebbe di nazionalità britannica e avrebbe soggiornato con il duca di York sull’esclusiva isola di Little Saint James, di proprietà del milionario deceduto.

Secondo quanto trapelato, la vacanza del principe con la donna avvenne alcune settimane prima che la damigella di Lady Diana, Clemmie Hambro, volò sull’isola, aggiungendosi alle frequentazioni "reali" del magnate.“Jeffrey godeva dei suoi legami con la famiglia reale e l’aristocrazia britannica”, ha dichiarato una fonte. “Faceva sempre i loro nomi quando aveva bisogno di una porta aperta. I suoi legami con la famiglia reale sono molto più profondi di quanto la gente creda”. Ed ora questa nuova donna del mistero inglese, aiutante del perverso milionario, confermerebbe ulteriormente la stretta connessione tra Epstein e i salotti dell'alta società britannica. Maria Farmer, vittima del magnate, racconta che la donna senza scrupoli procurava ad Epstein le minorenni dall’Inghilterra e si riferisce a lei come la “babysitter”.

“Procurava le ragazze dall’inghilterra. Era una pervertita e ne è uscita pulita, dopo tutte le schifezze che ha combinato per Jeffrey”, racconta ancora Maria Farmer. Ghislaine Maxwell non era quindi la sola complice di Epstein, ma un’altra “Crudelia De Mon” aiutava il ricco americano ad abusare delle minorenni. “È sotto i radar ma protetta dai soldi”, conclude la Farmer, riferendosi alla donna misteriosa, il cui ruolo è venuto alla luce con l’arresto di Ghislaine Maxwell. L’amicizia tra la “madame” di Epstein e Andrea di York risale ai tempi dell’università, ed è proseguita negli anni, tra feste nelle tenute reali ed eventi prestigiosi. Il terzogenito di Elisabetta è stato accusato da Virginia Giuffre di aver avuto rapporti intimi con lei all’età di 17 anni, costretta proprio dalla Maxwell. “Schiava sessuale” del diabolico magnate, la Giuffre ha inoltre accusato la donna di aver abusato in prima persona delle ragazze.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

newman

Dom, 09/08/2020 - 16:41

Minestra riscaldata e servita diverse volte! Pettegolezzi straconosciuti e ripetuti in tutte le salse. Adesso basta!