Mondo

Arabia, un'università vara la scuola guida per le donne

L'iniziativa arriva pochi giorni dopo il decreto reale con cui era stato liberalizzato il diritto di guidare anche per le donne: ora ci sarà una scuola guida universitaria

Arabia, un'università vara la scuola guida per le donne

Sono passati appena pochi giorni dallo storico annuncio con cui Re Salman dell'Arabia Saudita ha concesso alle donne il diritto di guidare che già un'università saudita ha annunciato il prossimo varo di corsi di scuola-guida appositamente dedicati al gentil sesso.

Nella capitale Ryad, l'università "Principessa Nourah", che si presenta come il maggiore centro pubblico del mondo per l'istruzione superiore delle donne (vi studiano infatti almeno 60mila donne, ndr)0, ha fatto sapere con un tweet che "si prepara a inaugurare una scuola guida, di concerto con le autorità competenti". Pare assurdo, ma effettivamente il nuovo corso deciso dal monarca saudita costringe metà della popolazione del Paese arabo a mettersi prima dietro i banchi per studiare cartelli stradali, il funzionamento del motore e alcune nozioni di primo soccorso, e poi dietro il volante.

Da ricordare come la liberalizzazione decisa dalla casa reale rappresenti anche la possibilità di aprire enormi spazi per nuovi investimenti da parte delle industrie costruttrici di automobili in tutto il mondo. Proprio per questo diverse case automobilistiche come la Nissan, la Chevrolet e la Ford hanno già fatto sapere di accogliere come "benvenuto" il nuovo corso e di essere pronti ad accogliere fra i propri clienti migliaia e migliaia di nuove guidatrici saudite.

Commenti