L'Ue pensa a una clausola d'emergenza: "Stop a vincoli di bilancio"

Sospensione temporanea dei vincoli di bilancio ed esclusione dal computo del deficit della totalità delle spese necessarie ad affrontare le conseguenze della pandemia: è la risposta della Commissione europea al coronavirus

Sospensione temporanea dei vincoli di bilancio e l'esclusione dal computo del deficit della totalità delle spese necessarie ad affrontare le conseguenze della pandemia da coronavirus. È il contenuto del pacchetto di misure che la Commissione europea, secondo quanto riferito dall'agenzia Adnkronos, si appresta a presentare domani per aiutare gli Stati membri ad affrontare le conseguenze economiche della Covid-19. Secondo quanto ha dichiarato oggi il commissario Paolo Gentiloni, è inoltre previsto, tra il pacchetto di misure proposto dalla Commissione Ue, un allentamento delle regole sugli di aiuti di Stato. Nel pacchetto c'è anche l'applicazione di una clausola prevista dal patto di stabilità, riportata nelle "Specifications on the implementation of the Stability and Growth Pact" dell'estate del 2016.

Tale clausola prevede che "in caso di eventi eccezionali al di fuori del controllo dello Stato membro e che abbiano un impatto consistente sulla posizione finanziaria, oppure in periodi di grave recessione per l'Eurozona o l'Ue, gli Stati membri possono deviare temporaneamente dal percorso di aggiustamento verso l'obiettivo di medio termine sotteso dai parametri per il saldo strutturale e per la spesa, a condizione che questo non metta in pericolo la sostenibilità del bilancio nel medio termine". Tra le misure che verranno proposte, ricorda l'Adnkronos, anche quella di escludere dal computo del deficit tutte le spese necessarie ad affrontare le conseguenze della Covid-19. Non solo quelle una tantum, che vengono escluse per definizione dal calcolo del deficit strutturale, ma anche quelle che dovessero rivelarsi non strutturali.

Nei giorni scorsi, la presidente Ursula von der Leyen aveva annunciato che la Commissione europea avrebbe fatto il possibile "per contribuire ad affrontare l'impatto sull'economia del Coronavirus". "Il coronavirus ha un vasto impatto sull'economia - ha dichiarato la Von Der Leyen -e le istituzioni europee faranno il possibile per affrontare questo aspetto dell'emergenza che si sta verificando". "Seguiamo da vicino la situazione in Italia – ha osservato il presidente della Commissione -il governo ha annunciato nuove misure per contenere la diffusione del virus. Come sapete, abbiamo una squadra di reazione al coronavirus che collabora con gli Stati membri e si occupa della valutazione del rischio, del finanziamento di risorse per la diagnosi, la cura, i vaccini, i bandi per gli appalti congiunti".

Nella giornata di ieri l'ex ministra tedesca, ora a capo della Commissione di Bruxelles, ha sottolineato in un messaggio diffuso sui social che gli italiani "non sono soli" nella lotta contro il coronavirus.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.