Il doppio volto di Bill Gates: ambientalista ma investitore nei jet di lusso

Il fondatore di Microsoft pubblicherà a mettà febbraio un libro dove ci spiegherà come evitare un disastro climatico: nel frattempo, però, partecipa all'acquisto della più grande società di jet privati al mondo.

Il doppio volto di Bill Gates: ambientalista ma investitore nei jet di lusso

Il fondatore di Microsoft Bill Gates pubblicherà, il prossimo 16 febbraio 2021, il suo nuovo libro-evento, Come evitare un disastro climatico. L’opera è in traduzione in 34 paesi e in Italia sarà edito da La nave di Teseo per la collana I Fari. "È stimolante vedere così tanta passione nell’affrontare il cambiamento climatico e sapere che il mondo ha fissato alcuni obiettivi ambiziosi per risolverlo. Ciò di cui abbiamo bisogno ora sono piani concreti per raggiungere questi obiettivi" spiega Gates dal suo sito internet. "Col mio libro condividerò ciò che ho imparato in più di un decennio di studio del cambiamento climatico con esperti, e investirò nelle innovazioni di cui avremo bisogno per affrontarlo. Spero di poter spiegare la scienza in modo chiaro e convincente" prosegue Gates.

Il "filantropo", tuttavia, predica bene e razzola malissino. Come riporta il Guardian, infatti, Gates sta partecipando con il suo fondo di investimento per l'acquisto del più grande operatore di jet privati ​​del mondo. Operazione da circa 3 miliardi di sterline. Cascade Investment, il fondo che gestisce gran parte del patrimonio personale da 134 miliardi di dollari di Gates, ha annunciato venerdì, in accordo con Blackstone, di aver avanzato un'offerta per l'acquisto della Signature Aviation, società multinazionale britannica di servizi di aviazione con sede a Londra. Insomma, ambientalisti sì, purché lo siano gli altri. Secondo uno studio condotto da accademici dell'Università di Lund, Gates inquina parecchio a causa dei suoi viaggi regolari su jet privati. Ha preso 59 voli in un anno percorrendo più di 200.000 miglia, secondo il rapporto, emettendo circa 1.600 tonnellate di anidride carbonica. I ricercatori hanno scoperto che i jet privati ​​emettono fino a 40 volte più anidride carbonica per passeggero rispetto ai normali voli commerciali. Non male per un ultra-miliardario che vuole spiegarci come cambiare la nostra vita, cercando di inquinare meno.

Annunciando il suo nuovo libro, infatti, il magnate spiega che proporrà anche "un piano per ciò che dobbiamo fare nel prossimo decennio e oltre, per costruire gli strumenti che ci aiuteranno a eliminare le emissioni di gas serra aumentando le potenti soluzioni che già abbiamo. E suggerirò alcuni passi concreti che individui, governi e aziende possono intraprendere per realizzarlo”. Gates, che nella prefazione al suo prossimo libro afferma di aver trascorso un decennio a indagare sulle cause e gli effetti del cambiamento climatico, ha confessaro nel 2014 che possedere un jet privato rappresenta un "piacere proibito". Lo scorso agosto inoltre, il fondatore di Microsoft ha scritto un saggio in cui ha spiegato che il disastro climatico causerà entro pochi anni catastrofi umanitarie molto peggiori della pandemia da Covid-19.

Commenti

Grazie per il tuo commento