Francia, Fillon vince ​e ora punta all'Eliseo

Fillon sarà il candidato del centrodestra alle presidenziali per l'Eliseo in Francia nel 2017: sfiderà la Le Pen e il candidato del centrosinistra

Francia, Fillon vince ​e ora punta all'Eliseo

Fillon sarà il candidato del centrodestra alle presidenziali per l'Eliseo in Francia nel 2017. Al secondo turno raccoglie il 60%, sotto il 40% il sindaco di Bordeaux, Alain Juppé. Lo si apprende nei due quartier generali dei candidati, dove si respira un’atmosfera molto diversa: festosa e affollatissima in quello di Fillon, rassegnata in quello di Juppé, dove alcuni dei suoi sostenitori sono già rientrati a casa. Fillon ha promesso: "Difenderò i valori francesi" aggiungendo che "nessuno dovrà sentirsi escluso nella società francese e i bambini francesi torneranno ad essere orgoliosi di esserlo" perchè "la presidenza Hollande è stata patetica. Ora dobbiamo ristrutturare il Paese come non è stato fatto per 30 anni". Nelle sue prime parole dopo la conquista della candidatura Fillon ha promesso di "combattere l'estremismo che ha dichiarato guerra" alla Francia, riferimento alla serie di attentati di matrice islamista (Isis e al Qaeda nella Penisola Arabica) che hanno insanguinato il Paese dal gennaio 2015 da Charlie Hebdò, al massacro di Parigi il 13 novembre, a Nizza il 14 luglio 2016.

Il vincitore del ballottaggio potrebbe essere anche il favorito per la vittoria finale alle presidenziali. A gennaio si terranno le primarie della sinistra, non si sa ancora se il presidente in carica François Hollande e il premier Manuel Valls parteciperanno. Valls ha comunque affermato che potrebbe scegliere di sfidare proprio l'attuale presidente. Secondo le previsioni degli analisti e dei sondaggisti, Fillon potrebbe battere il candidato del centrosinistra già al primo turno e poi vincere al ballottaggio contro la Le Pen.

Commenti