Front National, rieletta Marine Le Pen. Cancellato Jean Marie dallo statuto

Marine Le Pen è stata rieletta alla guida del Front National con il 100% dei consensi. Approvata la modifca alla statuto che cancella la figura di presidente onorario. Estromesso per sempre Jean Marie Le Pen, già espulso nel 2015

Il Front National riparte da Marine Le Pen. Il congresso di Lille l'ha rieletta con il 100% dei consensi (2,87% di schede bianche o nulle). Al contempo è stato approvato il nuovo statuto che, con il 79,9% dei voti, cancella la carica di presidente onorario: passaggio che comporta l'estromissione di Jean Marie Le Pen dal partito dell'estrema destra francese. Finisce così la lunga battaglia avviata da Marine per "ripulire" l'immagine del Front National.

L'anziano Le Pen era già stato espulso dal partito nel 2015 per i suoi ripetuti commenti che minimizzavano l'Olocausto (espulsione definitiva alcune settimane fa). Il tribunale, però, aveva stabilito che poteva mantenere la carica di presidente onorario, di fatto autorizzandolo a partecipare alle riunioni degli organi direttivi del partito. Per mandarlo via definitivamente, quindi, è stato necessario modificare lo Statuto. Il voto è stato annunciato dal vicepresidente del partito, Jean-Francois Jalkh, all'inizio della seconda giornata del congresso. Marine Le Pen, che ha ribadito la ferma intenzione di rilanciare il partito, nel suo discorso programmatico di oggi pomeriggio proporrà anche il cambio di nome della formazione politica.

Marine Le Pen era l’unica candidata alla segreteria. Inizia un terzo mandato alla guida di un partito che ha guidato dal 2011, quando è succeduta a suo padre.

Ieri, durante i lavori del congresso, ha preso la parola Steve Bannon, eader delll'Alt Right americana (Destra alternativa). "La storia è dalla nostra parte e ci porterà alla vittoria", ha detto l'ex consigliere del presidente Usa Donald Trump. "Voi fate parte di un movimento che è più grande dell'Italia, più grande della Polonia, più grande dell'Ungheria". Nel suo discorso Bannon ha citato Marine Le Pen, concordando con lei che "non c’è sinistra contro destra, è troppo semplicistico ed è il modo il cui l’opposizione, i media, ci hanno sempre tenuto lontani dal potere".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

fisis

Dom, 11/03/2018 - 13:17

Il vento in Europa è cambiato. La sinistra marxista ed ex comunista, che aveva subito una vera e propria mutazione a favore delle banche e dei ceti forti, abbandonando il popolo in preda al globalismo e all'invasione di clandestini, è ormai in rotta dovunque in Europa. E' questione ormai di tempo per l'implosione di questa ue a carattere sovietico e l'affermazione definitiva e completa in tutti i paesi, a partire da quelli dell'Est Europa.

VittorioMar

Dom, 11/03/2018 - 16:24

..ANCHE LA FRANCIA E' STUFA E ...HA PRESO LA PRIMA TRAVERSA A DESTRA !!

zingozongo

Dom, 11/03/2018 - 16:28

figlia ingrata, il babbo ha fondato il partito, grazie al tuo cognome hai ereditato un lavoro e un aziendina e come riconoscenza gli dai un calcione?sara ora di fare le primarie e scegliersi un nuovo leader al fn dopo il fallimento alle elezioni

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Dom, 11/03/2018 - 16:55

@ zingozongo.... lei non è obbligata a conoscere il francese... ma, almeno, sappia leggere l'italiano! Marine è stata RICONFERMATA alla guida del FN, praticamente, all'unanimità!!! Quello che lei chiama "fallimento alle elezioni"... in realtà è stata la conseguenza negativa grazie all'inciucio fra la sinistra e quel cxxxxxxe bassotto del Sarkazzosì...