È ipersensibile alle onde del wi-fi: pensione di invalidità da 800 euro

Per la prima volta, la giustizia francese ha riconosciuto una pensione di invalidità a una persona ipersensibile alle onde elettromagnetiche

Per la prima volta, la giustizia francese ha riconosciuto una pensione di invalidità a una persona ipersensibile alle onde elettromagnetiche, che ha dovuto rinunciare a vivere in città e rifugiarsi sulle montagne. La donna, una trentanovenne che risiede nel sudovest della Francia, è stata riconosciuta invalida all’85% e riceverà 800 euro al mese per tre anni, con possibilità di rinnovo. La sentenza, precisa la radio France Info, è dello scorso luglio, ma «era passata sotto silenzio» fino a quando un’associazione ecologista non ne ha parlato al pubblico.

La donna, che in città soffriva di molteplici sintomi, tra cui mal di testa, pruriti, disturbi del sonno, ha dovuto trasferirsi in un granaio ristrutturato in montagna, senza elettricità nè collegamenti telefonici, raggiungibile solo attraverso un sentiero.
L’ipersensibilità alle onde elettromagnetiche non è ufficialmente riconosciuta come malattia Oltralpe, ma tra gli esperti il dibattito sulla natura di questo disturbo è ancora aperto, anche perchè la stessa Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) fatica a darne una definizione. "Caratterizzata da diversi sintomi non specifici che differiscono da un’individuo all’altro", scrive l’Oms, questa patologia è tanto «di una chiara realtà» quanto difficile da esaminare scientificamente.

Commenti
Ritratto di mvasconi

mvasconi

Gio, 27/08/2015 - 13:18

Strana fenomelogia... ovviamnete niente di dimostrabile... Anche io ho un certo mal di testa...

Ritratto di pensionesoavis

pensionesoavis

Mer, 09/03/2016 - 23:21

Se fosse vero da noi ti avvertirebbero del pericolo WI-FI come hanno fatto con le sigarette.Per non pagare.