Mondo

L'allarme, poi le evacuazioni: paura a Tokyo per il missile nordcoreano

Fortissima tensione in Giappone per il missile lanciato dalla Corea del Nord. In buona parte del Paese, capitale compresa, è scattata l’allerta per la popolazione

L'allarme, poi le evacuazioni: paura a Tokyo per il missile nordcoreano

Paura e apprensione in Giappone per il missile balistico lanciato dalla Corea del Nord, il primo a sorvolare il Paese dal settembre del 2017. Una nuova e pericolosa provocazione da parte di Pyongyang: un “comportamento violento” secondo il capo del governo di Tokyo, Fymio Kishida. Il razzo balistico a medio raggio ha sorvolato la parte orientale dell’arcipelago giapponese, raggiungendo una distanza di 4.500 chilometri e un'altitudine di 970, prima di finire nell'Oceano Pacifico.

Cos’è successo

Il missile lanciato dalla Corea del Nord ha costretto il governo giapponese a diramare un allarme aereo nazionale. Le autorità hanno inviato un serie di messaggi emergenza ai residenti di Hokkaido, della prefettura di Aomori e delle isole Izu e Ogasawara di Tokyo. Monito chiaro: trovare riparo all'interno di edifici o stazioni della metropolitana e segnalare eventuali oggetti non identificati, rottami compresi. Secondo la Bbc, inoltre, nel nord del Giappone si sarebbero svegliati con il suono delle sirene e messaggi di allerta.

Il governo giapponese ha attivato il sistema J-Alert, sviluppato dalla Fire and Disaster Management Agency nel 2007. Grazie a questa struttura, è possibile inviare messaggi in caso di emergenze nazionali come terremoti, attacchi terroristici e, appunto, lanci di missili. Gli avvisi vengono inviati automaticamente ai comuni tramite satelliti e reti radiofoniche, poi trasmessi ai residenti tramite sirene e radio. Senza dimenticare l’ausilio degli operatori telefonici, con l’invio di sms a tutti gli utenti dotati di smartphone.

“Rabbia e ansia”

Come riportato da Japan Times, la popolazione ha reagito con rabbia e ansia. Ore di paura e angoscia, fortunatamente senza conseguenze. A Hokkaido, i pescherecci non hanno riportato danni né alle strutture portuali della prefettura, né alle navi in ​​mare a causa della caduta di detriti. Seiji Haraguchi, amministratore delegato della Hokkaido Trawl Fisheries Cooperation, ha spiegato: “Il lancio del missile nordcoreano è stato un atto estremamente pericoloso e lo condanniamo fermamente".

Commenti