Da Parigi ad Amburgo: molotov contro il giornale che ripubblicò le vignette

In Germania distrutto nella notte l'archivio dell'Hamburger Morgepost. E in Belgio minacce al principale quotidiano francofono Le Soir

Da Parigi ad Amburgo: molotov contro il giornale che ripubblicò le vignette

Nel giorno della grande marcia a Parigi, l'Europa torna a tremare. Dopo la strage alla redazione Charlie Hebdo, la Germania guarda con orrore all'attacco terroristico contro la sede di un giornale di Amburgo. Una bomba molotov è stata lanciata questa mattina contro la redazione dell'Hamburger Morgenpost che nei giorni scorsi ha ripubblicato le vignette del settimanale satirico.

Il terrorismo islamico e gli attacchi alla libertà di stampa non si fermano. L'Europa è sempre più sotto attacco. Questa notte, intorno alle 2:30, è stato colpito l'archivio dell'Hamburger Morgepost. I vigili del fuoco sono intervenuti rapidamente e sono riusciti ad estinguere le fiamme che hanno danneggiato una minima parte dell’archivio. Anche Charlie Hebdo subì un attacco con una molotov che nel 2011 distrusse la vecchia sede. Anche in Belgio l'allerta resta alta. Questa mattina è stata infatti fatta evacuare l'intera redazione del principale quotidiano francofono Le Soir, dopo una telefonata anonima che minacciava una bomba per la copertura svolta dalla redazione degli attentati terroristici a Parigi. La polizia ha fatto un perimetro di sicurezza attorno alla sede.

Commenti