"Uno su due è infetto...": gli effetti della variante sudafricana

Un recente studio sottolinea i possibili effetti della variante sudafricana. In Sud Africa un cittadino su due potrebbe essere già stato contagiato

Quasi la metà della popolazione del Sud Africa potrebbe essere già stata infettata dal coronavirus. I dati ufficiali parlano di circa 1,5milioni di casi totali e 48.500 decessi, ma i numeri riportati in un recente studio suggerirebbero uno scenario ben diverso. Nel mirino degli esperti ci sono gli effetti della variante sudafricana, più contagiosa di quella inglese e probabilmente più resistente all'efficacia di alcuni vaccini.

L'ombra della variante 501.V2

Il suo nome scientifico è 501.V2 e, proprio come la variante inglese, contiene la mutazione N501Y sulla proteina spike del coronavirus. Anche se tra le due varianti ci sono differenze nel codice genetico, entrambe stanno facendo venire gli incubi agli scienziati di mezzo mondo. Essendo più contagiose del "normale" Sars-CoV-2, queste varianti hanno la facoltà di infettare più persone in un tempo ridotto, con tutte le conseguenze sanitarie del caso.

Per capire meglio gli effetti della variante suadfricana in Sud Africa, luogo dove è stata identificata per la prima volta lo scorso novembre, può essere utilissimo leggere il paper – in attesa di revisione - realizzato da un team di esperti del South African National Blood Service, in collaborazione con altri accademici. Il titolo è di per sé emblematico: Prevalence of anti-SARS-CoV-2 antibodies among blood donors in Northern Cape, KwaZulu-Natal, Eastern Cape, and Free State provinces of South Africa in January 2021.

I campioni di sangue prelevati a gennaio da circa 5mila donatori di quattro province sudafricane hanno mostrato come un numero compreso tra il 32 e il 63% delle persone campionate avesse sviluppato gli anticorpi contro il coronavirus. Se confrontiamo questo valore con i tassi ufficiali confermati, oscillanti tra il 2 e il 3%, arriviamo a una conclusione ben precisa: molte più persone del previsto sono state contagiate dal Sars-CoV-2.

L'impatto della mutazione sudafricana

Gli anticorpi rivelano l'esposizione di un individuo al virus. La maggior parte di questi anticopri è stata rilevata all'interno di campioni di pazienti provenienti dalle province di Northern Cape e KwaZulu-Natal, epicentri della secondata ondata di Covid che ha travolto il Sud Africa a dicembre. I dati della ricerca, inoltre, suggeriscono altre possibili conclusioni. Intanto che la cifra registrata potrebbe essere sottostimata.

Gli statistici, considerando lo studio citato e facendo una proporzione su scala nazionale, ritengono plausibile affermare che circa un sudafricano su due possa essere stato contagiato dal Covid. In attesa di ulteriori riscontri, è altresì plausibile che il boom di infezioni derivi dalla diffusione della variante sudafricana.

Per quanto riguarda i decessi, secondo il South African Medical Research Council, dal maggio dello scorso anno, sempre in Sud Africa, si sono verificate oltre 140mila morti naturali in eccesso. A detta di alcuni esperti, circa il 90% di questi decessi extra sarebbero da attribuire al Covid-19. Se così fosse, ha sottolineato l'Afp, il bilancio reale delle vittime del coronavirus in Sud Africa supererebbe le 120mila unità.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

Calmapiatta

Lun, 22/02/2021 - 11:24

Quando la finirete di spargere panico ma cercherete di fare buona informazione, allora saremo tutti nella tomba....Questi articoli allarmistici non servono a nulla.

giuseppe61

Lun, 22/02/2021 - 11:38

Ma noi siamo bbbuoniii!!!i nostri porti restano apertissimi. Altrimenti , se non aumentano i contagi con varianti diverse...come fanno a tenerci ancora al guinzaglio?

Ritratto di Soloistic69

Soloistic69

Lun, 22/02/2021 - 11:44

Non dimentichiamoci la variante genovese, i cui effetti sono tremendi. Rattrappisce la mano, che non riesce più ad aprire il portafoglio!

jaguar

Lun, 22/02/2021 - 11:50

Ogni Paese ha le sue varianti, in Italia esistono decine di varianti locali.

ruggerobarretti

Lun, 22/02/2021 - 13:07

Un noto personaggio Israeliano qualche settimana fa metteva in evidenza come l'esplosione delle famigerate varianti stia avvenendo, ovviamente casualmente, laddove la campagna del buco sperimentale e'piu' spinta.

kennedy99

Lun, 22/02/2021 - 13:40

tutti i giorni nasce una variante nuova settimana scorsa quelle inglese ieri queela nigeriana oggi la sudafricana. solo quelli che sbarcano sulle coste siciliane non hanno nessuna variante.

elpaso21

Lun, 22/02/2021 - 13:45

"Uno su due è infetto...": e chissene frega. Se continuate con questo genere di articoli smetterò di leggervi.

fabioerre64

Lun, 22/02/2021 - 13:46

Ho un amico che vive in Sudafrica, gli ho girato questo articolo e si è fatto una bella risata! Mi ha solo detto che tra la popolazione nera, che è la stragrande maggioranza, può anche essere che si siano infettati molti di più di quelli dichiarati ufficialmente perché la maggior parte di loro non prende alcuna precauzione.

agosvac

Lun, 22/02/2021 - 14:14

Tutte queste notizie si devono prendere con molta cautela anche perché sono contradittorie. Se ci fossero realmente uno su due sudafricani contagiati allora si sarebbe già raggiunta l'immunità di gregge e, pertanto, i morti non sarebbero più da attribuire al virus ma ad altre patologie. Però c'è sempre il problema principale: i vaccini e le tangenti che le case farmaceutiche danno ai politici di tutto il mondo.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 22/02/2021 - 14:36

Uno su due, significa LA META'. Ora, non mi risulta che META' DELLA POPOLAZIONE SUDAFRICANA SIA IN OSPEDALE O CON I PIEDI AVANTI. Di conseguenza, si puo' regionevolmente sostenere che siano vicini ad acquisire l'"immunita' di gregge", a meno che le varie mutazioni non siano sensibili a specifici anticorpi. Mi sembra piu' corretto questo tipo di lettura che quanto proposto dall'articolista, evidentemente sollecitato da chi vuol mantenere in preda al panico quanti ancora credono alle "verita' rivelate dai mezzi di (dis)informazione.

Ritratto di Menono Incariola

Menono Incariola

Lun, 22/02/2021 - 14:42

Quando la gente finira' di accettare passivamente tutte le angherie che le vengono fatte "per il suo bene", e, con i fatti piu' ancora che con le parole affrontera' il problema a livello individuale, solo allora si straccera' la rete che ci lega e ci impedisce di VIVERE E LAVORARE.

Ritratto di giangol

giangol

Lun, 22/02/2021 - 14:44

Mi raccomando lockdown totale agli italiani ma Porti sempre aperti!

Royfree

Lun, 22/02/2021 - 15:37

Non vi allarmate. L'Italia farà di tutto per cercare di portare tutta la popolazione Africana nel nostro paese per curarla, assisterla e poi dargli casa e lavoro. Mai far rimanere indietro nessuno. Uno vale uno.

Divoll

Lun, 22/02/2021 - 16:12

Ah, ah, e in Sudafrica sono terrorizzati dalla variante inglese! Che teatrino.

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 22/02/2021 - 16:49

Una cosa mi stupisce! Noi italiani siamo costretti a viaggiare con la mascherina,lavarsi le mani frequentemente, se possibile non uscire dai confini regionale e a maggior ragione dai confini nazionali!....MA PERCHE' CHI ARRIVA DALL'AFRICA DEVE ENTRARE NEL NOSTRo PAESE SU BARCONI NON STERILIZZATI ?????? Perchè loro possono viaggiare e noi no ? Perchè oltre a viaggiare devo anche pagargli le mascherine e i tamponi mentre io che abito in Italia e sono massacrato di tasse devo pure pagarmi il tampone ? Se ionon posso viaggiare non dovrebbero viaggiare neanche gli immigrati....è solo questione di giustizia ed equità!

snow.white

Lun, 22/02/2021 - 19:40

Quando ci fu la variante inglese, la maggior parte dei paesi del mondo chiusero il traffico aereo dall'Inghilterra. Con la variante africana, perchè si consente ancora a ONG, barche e barchini di portare africani in Italia? Il nuovo governo deve impedire gli arrivi, ovvero, le partenze degli africani verso l'Italia. Subito.