"Vorremmo che fosse con noi": William e Harry si ritrovano davanti a Lady D.

Svelato il monumento permanente dedicato a Lady Diana, una statua voluta da William e Harry, che omaggia la storia e l'animo gentile della principessa del popolo

"Vorremmo che fosse con noi": William e Harry si ritrovano davanti a Lady D.

Ci sono voluti 1000 ore di lavoro in 20 mesi, 400 metri di manto erboso, 4mila fiori tra cui 200 rose e 100 “nontiscordardime", i preferiti di Lady Diana, 300 tulipani, 500 piante di lavanda, 100 dalie, 50 piselli dolci e la creatività del designer Pip Morris per ricreare il “Sunken Garden” (giardino sommerso), l’angolo di paradiso in cui è stata sistemata la statua di Lady Diana. Proprio il giorno del suo 60esimo compleanno, a quasi 24 anni dalla sua morte.

Voluto nel 1908 da Edoardo VII, su modello del Pond Garden di Hampton Court, da oggi questo luogo ospiterà per sempre il ricordo della principessa del popolo. Sunken Garden, però, è anche il teatro in cui si è svolto l’incontro che attendevamo da mesi, quello tra il principe William e il principe Harry. L’attenzione di media e osservatori, infatti, non è stata solo per la statua, ma soprattutto per il nuovo capitolo nella faida tra i giovani Windsor.

La statua

La statua, commissionata dai duchi di Cambridge e di Sussex nel 2017 allo scultore Ian Rank-Broadley, è rimasta nascosta sotto a un telo verde fino all’ultimo. William e Harry, insieme e sorridenti, con gli zii materni Lady Sarah McCorquodale, che è rimasta a parlare con loro per quasi tutto il tempo, Lady Jane Fellowes e Charles Spencer hanno presentato al mondo il tributo alla loro madre, un monumento che raffigura Lady Diana con accanto due bambini. Il simbolo del suo amore verso il prossimo. I lineamenti delle statue, che a prima vista sembrano in bronzo, sono molto raffinati. La principessa del Galles è stata raffigurata in ogni minimo particolare.

Un lavoro perfetto, a proposito del quale il vice capo giardiniere dei palazzi reali, Graham Dillamore, ha dichiarato: “Questo è stato un progetto molto speciale su cui lavorare, poiché Sunken Garden era il luogo preferito della principessa del Galles Diana. Abbiamo lavorato con attenzione per garantire che il nuovo design e lo schema compositivo completassero la statua, dando modo alle persone in visita a Kensington Palace di ricordare la principessa in un luogo rilassante”.

Durante la cerimonia di inaugurazione, a cui hanno partecipato solo 15 persone a causa della pandemia, William e Harry hanno chiacchierato tra di loro e con i presenti, le espressioni distese e tranquille. Non facciamoci incantare, però. Entrambi hanno mantenuto una certa distanza, sembra di intuire una cordialità piuttosto fredda. Del resto non avrebbero potuto evitare di rivolgersi la parola in un giorno come questo. Il loro commento alla statua è stato commovente, molto sentito. I due hanno dichiarato: "Ogni giorno, vorremmo che fosse ancora con noi e la nostra speranza è che questa statua verrà vista per sempre come un simbolo della sua vita e della sua eredità. Ci ricordiamo del suo amore, della sua forza e del suo carattere" hanno poi dichiarato i fratelli, "qualità che l'hanno resa una forza del bene in tutto il mondo, cambiando innumerevoli vite in meglio". Infine William e Harry hanno ringraziato "tutti coloro nel mondo che mantengono viva la memoria di nostra madre". Non due discorsi separati e preparati, per i duchi, ma poche parole direttamente dal cuore.

William e Harry di nuovo insieme

“Quel che vedremo sarà la riunione di due fratelli decisi a essere professionali perché consapevoli di come questo momento non sia per loro. Metteranno ogni cosa da parte”, così ha dichiarato Omid Scobie, la cui opinione è stata citata da Vanity Fair. E così è stato. William e Harry hanno cercato di deviare la curiosità sulla statua di Lady Diana, come era giusto che fosse. Non è stato possibile, per loro, restare in ombra, ma sono riusciti comunque a dare all’evento l’aura di sobrietà e delicatezza che meritava (con un po’di mistero). Stando alle indiscrezioni i due si sarebbero scambiati dei messaggi già subito dopo la vittoria dell’Inghilterra contro la Germania e questo, secondo gli esperti, potrebbe essere interpretato come un timido segnali di riavvicinamento. Aspettiamo di saperne di più con l'incontro che avverrà dopo l'inaugurazione trai due fratelli, sperando che il ricordo di Lady Diana riesca a farli riconciliare.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti