Trump: "Messico nazione criminale: il muro lo pagheranno loro"

Trump torna alla carica: "Una barriera al confine è necessaria". E assicura che non sarò pagato dagli Stati Uniti"

Trump: "Messico nazione criminale: il muro lo pagheranno loro"

Donald Trump non molla e torna alla carica sulla costruzione di un muro al confine tra Stati Uniti e Messico.

Una barriera necessaria, scrive in un tweet il presidente Usa, perché il Messico "è una delle nazioni con maggiore criminalità al mondo". E sui fondi per costruirla aggiunge: "Lo pagherà il Messico con un rimborso o altro".

Poco dopo, però, Trump lega la questione del muro al Nafta l'accordo commerciale di libero scambio che lega gli Stati Uniti al Canada e allo stesso Messico. "Stiamo rinegoziando il Nafta (il peggiore accordo commerciale mai fatto) con Messico e Canada", ha scritto il tycoon, "Entrambi sono molto ostici. Saremo costretti a rescinderlo?".

Sembra quindi che la minaccia del muro possa essere un modo per fare pressione sul governo messicano perché accetti le richieste degli Stati Uniti.