Mostra Convegno Expocomfort, appuntamento a tutta energia

Dal 27 al 30 marzo 2012 in Fiera Milano la manifestazione leader mondiale nell'impiantistica civile e industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili. Le iniziative, le linee guida del programma dei convegni, le novità e i numeri del parterre espositivo

Mostra Convegno Expocomfort, appuntamento a tutta energia

Appuntamento con la 38^ edizione di MCEMostra Convegno Expocomfort, manifestazione leader mondiale nell’impiantistica civile e industriale, nella climatizzazione e nelle energie rinnovabili in calendario dal 27 al 30 marzo in Fiera Milano. Tutto pronto ormai per questo grande salone che ha l’obbiettivo di favorire l’incontro tra domanda e offerta e lo sviluppo del business in questi settori puntano su tecnologia, ricerca e innovazione.

La valorizzazione energetica nel senso più ampio di innovazione e ricerca è il driver di questa edizione 2012 che vede la presenza, e questo non può essere che di buon auspico, di oltre 2.100 aziende espositrici, di cui più di 800 straniere, a poche settimane dall’apertura e con l’intero quartiere fieristico occupato. Sono dati che testimoniamo il ruolo di riferimento mondiale che la manifestazione continua a rivestire.

La valorizzazione energetica è la strada per un futuro più sostenibile? Qual è l’importanza delle fonti rinnovabili nel mix di energie? Quali sono le soluzioni ottimali per il raggiungimento degli obiettivi europei previsti per il 2020? Questi i quesiti che saranno al centro del dibattito di MCE 2012 con Zero Energy 2020: Verso l’Integrazione, il filo rosso lungo il quale si dipana questa edizione dal punto di vista espositivo, da quello congressuale e da quello delle iniziative, per aiutare tutta la filiera del settore a conoscere dinamiche, tecnologie, normative e il mercato da cui dipende il futuro energetico non solo del nostro Paese ma di tutta la collettività.

"Il tema 2012 di MCE - dice Massimiliano Pierini, Business unit director di Reed Exhibitions Italia – intende mettere in evidenza un approccio innovativo al costruire che coinvolge tutti i comparti della nostra manifestazione: caldo, freddo, acqua e energia. L’incremento del numero delle aziende che a oggi registriamo è una conferma dell’importanza che questi temi ricoprono per tutti i settori della nostra manifestazione dove il denominatore comune è investire nella ricerca per mettere a punto prodotti e soluzioni in grado di ridurre i consumi energetici e sviluppare nuovi settori di mercato".

In quest’ottica sono state studiate numerose iniziative che daranno forma e sostanza a MCE 2012. In primo luogo il programma dei convegni, messo a punto dal Comitato Scientifico Next Energy presieduto da un rappresentante del Politecnico di Milano, Dipartimento Best, che propone tre convegni istituzionali di grande richiamo. Si partirà con la seconda edizione di FCE – Forum Nazionale sulla Certificazione Energetica degli Edifici, in collaborazione con CTI – (Comitato Termotecnico Italiano): dopo il grande successo della prima edizione del 14 - 15 giugno 2011, sarà l’occasione per un aggiornamento sullo stato normativo e attuativo della certificazione nel nostro Paese.
A seguire ci sarà, Impianti e sostenibilità ambientale nelle grandi architetture internazionali, una panoramica sui più importanti esempi di architettura integrata a livello mondiale con la partecipazione di autorevoli speaker stranieri.
Per finire, è previsto un focus su Fotovoltaico e Solare Termico: parte di un sistema energetico integrato il mix energetico indispensabile per una valorizzazione del futuro, argomento in piena sinergia con il panorama espositivo di MCE 2012 che offre un percorso di visita mirato per operatori professionali, installatori, progettisti, decisori.

Confermate anche in questa edizione Percorso Efficienza & Innovazione 2012 e Verso la Classe A 2012, le due iniziative distinte ma strettamente legate tra loro che hanno riscosso un ampio successo nel 2010, con le quali si intende far emergere i prodotti e le soluzioni d’eccellenza delle aziende espositrici, in tema di valorizzazione energetica e novità. Più in dettaglio, Percorso Efficienza & Innovazione 2012, partito on-line su www.mcexpocomfort.it lo scorso ottobre, registra già un numero elevato di aziende che hanno inoltrato la speciale scheda per partecipare alla selezione. I prodotti ammessi all’iniziativa saranno consultabili on-line sul sito della manifestazione.

Una rosa di eccellenza di Percorso Efficienza & Innovazione sarà poi al centro di Verso la Classe A 2012, la mostra nella mostra che permetterà agli operatori di integrare in un progetto virtuoso ideale le diverse tecnologie e innovazioni.
Da segnale ancora che anche per la prossima edizione ANGAISA realizzerà TECNOPOLIS, lo speciale spazio operativo nel quale sono presentati sistemi innovativi per gestire e sviluppare le varie attività e funzioni di un’azienda distributrice del settore idrotermosanitario: dalla vendita al banco, in self service o in show-room, alla logistica di magazzino.

ANIMA proporrà invece una Lounge dedicata alla Meccanica e alle tecnologie presenti in fiera, riservata agli espositori MCE, che offrirà occasioni di incontro e di dialogo. Infine, come per le precedenti edizioni, ANIMA e MCE attiveranno il Comitato difesa proprietà industriale e intellettuale, uno strumento unico che permette di intervenire, in maniera tempestiva, durante i giorni di manifestazione, per rimuovere i prodotti segnalati come possibili copie da parte di periti di un apposito collegio di avvocati.

A MCE 2012 ritornano anche i Welding Days®, i corsi formativi pratici e gratuiti riservati ai processi di saldatura che consentono di conseguire la qualifica di saldatore, affiancati a momenti di incontro con gli specialisti del settore e presentazioni delle ultime novità tecnologiche inerenti alla saldatura.

Da segnalare infine l’area CESTEC, (Centro per lo Sviluppo Tecnologico, l’Energia e la Competitività della Regione Lombardia), dedicata all’aggiornamento professionale dove gli operatori potranno trovare informazioni su tutte le diverse attività messe in campo e le numerose opportunità a loro disposizione, specificatamente in ambito di progettazione efficiente e di certificazione energetica.

Commenti