Muore di parto in ospedale, gravissima la bimba

INCHIESTA La donna non aveva avuto problemi durante la gravidanza. La Procura apre un fascicolo

Una donna di 35 anni è morta durante il parto dopo aver avuto una gravidanza completamente senza problemi; d’altro canto anche alla bimba non è andata bene: appena venuta alla luce, infatti, è stata ricoverata d’urgenza nel reparto di terapia intensiva neonatale del San Gerardo di Monza. Sulla drammatica vicenda è stata presentata denuncia e ora il caso è sul tavolo del pm Vittoria Mazza.
La tragedia è avvenuta nella notte tra martedì e mercoledì all’ospedale di Cernusco sul Naviglio. La partoriente, che risiede nell’hinterland e che aveva oltrepassato il termine della gravidanza qualche giorno fa, attorno all’ una di notte mentre era a letto si è svegliata all’improvviso per le prime avvisaglie del travaglio. Subito il marito, con cui è sposata da non molto, l’ha accompagnata in ospedale. Qui la mamma è stata monitorata e quindi trasferita in sala travaglio come prevede la normale prassi. E tutto sembrava procedere per il meglio quando, senza spiegazione, la situazione è precipitata e immediatamente è stato necessario praticare un taglio cesareo ma per la donna, in breve, non c’è stato più niente da fare: alle 5 è morta
La sua piccola invece è stata rianimata e poco dopo intubata e trasferita in terapia intensiva neonatale a Monza. Ora la Procura ha aperto un’inchiesta a carico di ignoti e presto verrà disposta l’autopsia.
Intanto L’Azienda ospedaliera di Cernusco ha attivato le procedure interne di verifica dell’evento e sta valutando le informazioni cliniche, gli aspetti organizzativi e quelli relativi al percorso assistenziale e alle procedure seguite. «Pertanto, al momento, non è possibile formulare alcuna dichiarazione definitiva che possa essere descrittiva dell’esito infausto cui la vicenda è giunta», conclude la Direzione Sanitaria che esprime a tutta la famiglia il dolore per quanto accaduto.

Commenti