Bruciano gli alberi della villa comunale: si teme che l’incendio sia doloso

Le fiamme si sono propagate da una coperta andata a fuoco. Danneggiate anche alcune biciclette del bike sharing

Bruciano gli alberi della villa comunale: si teme che l’incendio sia doloso

Era già buio quando le fiamme si sono alzate alte al cielo. I custodi della villa comunale di Napoli sono stati i primi a intervenire quando si sono resi conto che alcuni alberi stavano bruciando. Immediata è partita la telefonata ai vigili del fuoco che, giunti nel giro di pochi minuti sul posto, hanno impiegato circa un’ora per domare l’incendio. I carabinieri indagano sull’accaduto e, per il momento, non escludono alcuna pista. Potrebbe trattarsi di un caso fortuito o di un atto doloso. Le verifiche sono appena partite, ma dai primi riscontri già sono emersi alcuni importanti dettagli. Il tutto sarebbe partito da una coperta andata a fuoco. Poi le fiamme si sarebbero propagate, tanto da bruciare la piantagione.

Al vaglio degli inquirenti c’è anche l’ipotesi della bravata. Magari alcuni ragazzi hanno acceso intenzionalmente o per sbaglio i fuochi d’artificio nella villa provocando l’incendio. I danni sono abbastanza seri. In particolare è la grossa palma a preoccupare, infatti è previsto un sopralluogo con la protezione civile e gli esperti di botanica per verificare se l’albero può essere recuperato o deve essere abbattuto. A bruciare sono state anche alcune biciclette del bike sharing parcheggiate vicino agli alberi. “Sulla villa comunale – ha dichiarato il sindaco Gaetano Manfredi a la Repubblicadobbiamo agire in fretta. Sto lavorando su un intervento di manutenzione straordinaria, di risistemazione. Questa è sicuramente una delle priorità che abbiamo”.

Tra i testimoni oculari anche il noto imprenditore Maurizio Marinella, conosciuto in tutto il mondo per le sue cravatte. “Abbiamo visto improvvisamente un sacco di gente fermarsi – ha raccontato sempre a la Repubblica Marinella –la palma ha preso immediatamente fuoco, una luce molto forte. Dispiace vedere queste scene, la villa è soggetta ad atti di vandalismo. Non sono un tecnico, ma andrebbe fatta una pulizia anche di erbacce e foglie secche. La villa merita di essere restituita degnamente alla città”.

Commenti