Nazionale

Il maltempo non dà tregua: frane e allagamenti al Nord, tre metri di neve sulle Alpi

Il maltempo colpisce duramente il Nord: frane e allagamenti in Piemonte, Liguria ed Emilia, nevica senza sosta sulle Alpi occidentali con accumuli superiori ai tre metri. Apprensione per il livello dei fiumi

Il maltempo non dà tregua: frane e allagamenti al Nord, tre metri di neve sulle Alpi

Ascolta ora: "Il maltempo non dà tregua: frane e allagamenti al Nord, tre metri di neve sulle Alpi"

Il maltempo non dà tregua: frane e allagamenti al Nord, tre metri di neve sulle Alpi

00:00 / 00:00
100 %
Tabella dei contenuti

Non si placa ma si intensifica l'ondata di maltempo che colpisce l'Italia già dalla serata di ieri per la presenza di un intenso vortice ciclonico che nelle prossime ore colpirà ancora il Nord pur spostandosi maggiormente anche verso il Centro-Sud. Le regioni che finora hanno fatto le spese con frane ed allagamenti sono specialmente quelle del Nord-Ovest.

Frane in Liguria ed Emilia

Per l'intera giornata odierna le numerose frane in Liguria hanno richiesto l'intervento dei Vigili del Fuoco con un'apprensione sempre crescente per il livello dei fiumi. Una frana ha bloccato la strada provinciale 20 nello spezzino con la Regione a lavoro con la Provincia e il Comune di Calice al Cornoviglio per realizzare una corsia d'emergenza entro la giornata di domani. Tra le situazioni maggiormente monitorato dalla Protezione civile ligure anche le frane nell'area di Genova nelle località di Crocefieschi, Pieve Ligure e Rossiglione, dove sulla strada comunale denominata "Valle Garrone" c'è un senso unico alternato. Nell'area di ponente la Val Bormida è stata interessata da una serie di frane che hanno colpito anche la strada statale 453 della Valle Arroscia, Comune di Ortovero.

Una grossa frana con un fronte fino a 40 metri si è abbattuto sulla strada provinciale 359, in località Case Fazzi: qui ci troviamo sul territorio di Parma con l'isolamento del centro abitato di Santa Maria del Taro. Secondo quanto riportato dai Carabinieri del capoluogo emiliano, non si sono registrate criticità particolari alla popolazione. Sempre in Liguria si sono registrate le più intense raffiche di vento superiori ai 100 Km/h e onde che hanno superato i quattro metri di altezza a Capo Mele.

Allagamenti in Piemonte

La gran quantità di pioggia che cade da ore ha provocato disagi lungo la rete viaria della provincia di Alessandria: nel pomeriggio di domenica è stata a chiusa al traffico la provinciale 61 Mirabello-Giarole per l'esondazione del rio Granetta, allagamenti a Castellazzo e Acqui Terme. Il maltempo ha causato un'altra frana questa volta sulla strada provinciale 205 tra Visone e Grognardo, nel comune di Visone. Osservato speciale il fiume Po con i Murazzi che saranno chiusi precauzionalmente a partire dalla mezzanotte.

Oltre tre metri di neve

Una nevicata eccezionale si è abbattuto sulle Alpi Occidentali e, in modo particolare nelle valli dell'Ossola: le maggiori criticità arrivano dall'Alta Val Formazza dove la statale 659 è chiusa in alcuni tratti ma soprattutto al borgo di Riale si è resa necessaria l'evacuazione di alcuni alberghi per il rischio valanghe. Nella località di Formazza (provincia di Verbania-Cusio-Ossola) l'accumulo di neve ha superato i tre metri. Nelle ultime ore, poi, una

html" data-ga4-click-event-target="internal"> valanga ha ostruito il passaggio di una galleria in località Gaby, Val d'Aosta, con l'area di Gressoney che risulta irraggiungibile.

Commenti