Operata allo zigomo, perde la vista Rinviati a giudizio medici e infermieri

Per uno zigomo perde la vista. Attenzione, però, non si tratta della solita, se così si può dire, terribile vicenda di chirurgia plastica finita male. La protagonista di questa tragica vicenda è la malasanità milanese. La donna non aveva nessuna intenzione di ritoccarsi «verso l’alto» lo zigomo per rendere il proprio sguardo più affascinante. La signora in questione lo zigomo se l’era fratturato e sotto il bisturi ci è dovuta andare per forza, uscendone con la guancia «messa a posto» ma senza la vista da un occhio.
Due medici e quattro infermieri che all’epoca dei fatti lavoravano al San Paolo sono stati rinviati a giudizio dal gup Franco Cantù Rajnoldi, che ha accolto la richiesta della pm Francesca Cella. La data del processo è fissata per il 20 settembre prossimo, davanti alla seconda sezione penale. Ma veniamo ai fatti: la paziente, 44 anni, si era presentata in ospedale la notte del 31 dicembre 2005 con lo zigomo fratturato e, dopo le prime visite, era stata portata immediatamente in sala operatoria per l’intervento chirurgico. La mattina dopo i medici si erano accorti che l’operazione le aveva causato la perdita della vista da un occhio. Occhio che non erano riusciti a salvare nemmeno con un intervento successivo svolto la mattina di Capodanno.
Secondo l’accusa, gli imputati avrebbero agito con negligenza. In particolare, i medici non avrebbero eseguito un monitoraggio costante sull’occhio, ogni ora, come previsto dai protocolli in caso di interventi nella zona orbitale; mentre gli infermieri avrebbero erroneamente bendato l’occhio, ritardando da parte della paziente la percezione del fatto che stava perdendo la vista. Secondo l’accusa, sull’accaduto potrebbe avere influito anche il fatto che la donna era stata operata a Capodanno, quando diversi medici specializzati del reparto erano assenti.
I medici imputati rispondono però non solo di lesioni colpose, ma anche di falso perché nella cartella clinica compilata la mattina dopo l’operazione hanno scritto che la paziente non aveva problemi alla vista.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti