5 libri da leggere sotto l’ombrellone

Una selezione di cinque libri, in gran parte romanzi, perfetti per l'estate over: gialli, misteri, sentimenti e storie da leggere sotto l'ombrellone

5 libri da leggere sotto l’ombrellone

Tempo d'estate, ovvero tempo di libri da leggere sotto l'ombrellone. Sono diverse le nuove uscite estive delle case editrici italiane e molte di esse sono orientate al gradimento degli over, con proposte che spaziano da classici moderni ad autori consolidati a livello internazionale, fino a temi sempreverdi.

Qui di seguito una lista con 4 romanzi e 1 saggio di facile fruibilità: tra gialli, sentimenti e vicende quasi "storiche".

Annientare - Michel Houellebecq

Un nuovo romanzo di Michel Houellebecq che con Annientare (La Nave di Teseo) racconta una storia fictional contemporanea. Al centro c'è un attacco hacker che è pronto a devastare gli organismi governativi francesi. E ci sono due figure maschili: Bruno, ministro tradito dalla moglie, e Paul, consigliere e aiutante degli inquirenti.

Secondo la trama, vengono diffusi online dei video compromettenti e violenti, che minacciano appunto di annientare lo status quo del Paese: Paul cerca di contrastare gli hacker ma anche a casa ha il suo bel daffare. Con un padre anziano, una sorella rigida, un fratello sempre al verde, Paul deve anche affrontare l'indifferenza della moglie, vegana e ambientalista irriducibile. Ma ci sono molte cose che ancora non sa.

Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe - Keith Badman

Il 5 agosto di 60 anni fa Marilyn Monroe trovava la morte. Per molti fu semplice suicidio di una persona infelice, che si nascondeva dietro la maschera di una donna dolcissima, allegra e naturalmente bellissima. Per gli appassionati di teorie del complotto, i Kennedy, con cui Monroe avrebbe avuto delle relazioni, avrebbero avuto un ruolo.

Così Keith Badman, esaminando testimonianze e documenti, ha deciso di scrivere Gli ultimi giorni di Marilyn Monroe (Rizzoli), partendo dalle voci, quelle che la stessa diva liquidava lapidariamente. Nel libro vi sono contenute risposte a molte delle domande (ma non tutte) sollevate in vita e in morte di Marilyn: per esempio l'autore Badman svela l'identità del vero padre dell'attrice.

Le madri non dormono mai - Lorenzo Marone

Una storia corale e sentimentale quella raccontata da Lorenzo Marone in Le madri non dormono mai (Mondadori). Al centro del romanzo Diego, che ha 9 anni e vive in un quartiere non proprio tranquillo di Napoli, dove viene bullizzato. Lui e la madre Miriam, che è tratta in arresto, vengono mandati in un istituto a custodia attenuata per detenute madri: in questo luogo però Diego scopre varie umanità e inizia anche a costruire forza e carattere. Miriam però si chiede se questo sarà sufficiente una volta che la sua pena detentiva sarà finita.

Il giallo del nano della stazione - Massimo Lugli

C'è la storia, poi c'è il film - L'balsamatore di Matteo Garrone - e ora c'è in libreria il romanzo ispirato alla vicenda del "Nano di Termini".

La storia vera è quella di Domenico Semeraro, di professione imbalsamatore - con alle spalle alcune incursioni nel mondo del cinema - che venne ucciso e il suo corpo venne gettato in una discarica. La vicenda reale ha ispirato il romanzo Il giallo del nano della stazione (Newton Compton), con cui Massimo Lugli prosegue con un filone di libri - talvolta scritti in tandem con Antonio Del Greco - nei quali racconta gli omicidi più efferati della storia italiana recente attraverso gli occhi del suo alter ego letterario, il giornalista Marco Corvino.

Ma chi si aspetta un'aderenza perfetta in modalità true crime resterà deluso: la cifra stilistica di Lugli è appunto creare storie aderenti alla vicenda reale ma differenti e affollati di personaggi d’invenzione, in modo da tenere il lettore incollato alla pagina in una concatenazione di colpi di scena.

Si vive bene in due - Giorgio Scerbanenco

Non può mancare in questa lista un classico moderno che porta la firma di Giorgio Scerbanenco, il mito letterario del noir milanese. Si vive bene in due (La Nave di Teseo) non è naturalmente una novità letteraria ma un romanzo uscito 80 anni fa che viene rieditato con tanto di prefazione di Cecilia Scerbanenco, figlia e curatrice dell'autore.

La storia parla di Cesare, un giovane milanese che vuole aprire una libreria ma non ha il denaro per farlo, così si lascia aiutare dai soldi della dote della fidanzata Benedetta. Ma il loro amore rischia di essere turbato da due figure femminili molto vicine a Cesare: c'è Cristina, un'amica, che inizia a lavorare nella libreria, e poi c'è Candida, una raffinata frequentatrice del negozio, appassionata di edizioni rare.

Commenti