In collaborazione con
Scopri di più

Mete per vacanze a dicembre e gennaio

Mete per vacanze a dicembre e gennaio: da Budapest a Courmayeur, passando per Napoli, ecco le città da visitare a 50 e 60 anni

Mete per vacanze a dicembre e gennaio

Viaggiare quando si è più adulti si rivela una vera esperienza di vita: si sceglie una meta per la sua ricchezza culturale, per la sua enogastronomia e per i paesaggi da scoprire, senza tralasciare quel pizzico di avventura che si è più propensi ad affrontare quando si è nel mezzo del cammino della vita, come direbbe Dante.

Una vacanza in inverno è perfetta da vivere in ogni sua sfaccettatura, tra sciate, passeggiate nei boschi o tra le vie di grandi città europee: scopri le destinazioni per single over 50 e 60 e quelle migliori per una vacanza nei mesi di dicembre e di gennaio.

Vacanze nelle Capitali d'Europa

Chi ha deciso di organizzare un viaggio in pieno inverno, tra i mesi di dicembre e di gennaio può optare per la "Parigi dell'Est", ossia Budapest: attraversata dal Danubio, la capitale ungherese ammalia con la sua atmosfera romantica e il suo patrimonio storico-artistico. Il Ponte delle Catene collega le due parti della città, Buda e Pest, dove si trova il monumentale Palazzo del Parlamento che, con le sue torrette e guglie, si specchia nel Danubio. Uno dei simboli di Budapest è il Palazzo Reale che, dall'alto di una collina, domina l'intera città: a due passi si trova il pittoresco Bastione dei Pescatori, vero e proprio belvedere con vista su Pest e il fiume Danubio. A dicembre l'intera città di Budapest è illuminata per le celebrazioni natalizie: presso il decoratissimo Great Market Hall si possono degustare i cibi tipici del periodo come i gustosi kürtőskalács.

Chi ama gli inverni freddi e nevosi allora può organizzare un viaggio a Copenaghen, la città di Andersen costruita sulle isole Zealand: i mercatini natalizi illuminano il canale Nyhavn, uno dei simboli di Copenaghen con le imbarcazioni ormeggiate, le case del '700 colorate e la statua della Sirenetta che, malinconica, guarda il mare dal molo Langeline. In inverno in Danimarca la luce tramonta presto e tutto si ammanta di magia, dalla cittadella di Kastellet alla residenza reale di Amalienborg fino agli splendidi Giardini di Tivoli. Si tratta del più antico parco divertimenti d'Europa, con quello stile retrò che incanterà i più grandicelli, ricordando tempi ormai lontani.

Eleganza e folclore



Altrettanto bella è poi Salisburgo, la romantica cittadina a 300 km circa da Vienna legata alla musica classica di Mozart e all'architettura barocca che ha contribuito a renderla Patrimonio dell'UNESCO. A dicembre e a gennaio, Salisburgo è in pieno clima natalizio, con il calendario dell'Avvento realizzato sulla facciata del seicentesco Castello di Hellbrunn, tra i più incantevoli palazzi rinascimentali delle Alpi e con il Christkindlmarkt, che dal XV secolo anima la Residenzplatz. Un viaggio a Salisburgo significa passeggiare tra le eleganti vie della città, fermarsi in una delle pasticcerie per assaggiare i famosi dolcetti Mozartkuglen e visitare luoghi come il Duomo e la fortezza di Hohensalzburg, per poi fare escursioni presso la spettacolare zona naturalistica di Salzkammergut.

Per trascorrere qualche settimana di vacanza tra i mesi di dicembre e gennaio, non è necessario raggiungere mete lontane: l'Italia infatti vanta una ricchezza paesaggistica, storica e culturale unica al mondo.

Come non citare Napoli e in particolare una delle sue zone più suggestive e folcloristiche, ossia Spaccanapoli. Si tratta di una strada che taglia in due la città, attraversando precisamente i Quartieri Spagnoli. Sono molti i luoghi incantevoli da vedere, dalla Piazza del Gesù Nuovo al Monastero di Santa Chiara fino alla Cappella di San Severo. Imperdibile però è San Gregorio Armeno, la celebre Via dei Presepi dove gli artigiani napoletani mostrano i loro incredibili manufatti: la fanno da padrone non solo le statuine del presepe, ma anche corni portafortuna e i Pulcinella.

Una vacanza tra glamour e sci



Tra le mete per una vacanza nei mesi invernali si consiglia poi l'intramontabile Cortina D'Ampezzo, la perla delle Dolomiti dove non solo si può sciare sulle piste del comprensorio Dolomiti Superski, ma anche dedicarsi a semplici ciaspolate nei silenti boschi, ovattati dal manto nevoso. Il mondano Corso Italia, che si snoda all'ombra della Basilica dei Santi Filippo e Giacomo, accoglie invece chi preferisce rilassarsi tra lo shopping, locali alla moda o SPA. Non mancano i musei a Cortina, dal "Museo Paleontologico" al "Museo Etnologico delle Regole d'Ampezzo", dove sono custoditi fossili che risalgono anche a 230 milioni di anni fa. Si può inoltre soggiornare in un tipico chalet di montagna, trascorrendo serate davanti al camino con alcuni libri di viaggio da leggere.

Una valida alternativa a Cortina d'Ampezzo è Courmayeur, situata in Val d'Aosta proprio ai piedi del Monte Bianco. È certamente una località sciistica glamour, ma ciò che la rende davvero unica è la "Skyway Monte Bianco": in appena 6 minuti questa funivia trasporta i visitatori a 3466 mt di altezza, in cima a Punta Helbronner. Una terrazza panoramica circolare regala un panorama indimenticabile non solo sul Monte Bianco ma anche sul Monte Rosa, sul Gran Paradiso e sul Cervino. Poco più in basso si trova il Rifugio Torino, edificio storico del 1898 dove scaldarsi con i gustosi piatti tipici della zona.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet
Scopri di più

Commenti