In collaborazione con
Scopri di più

Moda Over 60: consigli per l'autunno

Cosa indossare per sentirsi a proprio agio in questa stagione

Moda Over 60: consigli per l'autunno

Quando si parla di moda over 60 nella donna, qualcuno avanza ancora quel preconcetto ageistico secondo il quale una signora non possa vestire in maniera informale, decontractée, pur rimanendo elegante, senza aggiungersi anni sulle spalle.

Sappiamo bene, invece, come la moda over 60 sia sdoganata e più consapevole in quanto una donna conosce il proprio corpo, le proprie abitudini tanto che più che di moda, forse sarebbe più opportuno parlare di stile.

Senza per questo voler emulare o toccare le vette dell'eccesso stiloso di Iris Apfel (come lei c'è solo lei e cercare di copiarla sarebbe sconfortante), è comunque possibile, necessario e forse persino dovuto, trovare il proprio stile che sarà commisurato al fisico, carattere e lifestyle. Ma soprattutto al comfort, non necessariamente fisico, ma più di tipo psicologico, perché in fondo, i capi si indossano con nonchalance, quando li si sente propri e aderiscono, esprimendola perfettamente, alla personalità.

E visto che ormai la stagione autunnale ci ha sorpresi, nel senso che l'autunno è arrivato da tempo, ma non ce ne siamo accorti subito, dato il generoso surplus di tempo soleggiato e temperature gradevoli, qualche suggerimento, sulla base anche delle proposte fashion presenti nei negozi e online, è doveroso darlo. Questa è la stagione che viene raccontata come se fosse sempre la stessa, determinata e determinabile, ma la realtà è che non solo non ci sono più le mezze stagioni (ah, signora mia), ma soprattutto quelle rimaste sono quasi all season, tanto che molti, ormai, non tengono più in casa l'armadio quattro stagioni, ma ne gestiscono solo una in un unico spazio.

Il piumino leggero come passepartout

Allora, pensando a un autunno di questo tipo, immaginiamo che alla mattina le temperature possano essere un po' più basse e che se si esce presto si possa indossare un piumino leggero (ndr durante il lockdown è aumentato enormemente il numero delle persone che hanno acquistato o adottato un cane e non è raro vedere queste ultime che passeggiano con i loro cuccioli pelosi nei parchi), indubbiamente pratico, caldo il giusto, ma indossabile sia con un paio di jeans sia con un pantalone più formale in velluto o palazzo per equilibrarlo e renderlo meno casual. Nella stagione Autunno/Inverno 2021/2022, Uniqlo propone, ad esempio, capi di questo genere sempre più attenti usando una palette di colori molto eclettica e facilmente abbinabile.

La mantella come gesto antico ed elegante

Se però il piumino leggero non vi convince fino in fondo, pensando che sia troppo sportivo o se amate, invece, semplicemente uno stile più avvolgente, un look da campagna inglese, o, semplicemente, preferite essere avvolte in un abbraccio soffice e caldo, le mantelle di lana in caschmere sono quelle che fanno al caso vostro. Questi capi di abbigliamento senza tempo portano con loro anche una serie di gesti che rendono ancor più affascinante indossarle. Malo le ha reinterpretate in versione più contemporanea aggiungendo delle frange e usando colori accesi, tuttavia, si può optare sempre per nuances più discrete o sobrie.

Il trench risolve tutto

Questo capo è un classico che non deve mancare mai dall'armadio perché è un problem solver in quanto riesce a essere eclettico: il trench può essere elegante o sportivo, di solito la qualità di questo capo è tale da renderlo un evergreen che soggiorna a lungo nei nostri guardaroba. Thomas Burberry, il vero creatore di questo tipo di capo, lo ha ideato e realizzato per poter essere indossato sia nelle stagioni calde che in quelle autunnali e questo è quindi il momento giusto per tirarlo fuori. Abbinandolo a un foulard intorno al collo o in testa, il tocco chic è assicurato.

Mocassini, sneaker o clogs?

I coach spesso insegnano che dover scegliere è solo un limite mentale in quanto si può avere tutto e non è sempre necessario scegliere. Nel caso delle calzature da indossare in questa stagione, si può spaziare ampiamente tra mocassini, sneaker e clogs. I primi sono sempre un grande classico che rendono elegante qualsiasi mise che abbia per protagonisti pantaloni, ma anche gonne longuette. Una rivisitazione preppy degli anni 80, quando andavano di moda i "paninari" ( ndr: ve li ricordate?). La sneaker nasce come scarpa per praticare sport evolutasi poi in accessorio che non mancava mai da un servizio di street style e oggi sdoganate ampiamente a qualsiasi età. C'è chi le indossa anche con le gonne, ma con i pantaloni palazzo stanno molto bene. Primadonna propone entrambi i modelli.

E poi, quest'anno è l'anno delle clogs o zoccoli da usare in inverno. Molti designer li hanno proposti nelle proprie collezioni (anche Gucci, marchio inclusivo anche con gli over 60). Se pensate che siano troppo per voi, potete optare per due marchi che sono stati indossati in tutto il mondo da chi pratica lavori che richiedono di stare in piedi per molte ore e che oggi sono diventati molto di moda tra i fashionisti: Sanita e Dansko. L'aneddoto divertente è che il primo marchio di origine danese abbia ispirato i coniugi americani che hanno creato il secondo, durante un loro viaggio nel nord europa. Erano talmente entusiasti che all'inizio era proprio Sanita a produrre i Dansko. Oggi hanno preso strade diverse ma sono i produttori più acquistati sul mercato poiché oltre a essere molto "snob" a differenza delle scarpe con il tacco, queste calzature aiutano la circolazione delle gambe e una giusta postura. Rispolverate i vecchi jeans o tirate fuori quelli che non indossate più nell'armadio, abbinatelo a un paio di maglioncini gemelli di cashmere e il gioco è fatto.

Scopri di più

Commenti