Rughe del volto: l'acido ialuronico va bene anche a 60 anni?

Le rughe del volto possono essere facilmente ridotte anche a 60 anni, grazie ai benefici dell'acido ialuronico: ecco come funziona e i benefici

Rughe del volto: l'acido ialuronico va bene anche a 60 anni?

L'acido ialuronico è un toccasana per le rughe del volto e per gli altri inestetismi della pelle, anche a 60 anni. Sarà capitato a tutti di guardarsi allo specchio e di notare i cambiamenti del viso: i solchi sulla cute, in particolare sulla fronte, con l'avanzare dell'età si fanno sempre più evidenti. Ma non bisogna disperare, poiché con semplici accorgimenti si può rallentare l'invecchiamento cutaneo.

Uno dei segreti per attutire rughe e grinze è contenuto in una specifica sostanza, proprio l'acido ialuronico. La sua funzione principale è quella di mantenere la pelle elastica e idratata, ma con il trascorrere del tempo la sua produzione diminuisce, contribuendo all'apparizione delle rughe sia nelle donne e negli uomini. A 60 anni, può essere quindi utile integrarlo con sieri e creme apposite.

Cos'è l'acido ialuronico



L'acido ialuronico è una sostanza prodotta in modo naturale dell'organismo, un polisaccaride dalle più svariate funzioni. Serve infatti per attutire gli attriti delle articolazioni, proteggere i tessuti, ridurre le infiammazioni e mantenere salda la struttura della pelle.

Proprio a livello cutaneo, l'acido ialuronico fornisce idratazione all'epidermide in profondità, contrasta l'azione degli agenti esterni e ravviva il tessuto connettivo, mantenendo la pelle elastica e liscia. Una riduzione di questo componente proprio nell'epidermide, a causa dell'avanzare dell'età, è una delle prime ragioni per la comparsa delle rughe.

Cosa fare quando le rughe aumentano?

Non bisogna scoraggiarsi quando le rughe cominciano a fare capolino sul viso. Ciò indica la necessità di integrare la propria routine di bellezza con dei prodotti specifici a base di acido ialuronico, che possono essere d'aiuto per ritrovare l'elasticità perduta ed eliminare i solchi più evidenti.



L'acido ialuronico è disponibile sul mercato in diversi formati: è possibile acquistarlo puro in siero, è usato come ingrediente di creme di bellezza ed è offerto anche sotto forma di integratore. In quest'ultimo caso, è però opportuno consultare il proprio medico prima di assumerli.

Acido ialuronico: i benefici per gli over 60



L'integrazione di acido ialuronico è consigliabile soprattutto per gli over 60, poiché con il trascorrere del tempo la pelle perde sempre di più elasticità. Oltre a garantire un aspetto migliore in chi ne assume le giuste quantità, l'acido ialuronico funziona anche come:

  • antibatterico;
  • aiuto contro le irritazioni della cute;
  • stimolante per la cicatrizzante dei tessuti.

Le creme viso anti-age

L'invecchiamento cutaneo è un qualcosa di inevitabile, quindi bisogna essere consapevoli che siamo di fronte a un processo irreversibile. Le creme viso anti-age hanno l'obiettivo di ridimensionare le rughe e gli inestetismi, donando alla pelle nuova luminosità ed elasticità. L'azione di questi prodotti garantisce risultati soddisfacenti soprattutto per quanto riguarda il volto, i cui tessuti tendono a degenerare in tempi molto veloci.

Ma a che età si possono vedere i segni dell'invecchiamento cutaneo? Purtroppo il processo degenerativo inizia abbastanza presto e già verso i 30 anni la pelle comincia a perdere la propria elasticità. L'aiuto che può arrivare dalle creme anti-age è molto importante, poiché è testato clinicamente come il loro utilizzo riesca a rallentare il continuo degenerare dei tessuti.

Perché le creme contengono acido ialuronico

Al loro interno le creme anti-age contengono principi attivi e sostanze specifiche adatte al trattamento delle rughe e degli inestetismi della pelle. Fra queste proprio l'acido ialuronico, spesso abbinato alla vitamina E: quest'ultima permette non solo di ricreare una barriera cutanea, ma contrasta anche l'azione dei radicali liberi, i primi responsabili dell'invecchiamento cellulare. Idratanto, nutrendo e tonificando i tessuti, queste creme sfruttano proprio l'acdo ialuronico per ringiovanire la pelle.

Come scegliere l'acido ialuronico?



Sono tanti i prodotti anti-age presenti in commercio, tutti ricchi di acido ialuronico. È però importante sapere il peso molecolare del prodotto, poiché risponde a necessità differenti:

  • basso: l'acido ha una struttura molecolare di dimensioni ridotte e, pertanto, raggiunge anche gli strati profondi dell'epidermide. È il trattamento d'urto per le rughe;
  • medio: ha una struttura più grande e serve per l'uso quotidiano, come nutriento della pelle;
  • alto: le molecole hanno dimensione elevata e, in questo caso, l'acido ialuronico serve per nutrire gli strati superficiali della cute.

In merito alle creme anti-age, con l'aiuto del medico o del farmacista si devono individuare i prodotti che meglio si adattano al proprio tipo di pelle. Un elemento comune, in ogni caso, è l'idratazione. Tutte le creme devono contenere vitamina A, vitamina C e vitamina E, sostanze che permettono di tonificare e rivitalizzare la cute, contrastando l'effetto negativo dei radicali liberi. In particolare, chi ha la cute secca ha bisogno maggiormente di idratare i tessuti, mentre chi tende ad avere la pelle grassa dovrebbe utilizzare prodotti più leggeri, con la presenza di sostanze anti-ossidanti.

Controindicazioni dell'acido ialuronico

Non si riscontrano particolari effetti collaterali legati all'utilizzo dell'acido ialuronico, né questa sostanza interferisce con l'assunzione di altri medicinali. Le uniche reazioni che potrebbero verificarsi, ma solo molto raramente, sono alcune risposte allergiche a livello topico, come l'arrossamento.

Commenti