Over

Un tesoro di "amore incondizionato": perché esiste la festa dei nonni

La festa dei nonni si celebra in diverse parti del mondo: in Italia è il 2 ottobre a rimarcare il loro ruolo di angeli custodi della famiglia

Un tesoro di "amore incondizionato": perché esiste la festa dei nonni

Il 2 ottobre ricorre la festa dei nonni. Curiosamente nello stesso giorno in cui la Chiesa celebra gli angeli custodi: a pensarci bene, i nonni sono proprio gli angeli della famiglia. Ne conservano e ne perpetuano i ricordi, occupano il loro tempo per figli e nipoti, sono d’aiuto in ogni momento e in ogni occasione.

I nonni sono una risorsa importantissima nelle famiglie Italiane oggi. Non solo perché rappresentano le radici di ogni nucleo di persone legate da parentela ma perché riescono a fare da collante tra tutti. Le case dei nonni, di settimana in settimana, diventano luogo di incontro, di scambio, di amore.

Una volta, il politico statunitense Rudolph Giuliani, scherzando, disse: “Ciò di cui i bambini hanno più bisogno sono gli elementi essenziali che i nonni offrono in abbondanza. Essi danno amore incondizionato, gentilezza, pazienza, umorismo, comfort, lezioni di vita. E, cosa più importante, i biscotti”.

Festa dei nonni, data e significato

Festa dei nonni

In Italia la festa dei nonni ricorre il 2 ottobre di ogni anno, quindi non si tratta di una cosiddetta ricorrenza mobile. Si tratta di una festa civile, che è stata istituita nel 2005 “quale momento per celebrare l'importanza del ruolo svolto dai nonni all'interno delle famiglie e della società in generale”. In questa occasione, il presidente della Repubblica consegna dei riconoscimenti speciali a 10 nonni scelti in tutto il Belpaese.

La festa dei nonni non va confusa con la Giornata mondiale dei nonni, istituita nel 2021 da papa Francesco e che ricorre ogni quarta domenica di luglio, ossia intorno al 26 luglio, che è il giorno in cui la Chiesa celebra i santi Gioacchino e Anna, genitori della Madonna e quindi nonni di Gesù Cristo.

La festa dei nonni in America e nel mondo

Festa dei nonni

La festa civile dei nonni nacque nel 1978: a istituirla fu l’allora presidente Jimmy Carter ma la proposta, come si dice, venne dal basso. L’idea giunse infatti da Marian McQuade: era una semplice casalinga virginia, che aveva ben 15 figli e 40 nipoti, inoltre la donna lavorava con gli anziani. Negli Usa, questa festa ricorre la domenica successiva al primo lunedì di settembre, ovvero il Labor Day.

In altri Paesi, le date della festa dei nonni sono diverse, qui di seguito alcuni esempi:

  • in Francia le nonne sono celebrate la prima domenica di marzo, i nonni la prima di ottobre;
  • in Portogallo è il 26 luglio;
  • nel Regno Unito è la prima domenica di ottobre;
  • In Spagna è il 26 luglio;
  • in Canada è stata abolita, ma fino al 2014 ricorreva ogni 25 ottobre;
  • in Australia è l’ultima domenica di ottobre;
  • in Germania è la seconda domenica di ottobre;
  • in Giappone è il terzo lunedì di settembre;
  • in Messico è il 28 agosto;
  • in Olanda è il 4 giugno;
  • in Polonia è il 21 gennaio per le nonne, il 22 per i nonni.

Idee per la festa dei nonni

Festa dei nonni

La festa dei nonni può rappresentare un modo insolito e tenero per dare attenzione ai propri antenati, a coloro che spesso, all’interno di una famiglia, danno tanto in maniera sincera e spassionata. L’idea più semplice riguarda l’organizzazione di una cena con i loro piatti preferiti. Basta fare una lista dei piatti preferiti dai nonni e prepararli, premurandosi di invitare tutti i membri della famiglia che sono riconoscenti ai nonni per essere creatori di vita, di memorie, di affetto.

Durante la cena potrà essere preparato per loro un grande regalo. Può consistere in qualcosa che loro desiderano, come un viaggio mirato verso una meta calda ed esotica, oppure una crociera con tante tappe da visitare, un buono per un fine settimana in una spa oppure qualche oggetto che loro desiderano tanto, ma, fagocitati dalla quotidianità, non sono mai riusciti a comprare.

Tra i regali può essere interessante realizzare un album fotografico, con loro scatti e foto dei nipoti. Se ci sono nonni sposati tra loro, si può pensare anche a un video affettuoso che ripercorra le tappe del loro amore.

Infine si può organizzare una giornata diversa, scavando nelle loro passioni. I nonni amano l’arte? E allora perché non fare una gita al museo. Amano le attività fisiche all’aria aperta? Un’uscita di trekking in famiglia è l’ideale. Sono conoscenti e amanti del buon vino? Allora una degustazione in un agriturismo in cui anche i bambini possano giocare può essere la soluzione giusta.

Commenti