Pacifico, solitario e ghiotto di frutta

L’orso bruno marsicano è un mammifero carnivoro anche se la sua dieta è composta per oltre il 90% di vegetali: si nutre infatti di radici, tuberi, frutta, bacche ma anche di piccoli animali, sia vertebrati che invertebrati, mentre solo sporadicamente uccide grossi mammiferi, preferendo nutrirsi delle loro carcasse. In media gli esemplari maschi pesano fra i 95 e i 150 kg e raggiungono in posizione eretta un'altezza di 1,8-1,9 metri, mentre le femmine sono solitamente del 25% più piccole sia in termini di dimensioni che di peso. Si tratta di animali estremamente schivi e dalle abitudini quasi del tutto notturne. Solitari e piuttosto territoriali delimitano un proprio territorio che si estende dai 10 ai 200 chilometri quadrati, a seconda della disponibilità che contengono. Spesso gli orsi marsicani, in particolare i maschi, si spostano anche per lunghi tratti portandoli in alcuni casi ad attraversare zone abitate e ad entrare involontariamente in conflitto con la popolazione locale, portando scompiglio nella comunità. Durante l'inverno, questi animali si scavano una tana più o meno profonda oppure occupano delle cavità nella roccia nelle quali vanno in letargo per un periodo più o meno lungo a seconda delle condizioni climatiche: per questo fra l'estate e l'autunno si nutrono abbondantemente, immagazzinando grossi cuscinetti adiposi che sfruttano per sopravvivere durante il periodo di inattività.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.