Mondo

Pakistan, ucciso Mehsud il talebano che fece uccidere Benazir Bhutto

Il capo della guerriglia pakistana ucciso con la moglie e alcuni parenti da un missile lanciato da un drone Usa nel Waziristan del Sud

Pakistan, ucciso Mehsud il talebano 
che fece uccidere Benazir Bhutto

Islamabad - Ucciso un altro capo. Baitullah Mehsud, capo dei talebani pakistani, è stato ucciso con la moglie da un missile americano lanciato da un drone. Lo ha confermato oggi un suo stretto collaboratore. Mehsud, ritenuto responsabile di numerosi attentati, compreso quello in cui fu uccisa l’ex primo ministro Benazir Bhutto, è stato sepolto ieri nel villaggio di Margosa.

La successione Secondo la fonte, che ha chiesto l’anonimato, questa mattina è in corso una "shura" (consiglio degli anziani) per scegliere il suo successore. L’annuncio ufficiale della morte di Mehsud, e quello del nome del suo successore, avverrà oggi dopo la preghiera del venerdì. Fra i possibili successori si fanno i nomi dei suoi portavoce Hakimullah, Azmatullah e Wali Ur Rehman.

Prime notizie Già il ministro pachistano degli interni Rehman Malik aveva riferito che secondo prime informazioni Mehsud è stato ucciso ieri con la moglie, un cognato e sette guardie del corpo da un missile americano lanciato da un aereo senza pilota. Il missile ha colpito la casa di uno dei due suoceri di Mehsud nel Waziristan del Sud, una regione tribale pakistana al confine con l’Afghanistan.

Commenti