A Palazzo Litta le tele di Robusti «Colpo di fulmine» della pittura

Inaugura oggi a Palazzo Litta (corso Magenta 24), la mostra personale di Enrico Robusti dal titolo «Colpo di Fulmine», un percorso attraverso una trentina di opere dell’artista parmigiano, realizzata dalla Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Lombardia e dalla Fondazione DNArt, in collaborazione con la Galleria Chiari di Roma. Il nuovo appuntamento con l'arte contemporanea, a seguito delle recenti iniziative come la mostra di Giorgio Ramella e le luci d'artista di Carlo Bernardini, offre ancora una volta l'occasione di visitare e ammirare Palazzo Litta, uno degli edifici storici più belli e significativi di Milano, sede della Direzione Regionale per i Beni Culturali della Lombardia. La scelta del titolo della mostra, tratto da quella che ne è l’opera simbolo, afferma Mario Turetta, Direttore Regionale per i Beni Culturali, non è casuale ma rimarca come, oggi, nella nostra società, l’amore sia un sentimento sempre prezioso.
Il percorso espositivo, attraverso le sale del piano nobile, volge all'umanità intera uno sguardo grottesco e divertito, attraverso un linguaggio che miscela citazioni, invenzione, ironia, crudeltà, verità e messinscena. I dipinti, tutti olio su tela, vogliono offrire non tanto una caricatura del reale, ma verità più vere della stessa realtà. Al lavoro di Robusti si sono interessati numerosi critici d'arte, primo fra tutti Vittorio Sgarbi che lo definisce «un grande burattinaio che fa della sua pittura il personale teatrino con cui maneggiare un’umanità sopra le righe: grottesca, deforme, tirata da parte a parte dalle facce di gomma. Eppure un’umanità che, per quanto vista da dietro la lente di un sarcasmo distaccato, acquisisce un valore universale risultandoci spaventosamente familiare». La mostra, a cura di Domenico Maria Papa, rimarrà aperta fino al 21 febbraio. Nel catalogo, edito dalla Fondazione DNArt, testi di Vittorio Sgarbi, Angelo Crespi, Domenico Maria Papa. La mostra è realizzata con il contributo di TMC pubblicità.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.