Palazzo Marino La Amabile trasloca a MilanoSport, Borghini «consigliere» politico

Scosse in giunta, e non solo. A Palazzo Marino diventano ufficiali dal primo novembre i cambi al vertice annunciati il mese scorso. Trasloca a MilanoSport il capo di gabinetto di Letizia Moratti, Rita Amabile. La dirigente «d’oro» del Comune (194mila euro l’anno) diventa direttore generale della società che gestisce gli impianti sportivi milanesi. Sembrava che la Amabile, ex vicedirettore generale, dovesse lasciare il Comune già lo scorso gennaio quando arrivò il nuovo dg Giuseppe Sala. Spuntò invece sia il posto di capo di gabinetto al posto di Alberto Bonetti Baroggi (che ricopriva l’incarico già con Albertini) e pure un aumento di stipendio. Col suo passaggio alla società, torna capo di gabinetto Bonetti Baroggi (da gennaio ne era direttore di settore), che quasi certamente non sarà ricandidato nel listino per il Pirellone (attualmente è anche consigliere regionale).
Ritorno a Palazzo Marino per Piero Borghini, anche lui tra gli ex eletti in Regione nel listino. L’ex city manager, dopo l’addio al Comune nell’estate 2007, torna come consigliere politico esterno della Moratti (di cui era stato capolista nelle elezioni amministrative). E avrà un ruolo di primo piano in vista della campagna elettorale del sindaco per il 2011. Impegno su cui la Moratti si è già concentrata da un paio di mesi, con gli incontri settimanali con i vertici locali del Pdl, il consiglio comunale straordinario con il discorso alla città, l’opuscolo con obiettivi raggiunti dal 2006, in arrivo nelle case dei milanesi. A breve partirà con un giro nei quartieri, per incontrare i consigli di zona e i comitati dei cittadini.
I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.