Palermo, in quattro violentano 13enne disabile

Violenza di gruppo a Palazzo Adriano (Palermo). Quattro ragazzi, di cui tre minorenni, hanno stuprato una ragazza 13enne portatrice di handicap durante una cerimonia religiosa. Nella notte sono stati arrestati dai carabinieri

Palermo, in quattro violentano 13enne disabile

Palermo - Quattro ragazzi, tre dei quali minorenni, sono stati fermati dai carabinieri con l’accusa di avere violentato una ragazzina di 13 anni con un lieve handicap, a Palazzo Adriano (Pa). Lo stupro di gruppo sarebbe avvenuto tra il 16 e il 17 agosto, vicino ai campetti di calcio, mentre nella cittadina con poco più di 2 mila abitanti la gente era in strada per la festa del Crocifisso.

La confessione alla zia Ai carabinieri la ragazzina ha raccontato di essere stata trascinata con forza in un luogo appartato dai quattro ragazzi che conosceva; uno degli aggressori l’ha tenuta ferma per le braccia, un altro le ha tappato la bocca per impedire che urlasse, e gli altri due l’avrebbero violentata. I quattro, lasciandola per terra insanguinata, l’avrebbero poi minacciata di morte se avesse raccontato quanto accaduto. Alla madre l’adolescente non ha voluto dire nulla, ma il giorno dopo si è confidata con una zia che ha avvisato i genitori, i quali hanno accompagnato la figlia nell’ospedale di Corleone; i sanitari hanno poi denunciato la vicenda ai carabinieri di Palazzo Adriano. La vittima ha riconosciuto i componenti del branco da alcune foto mostratele dai carabinieri di Lercara Friddi e Corleone. Il ragazzo maggiorenne è stato rinchiuso nel carcere di Termini Imerese, i tre minori nel centro di prima accoglienza.

Commenti

Grazie per il tuo commento