"Dove c.. stai andando?". Ora la voce del sindaco arriva dai droni in cielo

Messina sarà sorvegliata dai droni. E il sindaco ha registrato un messaggio molto chiaro rivolto ai cittadini per dirgli di rimanere a casa

"Ma dove c..zo vai? A calci in c..o ti faccio tornare a casa". Ecco il messaggio, molto chiaro, registrato dal sindaco di Messina Cateno De Luca sui droni che sorvoleranno il territorio a "caccia" di coloro che non rispettano il decreto del governo italiano sulla quarantena per contenere l'emergenza sanitaria da coronavirus. Cateno De Luca non è certo uno che le manda a dire. Anzi. E così ha presentato la nuova iniziativa del comune della città dello Stretto per verificare il rispetto delle norme contenute nel nuovo decreto firmato dal premier Giuseppe Conte che impone ai cittadini di uscire da casa solo per motivi di assoluta necessità.

I droni sorvoleranno Messina. Le immagini saranno trasmesse ad una sala operativa che registra continuamente. Sarà compito poi delle forze dell'ordine tentare di risalire ai colpevoli ed, eventualmente denunciarli. Ma c'è di più. Perché il sindaco Cateno De Luca ha chiesto ed ottenuto che dai droni "uscisse fuori" la sua voce registrata. Un messaggio chiaro e diretto rivolto ai cittadini che non rispettano l'ordinanza: "Non si esce! Questo è l'ordine del sindaco De Luca e basta! Vi becco a uno a uno. Non vi posso impedire formalmente di uscire da casa? Bene, vi impedisco di passare sul suolo pubblico, non si esce da casa, né passiu, né babbiu, non si esce. Dove c..zo vai? A calci in c..o, ecco qual è il modo per fare applicare le norme". Un messaggio che i cittadini messinesi sentiranno spesso in giro per la loro città, colpita da un'improvvisa escalation di casi positivi al covid-19. "Io non vedo l'ora di controllare tutti con gli schermi - dice il sindaco - Ci saranno droni ovunque, che come vi becca vi dirà: torna a casa, questa sarà la voce del drone".

Qualche giorno fa il sindaco era stato protagonista di una accesa protesta nei confronti del governo nazionale e regionale per gli accessi a Messina da cittadini provenienti dal Nord Italia. Tanto che aveva detto anche di essere disposto a farsi arrestare pur di bloccare gli sbarchi al porto messinese. "Messina è la porta della Sicilia e io la chiudo se nessuno la controlla". Poi se l'era presa con il governo nazionale in un'intervista al Corriere: "Sforna decreti che non fa applicare. Intanto non bisognava fare partire migliaia di meridionali in treno ai primi due decreti. Adesso arriva anche gente partita dalla Francia scoprendo solo qui, che frattanto, è scattato un terzo decreto. Un caos. Io ho minacciato tutti, sono pronto a farmi arrestare. Come è accaduto in altra occasione. Errori di magistrati che hanno dovuto rimettermi in libertà. Difendo la salute di questa isola dove grazie ai buchi del governo abbiamo registrato più di 30 mila arrivi".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di pipporm

pipporm

Gio, 26/03/2020 - 10:39

De Luca, un cognome che è una garanzia su territorio nazionale. Di qualsiasi orientamento sia, plauso al sindaco. Per chi non capisce o non vuole capire, importante un linguaggio terra terra

cecco61

Gio, 26/03/2020 - 10:44

Solo un altro sinistrato che insulta tutti quelli che vede senza neppure sapere se hanno o meno il diritto di uscire di casa.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 26/03/2020 - 11:03

Un po' fuori dalle righe,se vogliamo,ma a me piace,e molto anche. Certa gente capisce solo quel linguaggio.

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Gio, 26/03/2020 - 11:38

fermo restando i gravissimi errori del governo, ma con i droni come fa a capire se quel tizio va in farmacia? è urgente? e come si definisce urgente in quel momento? il drone non è abilitato alle domande e risposte!

baio57

Gio, 26/03/2020 - 11:51

Nemmeno ai tempi della Stasi ....fra un po' faranno delle torrette da dove i Vopos potranno sparare su chi viola anche solo di dieci metri il limite di uscita nelle vicinanze di casa...

Santorredisantarosa

Gio, 26/03/2020 - 12:53

DA EX MESSINES UNO DEGLI ULTIMI VERI MESSINESI VI POSSO ASSICURARE CHE QUI A MILANO DOVE VIVO E' ELOGIATO ANCHE DAGLI ELETTORI DI SINISTRA MIEI VICINI DI CASA E ABITANTI DELLA ZONA O QUARTIERE. A MESSINA SONO CONTENTISSIMI DA GIORNI E GIORNI SONO IN CONTATTO CON DECINE DI MESSINESI DA PARENTI AD AMICI O CONOSCENTI E SONO FELICISSIMI DI AVERLO COME SINDACO, CHE NON E' MESSINESE MA DELLA PROVINCIA ORIGINARIO DI UN PAESINO PRIMA DI TAORMINA. IL PAESE E' FIUMEDINNISI O IN DIALETTO CIUMITINNISI. UN MIO AMICO CHE VOTA PURTROPPO SINISTRA STAMATTINA MI HA DETTO NON ESCO DA 15 GIORNI, PERO' SONO CONTENTISSIMO DI QUESTO SINDACO ANCHE PERCHE' STA SCOVANDO MOROSI DI TASSE E TRIBUTI COMUNALI. PER ME E' UN VERO COW BOY O MEGLIO COME LO ERO SINDACO CLINT EASTWOOD. BRAVO CATENO BRAVO. SI E' FATTO RESTITUIRE ANCHE SOLDI INDEBITAMENTE PAGATI A DIRIGENTI COMUNALI. BRAVO. SALA IMPARA SALA

Santorredisantarosa

Gio, 26/03/2020 - 12:58

CECCO61 LEI SA CHE A MESSINA ORA TREMANO? LEI SA CHE NON C'E' PIU' NESSUN REATO? TRANNE QUEL POVERACCIO CHE HA SPARATO IN UNA TABACCHERIA PERCHE' VOLEVA GIOCARE PROIBITO DAL GOVERNO?, LEI SA CHE I REATI SONO DIMINUITI O FORSE ANCHE AZZERATI A MESSINA CHE NON E' UNA CITTA' SEMPLICE O TRANQUILLA? LEI SA CHE ORA HANNO TERRORE ED ESCONO SOLTANTO IN CASO DI NECESSITA'? LA CAMERIERA DI UNA MIA CUGINA E' STATA FERMATA DAI VIGILI E' STATA INTIMATA ED E' RITORNATA E' TREMAVA COME UNA FOGLIA? QUESTA RAGAZZA ABITA IN UN QUARTIERE VERAMENTE DI MALAVITA CHE NON SCHERZA, MA INTANTO HA AVUTO PAURA. ECCO COSI' SI FA COSI' SI COMPORTA UN VERO SINDACO O COME LO CHIAMO MARSHALL ALL'AMERICANA. BRAVO. CI SONO PERSONE CHE SI FANNO PORTARE LA SPESA A CASA VEDENDO CHE IN TUTTE LE STRADE CI SONO PATTUGLIE E CON VOCE FERMA GRIDANO LEI DOVE STA ANDANDO LO DICA SUBITO. BRAVO CATENA DE LUCA.

baio57

Gio, 26/03/2020 - 17:16

@ santorredisantarosa La prossima volta scrivi minuscolo,mi bruciano gli occhi.