L'omicidio del giovane Paolo La Rosa: fermato dai carabinieri un 20enne

Il ragazzo è stato rintracciato e bloccato nelle campagne di Camporeale. Sul posto anche il pubblico ministero che ha emesso a suo carico un fermo di indiziato di delitto

L'omicidio del giovane Paolo La Rosa: fermato dai carabinieri un 20enne

Svolta nelle indagini sull’omicidio di questa notte in piazzetta Consiglio a Terrasini, dove al culmine di una lite, è stato ucciso, con alcune coltellate, Paolo La Rosa, 20enne di Cinisi. Il giovane è stato soccorso dai sanitari, ma è deceduto in ambulanza prima di arrivare all’ospedale Civico di Partinico.

I carabinieri giunti sulla scena del crimine, hanno visionato le immagini dei sistemi di videosorveglianza del comune e di alcune attività private e raccolto numerose testimonianze per ricostruire nel dettaglio quanto accaduto in quei momenti concitati. I militari sotto il coordinamento della procura della Repubblica di Palermo,sono riusciti a risalire ad un giovane di 20 anni Alberto Pietro Mulè. Il ragazzo è stato rintracciato e bloccato nelle campagne di Camporeale. Sul posto anche il pubblico ministero che ha emesso a suo carico un fermo di indiziato di delitto in quanto ritenuto responsabile di omicidio. A fornire alcuni spunti utili alle indagini, sembra siano stati anche dei messaggi audio rimbalzati in diverse chat social, dove veniva raccontato l'accaduto. I dettagli delle indagini saranno resi noti in una conferenza stampa che si terrà presso il comando provinciale dei carabinieri di Palermo domani mattina.

Intanto a Cinisi, davanti la caserma dei carabinieri dove è stato portato il sospettato, centinaia di persone si sono radunate e inveiscono contro gli autori dell'omicidio. I militari stanno cercando con fatica a contenere la folla. Al momento gli inquirenti stanno ascoltando diverse persone che sarebbe coinvolte, direttamente o indirettamente nella tragedia.

La vicenda

Paolo La Rosa è stato accoltellato questa notte davanti la discoteca Millenium di Terrasini ed è morto a causa delle ferite riportate. Il giovane originario di Cinisi, è stato trasportato dai sanitari del 118 all'ospedale di Partinico dove però è arrivato già morto. Almeno quattro le coltellate assestate allo stomaco e al torace, della vittima. Tra queste quella mortale al collo, che ha reciso la giugulare.

Le indagini sono state svolte dai carabinieri, che hanno immediatamente esaminato le immagini degli impianti di videosorveglianza per cercare di ricostruire la dinamica di quanto accaduto. A collaborare la polizia municipale, le telecamere installate in zona, sono infatti di proprietà del Comune. I militari hanno ascoltato già durante la notte alcuni possibili testimoni della rissa scoppiata per motivi ancora da stabilire. I militari hanno ascoltato diverse persone per cercare di chiudere il cerchio sui responsabili dell'omicidio e il movente che ha spinto al gesto. Sembra che il giovane sia stato aggredito da un vero e proprio “branco”.

Il corpo di Paolo La Rosa nella tarda mattinata è stato trasferito dalla camera mortuaria dell’ospedale di Partinico al Policlinico di Palermo dove su disposizione della procura, sarà effettuata l’autopsia.