Personaggi

"Mai chiesto niente per i familiari". La lettera d'addio di Amadeus alla Rai

Amadeus non è più un conduttore Rai: il direttore artistisco degli ultimi festival di Sanremo non rinnova il contratto con la televisione pubblica per approdare sul Nove

"Mai chiesto niente per i familiari". La lettera d'addio di Amadeus alla Rai

Ascolta ora: ""Mai chiesto niente per i familiari". La lettera d'addio di Amadeus alla Rai"

"Mai chiesto niente per i familiari". La lettera d'addio di Amadeus alla Rai

00:00 / 00:00
100 %

Amadeus ha ufficialmente lasciato la Rai con destinazione, molto probabilmente, Discovery. Le parti si sono divise cordialmente e questo non esclude, in futuro, che il mattatore delle ultime edizioni del festival di Sanremo possa anche far ritorno tra le braccia di "mamma" Rai. "È con rammarico che Rai prende atto della decisione di Amadeus di interrompere il rapporto di collaborazione con il Servizio Pubblico. Ma resta, forte, il senso di riconoscenza e di gratitudine per il percorso comune, costellato di grandi successi e di momenti che, come il Festival di Sanremo, sono entrati nella storia della Rai e del Paese", si legge nella nota ufficiale della televisione pubblica.

La Rai, spiega l'azienda nel suo comunicato, conferma la "certezza di aver fatto ad Amadeus - proprio per la stima e la considerazione dovuta alla sua professionalità - tutte le proposte possibili in termini economici ed editoriali nella piena garanzia della massima libertà artistica". In un video messaggio lasciato sui social, il conduttore, che ancora per le prossime settimane onorerà il suo contratto in Rai con la registrazione delle puntate di alcuni programmi, spiega che per lui "lavorare in Rai per tanti anni è stato per me motivo di orgoglio, di responsabilità ed immenso piacere". Nel ringraziare la Rai, dirigenti inclusi, per il percorso fatto negli ultimi anni e per la "autonomia e serenità" che gli è stata garantita, dice che "non è stata per me una scelta facile anche in considerazione degli sforzi importanti fatti da Rai per trattenermi".

Nel suo messaggio, Amadeus smentisce le voci circolate negli ultimi giorni e dichiara fermamente di non aver "mai fatto alcuna richiesta per favorire i miei familiari o per escludere miei passati collaboratori". Questo, spiega, "non è nel mio stile". Sono tanti i ringraziamenti che il conduttore lascia nella sua "lettera d'addio" alla Rai, ricordando i numerosi programmi che ha condotto per la televisione pubblica. "Sono entrato ogni giorno nelle case di milioni di persone, ho provato a ripagare il grande affetto e l’apprezzamento ricevuto, con il lavoro, la professionalità, il rispetto e la libertà", prosegue nel suo videomessaggio, sottolineando di aver dato tutto se stesso per il pubblico e la Rai.

Ma ora quel capitolo si è chiuso, "è tempo di nuove sfide professionali e personali. È tempo di nuovi sogni", conclude Amadeus, dando l'appuntamento in tv. Non menziona mai la sua nuova casa presso l'azienda americana privata di Discovery e non dà alcuna indicazione sul suo futuro.

Sicuramente molti dettagli devono ancora essere definiti ma quel che è certo è che Amadeus non è più un volto Rai. Non è la prima volta che accade, in passato era passato a Mediaset per poi tornare in Rai, e ora in tanti sono curiosi di conoscere quali saranno i suoi prossimi programmi.

Commenti