Personaggi

La decisione di Carlo che cambierà il futuro della principessa Charlotte

La piccola Charlotte, figlia di William e Kate, potrebbe diventare la nuova duchessa di Edimburgo per volontà di Carlo III

La decisione di Carlo che cambierà il futuro della principessa Charlotte

Il titolo di duca di Edimburgo, appartenuto al principe Filippo, è uno dei più importanti e ambiti in Casa Windsor. Dopo la morte del marito di Sua Maestà, il 9 aprile 2021, il ducato è tornato alla Corona in attesa di un nuovo erede. La sovrana defunta e il principe consorte avrebbero voluto che questo titolo passasse nelle mani del principe Edoardo, loro ultimogenito, ma re Carlo III avrebbe altri piani in cui compare una figura davvero inaspettata, la principessa Charlotte.

L’eredità di Filippo ed Elisabetta

Giorgio VI concesse al principe Filippo il trattamento di altezza reale e il titolo di duca di Edimburgo al momento del matrimonio con la regina Elisabetta, all’epoca ancora principessa ed erede al trono. Da quel 20 novembre 1947 fino all’ultimo giorno della sua vita il principe consorte si impegnò a plasmare quel titolo in base alla sua indole, talvolta sopra le righe, finché l’identificazione tra la persona e il ducato non divenne completa. Ancora oggi, quando pensiamo al duca di Edimburgo, la prima immagine che ci viene in mente è quella di Filippo, benché il titolo esista dal lontano 1726.

Il ducato porta con sé un’eredità pesante, fatta di secoli, di storie, di vite vissute all’ombra della Corona britannica e potersene fregiare è un privilegio nella royal family. Nel 1999 la regina Elisabetta e il principe Filippo stabilirono, attraverso una nota ufficiale che, quando fosse giunto il momento, sarebbe stato Edoardo, conte di Wessex, a ereditare il titolo: “La Regina, il Duca di Edimburgo e il Principe di Galles concordano sul fatto che il Ducato di Edimburgo dovrebbe essere concesso al principe Edoardo a tempo debito, quando il titolo ora appartenente al principe Filippo ritornerà alla Corona”.

A tal proposito il principe Edoardo, con la sua usuale moderazione e con grande realismo, disse in un'intervista alla Bbc, citata da Marie Claire: “In teoria andava bene molto tempo fa, quando era una specie di chimera di mio padre. Naturalmente dipenderà dal Principe di Galles, quando diventerà re, [decidere in merito]. Aspettiamo e vediamo…”. Re Carlo III, però, avrebbe cambiato idea e ci sarebbe la possibilità che decida di non rispettare la volontà dei genitori. In un primo momento i tabloid hanno pensate che Sua Maestà volesse tenere il titolo per sé, pur senza usarlo. Ora, invece, spunta una novità sorprendente: a ereditare il ducato potrebbe essere la piccola principessa Charlotte, secondogenita di William e Kate.

Duchessa di Edimburgo

Charlotte duchessa di Edimburgo, come fu la regina Elisabetta (in quanto moglie di Filippo, duca di Edimburgo). Per adesso non vi è nulla di ufficiale, ma la possibilità che la principessina possa traghettare nel futuro il titolo che fu dei suoi bisnonni e che ha attraversato quasi un secolo della loro storia è emozionante. Un insider ha chiarito al Daily Mail: “La discussione è in corso, ma il re gradirebbe che il titolo andasse alla principessa Charlotte. Sarebbe un modo appropriato per ricordare la Regina la quale, naturalmente, aveva il titolo di Duchessa di Edimburgo e un modo per Sua Maestà di onorare la linea di successione”.

Infatti la principessa Charlotte ha un ruolo di tutto rispetto all’interno della royal family e nella linea dinastica: “La posizione di Charlotte è storicamente rilevante perché è la prima bambina il cui posto in linea di successione non sarà sorpassato dal fratello minore. È costituzionalmente significativo che a Charlotte venga dato un titolo corrispondente, poiché non è impossibile che ascenda al trono se, per esempio, il principe George non avesse figli”.

La principessa Charlotte può vantare i suoi diritti grazie alla regina Elisabetta che, nel 2012 e nel 2015, apportò sostanziali cambiamenti alle regole di successione, consentendo alla bimba di non essere scavalcata dal fratello Louis nella linea dinastica e a entrambi i bimbi di ottenere i titoli di principi. La presunta volontà di re Carlo III in merito alla principessa Charlotte rafforzerebbe anche il suo progetto di monarchia “snella”. Una fonte ha spiegato: “Si tratta di favorire quelli gli eredi diretti in linea di successione, non quelli che si trovano ai margini”.

Commenti