Alfano nostalgico: cena dall'ex maggiordomo del Cav

Per il suo compleanno sceglie il ristorante di Alfredo, per anni in servizio a Palazzo Grazioli. In cerca dell'atmosfera "di famiglia"?

Alfano nostalgico: cena dall'ex maggiordomo del Cav

Roma - L'ex delfino, l'ex maggiordomo e tanta tanta nostalgia. Sono gli ingredienti di una cena di compleanno davvero particolare, quella che Angelino Alfano (44 anni, auguri) ha voluto trascorrere venerdì sera con la sua famiglia in un ristorante che ha molto a che fare con il passato politico del leader del Ncd. Si chiama «Il palato di Alfredo», è a due passi dal Pantheon, in via Metastasio, ed è stato aperto qualche mese fa da Alfredo Pezzotti, che per oltre vent'anni è stato il maggiordomo di Silvio Berlusconi. E che autoironicamente si disegna nel logo del ristorante come un maggiordomo di quelli all'antica. Perché Alfredo non si vergogna del suo passato, anzi se ne vanta.

Inutile non pensare che Alfano abbia voluto riassaggiare per una serata un'atmosfera familiare, quella di Palazzo Grazioli di cui per anni è stato un habitué . Alfano è stato trattato dal patròn con grande affetto, ma questo non sorprende: l'accoglienza è infatti uno dei punti forti del locale di Alfredo. È uno dei leit motiv delle recensioni che del locale hanno fatto sia critici gastronomici sia gli utenti di Tripadvisor, concordi peraltro nel promuovere la cucina di Alfredo e nel notare i prezzi altini.

Quella di venerdì era una serata doppiamente speciale. Oltre che il compleanno di Alfano era infatti anche Halloween. Per questo il menu che Alfredo ha proposto all'ex vicepremier è stato tutto a base di zucca. Una parentesi arancione in una proposta generalmente molto mediterranea. Tra i piatti forti di Alfredo infatti ci sono gli Ammogliati, una pasta e fagioli con maltagliati integrali e i legumi della dop di Atina. E la pasta «tre M», vale a dire l'(a)matriciana a modo mio, la cui caratteristica è la pancetta (con buona pace di chi ritiene il guanciale imprescindibile) che viene marinata per ventiquattr'ore nel vino bianco. Nel menu di Pezzotti c'è comunque ancora uno spazio bianco. È quello che lo chef-maggiordomo ha deciso di destinare a un piatto che il suo ex datore di lavoro nonché mentore dovrà consigliargli. Una pietanza che diventerà forse un must per i tanti parlamentari di Forza Italia che frequentano il locale, di certo non per Angelino.

 

Commenti