Basta code alla Asl Dall'Ictus alla tiroide tutti gli esami possibili

La prevenzione sarà il fil rouge della «Bologna Health Week» che dal 18 al 22 aprile, elegge la città a capitale della salute. L'evento, voluto da Cosmofarma Exibition e Exposanità (si svolge dal 18 al 21 aprile in contemporanea con Cosmofarma) con il patrocinio di Federfarma e Comune di Bologna, coinvolge 58 farmacie bolognesi e tutti i cittadini che a condizioni dedicate - leggi tariffe di riguardo - vorranno fare esami come screening ematico (glicemia e profilo lipidico), elettrocardiogramma e misurazione della pressione. Il percorso di prevenzione parte nel quartiere fieristico bolognese con il progetto «Cento metri per la salute» e apre ai visitatori una «piazza della prevenzione» perché prevenire è salutare. Basti pensare che secondo l'Aiom, Associazione italiana di oncologia medica, le diagnosi di tumore aumentano ma calano i decessi. E questo grazie all'adesione agli screening. Ma non è tutto: la prevenzione fa bene anche ai bilanci: vale 7,6 miliardi di euro di risparmi in sanità in quanto 1 euro investito in prevenzione genera un risparmio nelle cure mediche di 2,9 euro. Ecco perché chi vuole può sottoporsi, gratuitamente, ad alcune visite tra le quali quelle dedicate alla prevenzione del melanoma, noduli tiroidei, tumore al seno, test per la misurazione del monossido di carbonio nel respiro, esame ultrasonografico per la prevenzione del rischio vascolare, valutazione posturale e dei fattori di rischio per la disfunzione erettile. Le visite sono già prenotabili su www.exposanita.it/prevenzione

LuSer

Commenti