Beppe Grillo: "Forse non siamo all'altezza"

Il mea culpa del fondatore e garante del Movimento 5 Stelle, dopo la débâcle pentastellata anche alle elezioni regionali in Sardegna

"Forse non siamo all'altezza, forse siamo principianti come dicono". Beppe Grillo fa mea culpa. Il fondatore e il garante del Movimento 5 Stelle, dopo la débâcle penastellata anche alle elezioni regionali in Sardegna, commenta così l'ennesimo tonfo di suoi durante il suo spettacolo al Metropolitan di Catania.

"Chi sono, chi siete, cosa fate? Siete in dissesto, anche Roma è in dissesto. Non so con chi prendermela, con Di Maio, con suo papà...[…] Sono un comico governativo...". È Iniziato così, ieri sera (lunedì 25 febbraio, ndr) lo show del comico. "Mi contestano, mi gridano ‘Grillo ritorna’. Non sono mai andato via […] Il Movimento è nato per dare uno strumento ai cittadini anche con Rousseau" ha aggiunto in un altro passaggio della sua performance in terra di Sicilia.

Dunque, un affondo al Partito Democratico: "Il Pd perché muore? Perché non ha narrazione. È noioso, è barboso. Ha messo questo Martina che sembra il maggiordomo della Famiglia Addams. Non c'è ironia. Se c'è l'ironia fermi tutti: se fermi l'ironia sei già morto".

Dunque, una frecciatina all'esecutivo gialloverde: "Sono io il Governo! Avete fallito. Il vostro comune è fallito. Per le stesse persone che avete rieletto...", dice rivolgendosi ai catanesi presenti in teatro".

Infine, due battute anche sull'alleato Matteo Salvini: "Salvini è il meno peggio, abbiamo fatto con lui un accordo su 25 punti. Abbiamo portato a casa il reddito di cittadinanza, la legge contro i corrotti e altro. Salvini è uno leale ed è furbo perché sfrutta le piazze come una volta facevamo noi. Però la Lega quello che stiamo facendo noi non lo sa. Stiamo cercando di fare capire alcune cose a questi giovani della Lega che non sono poi così coglioni...", ha chiosato il comico ligure.

Il commento del 5stelle Buffagni

"I fatti in Sardegna ci dicono che i cittadini hanno fatto altre scelte, che rispetto. Comunque la differenza con gli altri partiti è molto risicata, considerati i miliardi di liste civiche", parola di Stefano Buffagni, sottosegretario M5s agli Affari Regionali, intervenuto a Circo Massimo su Radio Capital. Il pentastellato, interpellato su quelle “non siamo all’altezza” pronunciato da Beppe Grillo, replica così: "Non ne vedo così tanti di fuoriclasse anche negli altri. Certo che se gli uffici si mettono di traverso... perché il politico cambia ma l'apparato rimane...". L'ultima provocazione dei conduttori della trasmissione radiofonica riguarda il rischio che ogni uscita di Danilo Toninelli costi voti al Movimento: Buffagni risponde con una risata e un divertito "Non posso... no, non voglio rispondere".

Commenti

buri

Mar, 26/02/2019 - 11:02

che gli sia venuto un momento di pensiero serio, comunque questa volta non dice niente di sbagliato, ha finalmente capito che con solo i "vafa" non si governo e non si va da nessuno parte

titina

Mar, 26/02/2019 - 11:08

Se il vostro obiettivo è la decrescita (in)felice ne siete capaci, se è la crescita dubito fortemente anch'io.

Ritratto di navajo

navajo

Mar, 26/02/2019 - 11:30

Magari foste principianti, invece siete solo apprendisti stregoni.

Ritratto di Giano

Giano

Mar, 26/02/2019 - 12:03

Se anche Grillo ha il sospetto (ha impiegato anni, ma alla fine ci è arrivato) che questi grullini non siano all'altezza, siamo sulla buona strada. Il prossimo passo sarà ritirarsi a vita privata e darsi all'allevamento di lombrichi.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 26/02/2019 - 12:20

"Non ne vedo così tanti di fuoriclasse anche negli altri. Certo che se gli uffici si mettono di traverso... perché il politico cambia ma l'apparato rimane...". Fuocherello! I ministri vanno e vengono, i burocrati restano al loro posto fino alla pensione. Un'intervista di Verdini rilasciata a Belpietro a fine settembre 2016 avrebbe dovuto aprirti gli occhi, invece.. I direttori generali e capi reparto sono stati nominati da governi di sx con lo spoil system, ergo o fate allo stesso modo oppure vi metteranno i bastoni fra le ruote ad ogni piè sospinto. Ci vorrà una legislatura per ribaltare una situazione a dir poco stomachevole.

Ritratto di Marcello.508

Marcello.508

Mar, 26/02/2019 - 12:23

Aggiungo: se fate come il Pdl che, al governo, ha scremato invece di partire a rullo compressore e cambiare tutto (negli Usa fanno così ad ogni elezione di president of united states etc. ) non ne verrete mai fuori.

kobler

Mar, 26/02/2019 - 13:01

Se avessero applicato alla lettera il regolamento molti che sono là non ci sarebbero stati.

frabelli1

Mar, 26/02/2019 - 13:08

Stanno scoprendo che fare i "Vaffaday" o i "NoTAV-NoTUTTO" contestare, urlare al governo ai datori di lavoro è molto più facile. Costruire È difficile. Dare il lavoro È difficile. Pagare che non lavora è facile. Loro vivono di frasi fatte, di slogan, di parole vuote ma che riempiono le orecchie di nulla.

Duka

Mar, 26/02/2019 - 13:31

Finalmente una VERITÀ' non da comico spompato

Ritratto di drazen

drazen

Mar, 26/02/2019 - 13:40

Ha perfettamente ragione: non sono all'altezza! Lui per primo: faccia solo il comico, che quello é!

jaguar

Mar, 26/02/2019 - 15:18

Può togliere tranquillamente il forse.

maurizio-macold

Mar, 26/02/2019 - 15:56

Anche se l'avventura M5S e' destinata ad una ingloriosa fine al Grillo e' andata bene. Era sparito dai radar e vi e' tornato come primo attore, insieme a Casaleggio ha messo da parte un bel gruzzolo con la piattaforma colabrodo Rousseau, salvo poi squagliarsela alla chitichella al primo vento contrario. Lasciando in prima linea e senza guida poveracci come Di Maio, Toninelli, Taverna, DI Battista, e soci.

Ritratto di gian td5

gian td5

Mar, 26/02/2019 - 16:16

Come sempre Grillo mette una parola di troppo, senza il "forse" iniziale sarebbe una frase perfetta, solo lui poteva credere seriamente che una accozzaglia di incapaci potesse guidare l'Italia.

ex d.c.

Mar, 26/02/2019 - 16:38

Che non siano all'altezza più che un dubbio è la certezza che molti italiani avevano avuta dall'inizio

ginobernard

Mar, 26/02/2019 - 16:39

beh lo diceva anche il motto ... tra il dire ed il fare ... il problema fondamentale è che il M5S è un contenitore dove ci sta dentro di tutto. Troppo eterogeneo. Ci stanno i si Tav ed i no Tav ... i si migranti i no migranti ... si devono decidere. O si o no. Alla fine bisogna scegliere. Tentennare non paga.

Yossi0

Mar, 26/02/2019 - 17:19

se il famoso "popolo" vi avesse voluto avreste vinto a prescindere dalle liste civiche; brutta l'ignoranza a lungo andare non paga; a ognuno il suo se fai il comico, dovresti essere molto colto e raffinato nei contenuti altrimenti rischi di diventare un pessimo pagliaccio o nella migliore delle ipotesi, un mediocre buffone.

filgio49

Mar, 26/02/2019 - 17:32

Sei sceso dalla pianta finalmente...non e' mai troppo tardi! Ti sei reso conto della squadra sgangherata di seguaci che hai? Bravi solo a sparare slogan, brava a demonizzare gli avversari politici, piena di odio e di rancore, soprattutto verso chi e' piu' ricco, ecc.ecc.! Volevate cambiare l'Europa e l'Italia, il vs. motto era "il Governo del cambiamento", invece ora vi siete ridotti a cambiare le mutande, forse quando sono sporche!! Siete scarsissimi, se avete un po di dignita' e non solo pelo sullo stomaco, dimettetevi!

Ritratto di paràpadano

paràpadano

Mar, 26/02/2019 - 18:26

Non si può dire sempre no, no, no, a tutto l'Italia in questo delicato momento ha bisogno di lavoro e di far girare l'economia e ho detto "lavoro" non assegni a fancazzisti per rimanere a casa sul divano. Ora per uscire da questa logica non vi rimane che chiedere consiglio a elkid!

Ritratto di libertà o cara

libertà o cara

Mar, 26/02/2019 - 19:32

Gentile dottoressa Pina, ricordiamo al signor Grillo della da loro tanto conclamata "Decrescita Felice". Ora che loro sperimentano le gioie della loro etero voluta "decrescita felice" che fanno? Starnazzano come anitre braccate? Non trova ci sia un qualche assurdo nel loro portamento? Libertà o cara

Ritratto di Sergio Sanguineti

Sergio Sanguineti

Mar, 26/02/2019 - 19:48

Togli pure il "forse", BELINA!