Via al bonus Tv, attivata la piattaforma: 5.651 richieste

Al via la piattaforma che l'Agenzia delle Entrate ha predisposto per il bonus tv, introdotto dalla legge di Bilancio

Via al bonus Tv, attivata la piattaforma: 5.651 richieste

Al via la piattaforma che l'Agenzia delle Entrate ha predisposto per il bonus tv, introdotto dalla legge di Bilancio. Da ieri i rivenditori di apparecchi televisivi possono accedere alla piattaforma per ricevere l'autorizzazione al rilascio del bonus: a ieri sera - dice il Mise - erano 5.651 i bonus rottamazione Tv richiesti dai cittadini e riconosciuti. L'agevolazione, cumulabile con bonus decoder (800 richieste), prevede uno sconto del 20% sul prezzo d'acquisto della nuova tv, fino a un massimo di 100 euro, rottamando apparecchi acquistati prima del 22 dicembre 2018 che non sono più idonei ai nuovi standard del digitale terreste.

Una volta registratosi alla piattaforma, il rivenditore deve inserire il codice fiscale dell'acquirente e alcuni dati identificativi del nuovo televisore che gli permetteranno di ricevere l'ok all'applicazione del bonus. Il venditore potrà recuperare lo sconto come credito di imposta utilizzabile esclusivamente in compensazione a partire dal secondo giorno lavorativo successivo alla ricezione dell'attestazione da parte del servizio telematico. I cittadini per richiedere il bonus, devono presentarsi dal rivenditore o presso un'isola ecologica autorizzata, portando con sè la vecchia tv e l'apposito modulo di dichiarazione sostitutiva scaricabile dal sito del Mise.

Il bonus è per tutti i cittadini residenti in Italia, senza limiti di Isee, che pagano il canone o che sono esenti in quanto a basso reddito o over 75. L'agevolazione è concessa una sola volta e scade il 31 dicembre 2022.

Immagine strip mobile Immagine strip desktop e tablet

Commenti