La Brambilla contro Renzi: "Il governo ha tolto ai poveri per dare ai ricchi"

La Brambilla contro Renzi: "Il governo ha tolto ai poveri per dare ai ricchi"

Roma Renzi punta solo al consenso e non sa guardare al futuro. Michela Vittoria Brambilla, presidente della Commissione Parlamentare per l'infanzia e l' adolescenza, attacca le scelte del governo.

«L'Italia resta in coda alla classifica europea della spesa per la protezione dei gruppi sociali più deboli - sottolinea la Brambilla -. Disabili, famiglia e infanzia, esclusione sociale, abitazione assorbono soltanto l'11 per cento della spesa sociale totale. Non solo: il 94,3 per cento della spesa va indistintamente a tutti, poveri e benestanti, invece di alleviare le sofferenze di chi ha bisogno». Nel mirino della Brambilla le tante mance elettorali elargite dal premier. «I miliardi spesi per il bonus di 80 euro, che rappresentano due terzi dei fondi erogati a famiglia e infanzia, sono andati per metà a famiglie di lavoratori dipendenti con redditi medi e medio-alti - denuncia -. Senza finalizzare la spesa si rischia di gettare al vento anche le risorse disponibili». In occasione della Giornata nazionale per i diritti dell'infanzia e dell'adolescenza, la Brambilla invita ad un cambio di rotta. «Se non vuole rassegnarsi al declino, il paese dei vecchi deve svegliarsi e pensare anche al domani», conclude.

Commenti