Coronavirus, rivolta delle bandiere: i sindaci ammainano l'Europa

La protesta nel giorno del minuto di silenzio per le vittime del coronavirus. Dito puntato contro l'Unione Europea

C’è chi l’ha legata, chi spostata, chi chiusa in un cassetto "finché l'Ue non rimetterà l'Italia e gli italiani al centro dell'Europa". Metodi diversi, motivazioni quasi identiche. Decine di sindaci e amministratori locali hanno deciso di protestare contro l'immobilismo di Bruxelles nella gestione del coronavirus, ammainandone il vessillo. Addio stelle dell'Unione su sfondo blu, almeno finché Bruxelles non dimostrerà quel po' di solidarietà spesso sventolata solo a parole.

È la rivolta delle bandiere. La ribellione dei sindaci. Chiamatela come volete. “Dopo il minuto di silenzio per le nostre vittime uccise da Covid-19, ho messo a mezz’asta il Tricolore e legato con due corde la bandiera europea", racconta Marco Schiesaro, sindaco di Cadoneghe in provincia di Padova. Le gomene simboleggiano due cappi, "quello politico e quello economico", che l'Ue "ha stretto attorno al collo dell’Italia". Non si sente "anti-europeista", assicura. Non è per questo che ha ammainato le dodici stelle, ma perché "i nostri nonni non hanno versato il loro sangue in guerra per veder riconsegnare l'Europa per la terza volta ai tedeschi".

Come Schiesaro, anche Mario Agnelli giura di non essere mai stato un nemico di Bruxelles. Eppure sul palazzo comunale di Castiglione Fiorentino oggi sventola solo il Tricolore. "La rimetteremo al suo posto quando ci dimostreranno che facciamo parte di Unione Europea vera e propria - spiega - piuttosto che di una raffazzonata Comunità Economica Europea con partner forti che dettano la linea e partner deboli che la devono subire". Molti si chiedono a cosa serva una "unione" se nei momenti di difficoltà ognuno va per la propria strada. Vittorio D'Alessio, sindaco di Mercogliano (Avellino), la bandiera l'ha abbassata quasi una settimana fa. "Ci aspettavamo qualcosa in più da quell’Unione di cui siamo uno dei Paesi fondatori - dice - E invece la solidarietà in termini concreti la stiamo ottenendo maggiormente da Paesi che non appartengono alla Ue”. Russia e Cina in testa. Massimo Riberi, di Limone Piemonte, contesta la scelta del Consiglio Europeo di rinviare di due settimane, su richiesta di Germania e Olanda, la decisione sulle misure da adottare. Se l'emergenza è adesso, si chiede, a che serve intervenire tra dieci giorni? "Il continuo procrastinare una presa di posizione per garantire aiuti concreti non incentiva il sentimento europeista". Lo abbatte.

La lista di sindaci che hanno aderito alla protesta è lunga, in larga parte di centrodestra. Tra loro c'è Alan Cecutti, di Taipana, cittadina friulana. Oppure Luca Grisanti, primo cittadino di Campagnatico, in provincia di Grosseto. Risponde al telefono poco dopo aver aver rimesso al suo posto il vessillo, pur precisando che è "pronto a rifarlo" se Bruxelles continuerà a "ricattare" il Belpaese: "Non mi sento più rappresentato da questa Unione, anzi: ci sta discriminando. Anche Conte dovrebbe ammainare la bandiera dal balcone di Palazzo Chigi. Sarebbe un gesto simbolico e giusto".

Difficile pensare che l’invito venga accolto dal premier. Intanto però la contestazione si allarga. Ieri Fabio Rampelli, vicepresidente della Camera di FdI, armato di guanti e mascherina ha tolto il vessillo europeo dal suo ufficio. Lo stesso ha fatto Gianni Berrino, assessore al Turismo in Liguria. Anche Massimo Giorgetti, vice presidente del Consiglio regionale del Veneto, ha imitato i colleghi di partito: "O questa Europa cambia o noi cambiamo". Per Giorgia Meloni il gesto realizzato è "un forte messaggio a quest'Europa che abbandona l'Italia nel momento di maggiore bisogno", un sogno unitario che rischia di "dissolversi sotto il peso di una Germania che non vuole rinunciare ai privilegi con i quali ha piegato le altre nazioni in questi anni". Anche Matteo Salvini si è schierato dalla parte dei sindaci che "rispettosamente ammainano la bandiera europea con educazione e con forza". Ha voluto ricordare in particolare Antonfrancesco Vivarelli Colonna, primo cittadino di Grosseto, che quel vessillo l'ha piegato commosso durante il minuto di silenzio in memoria delle vittime del coronavirus: "Non volevo che quella bandiera fosse lì, mentre noi ricordavamo i nostri morti".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

amedeov

Mer, 01/04/2020 - 10:09

Questo gesto dimostra che l'europa è finita

Ritratto di LANZI MAURIZIO BENITO

LANZI MAURIZIO ...

Mer, 01/04/2020 - 10:10

un grande applauso a questi patrioti.

giovanni951

Mer, 01/04/2020 - 10:15

che stiano sempre ammainate visto che la UE non esiste piú.

Ritratto di Nahum

Nahum

Mer, 01/04/2020 - 10:20

Gesto insulso e senza senso... Il problema non é l'Europa ma l'egoismo degli stati che la compongono non é la stessa cosa. Solo con più poteri europei e non legati al veto dell'uno e dell'altro stato si potranno evitare simili situazioni

Ritratto di moshe

moshe

Mer, 01/04/2020 - 10:25

portare avanti con energia la richiesta di referendum pro italexit !!!!!!!!

antonioarezzo

Mer, 01/04/2020 - 10:30

MA QUANDO MAI E' ESISTITA L'EUROPA UNITA ????

MammaCeccoMiTocca

Mer, 01/04/2020 - 10:32

Ora lavatela, mettetela in un sacchetto ermetico senza asciugarla, chiudete il sacchetto e portatela in soffitta. E se poi tra qualche anno a qualcuno verrà voglia di sventolarla la tirerà fuori dal sacchetto e vedendola completamente ammuffita cambierà idea e la rimetterà nel sacchetto per farla rosicchiare dai topi - e si laverà bene le mani.

Ritratto di FiliCudi

FiliCudi

Mer, 01/04/2020 - 10:41

Ecco, un'altra azione di grande efficacia. L'EU si può cambiare, bisogna però sedersi ai tavoli e trattare proporre e discutere. Teatrini e slogan facili non portano a un bel niente. Ciao

rudyger

Mer, 01/04/2020 - 10:44

sig. nahum le sottigliezze le lasci a chi ci governa.I simboli sono espressione di comportamenti, idee, tradizioni, di legami affettivi. L'Europa è semplicemente un "nome vano, senza soggetto" come diceva Petrarca e rappresenta la combriccola "di lassù, gente ritrosa " rimasta barbara. Per inciso,il suo nome non mi sembra tanto europeo.

Giorgio Colomba

Mer, 01/04/2020 - 10:52

Meglio tardi che mai.

er_sola

Mer, 01/04/2020 - 10:58

Che sia compreso da tutti l'inutilità e la dannosità di questa europa

Ritratto di Flex

Flex

Mer, 01/04/2020 - 11:04

Tutti dovrebbero tenere a mezz'asta la bandiere dell'Europa visto che è "morta".

routier

Mer, 01/04/2020 - 11:14

L'E.U. è soltanto un "Moloch" mercantilista ed asservito all'élite finanziaria internazionale. Siamo ben lontani da quella federazione di popoli che nel nome di una comune civiltà occidentale era auspicata dai Padri Fondatori, pertanto la sua bandiera non merita alcuna considerazione! (e per rispetto alle bandiere nazionali, non voglio dire peggio)

HappyFuture

Mer, 01/04/2020 - 11:23

I barbari ci hanno sempre "saccheggiato"! E gli ignavi nostri capi ci hanno sempre venduto. Ma c'è sempre stato un "Brenno", a buttare la spada sulla bilancia: Guai ai vinti! FUORI DALLA UE: PRECIPITEVOLISSIMEVOLMENTE.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Mer, 01/04/2020 - 11:26

@Nahum - ha parlato il grande comunsita amico dell'Europa perchè vuole distruggere l'Italia con i suoi comportamenti. Bravo, uno di questi sei tu. Dopo la scena meschina dei paesi del Nord di non aiutarci, cosa mai avvenuta in precedenza per nessun paese e per nessun disastro terremoto compreso, ora i sinistri tuo ipari inneggiano a questa meschina azione di codardia. Terremo presente.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mer, 01/04/2020 - 11:45

Il gesto di ammainare le bandiere a stampo europeo darà una scossa ai falchi del rigore,non faranno finta di nulla,si spera!

Ritratto di gbbyron2007

gbbyron2007

Mer, 01/04/2020 - 11:47

Evviva!!!!!!!!

Zecca

Mer, 01/04/2020 - 11:48

In Italia ci sono oltre 8000 comuni. Quindi, "decine" di sindaci sono meno dell'1%.....però l'articolo parla di rivolta delle bandiere, ribellione dei sindaci, citando paesi da 1500 abitanti. Capisco che bisogna regalare ottimismo ai fascioleghisti in crisi d'astinenza, ma coprirsi di ridicolo mi pare esagerato.

Ritratto di mbferno

mbferno

Mer, 01/04/2020 - 11:50

L'Europa è arrivata al capolinea. Tanto hanno fatto per distruggerla che, alla fine,ci sono riusciti. Bravi. Tutti i burocrati,con in mano lo scatolone delle loro scartoffie,dovranno cercarsi un lavoro vero,e quella sarà la cosa più divertente.

HappyFuture

Mer, 01/04/2020 - 11:55

Tutti dovrebbero tenere a mezz'asta la bandiere dell'Europa visto che è "morta".mettere la bandiera a mezz'asta è segno di lutto! Bruciarla è segno di disprezzo! Togliere la bandiera della UE da dietro la scrivania del PdR sarebbe segno massimo di indipendenza: fuori dalla UE, PRECIPITEVOLISSIMEVOLMENTE!

Ritratto di Gigliese

Gigliese

Mer, 01/04/2020 - 12:12

@Nahum Chi stà governando l'Europa??? Io, Lei? o Certi o CERTI STATI con la complicità dei nostri Politici?. Saluti

Savoiardo

Mer, 01/04/2020 - 12:23

Piu', che altro FESSI

Gianni11

Mer, 01/04/2020 - 12:23

LIBERAZIONE! EVVIVA!

Ritratto di Walhall

Walhall

Mer, 01/04/2020 - 12:44

@Nauhum: lei ha detto parole importanti e vere, ma di fatto solo chi si ritrova in acque tempestose lancia l'SOS. Contrariamente a quanto la stampa italiana scrive, in realtà il popolo tedesco sarebbe ben disposto ad aiutare l'Italia, io in primis, con una amnistia sul debito. Ma di fatto né la maggioranza della CDU e la quasi totalità dell'SPD(fantomatici liberali, progressisti e umanisti) ne vuole sapere perché questa è una occasione d'oro per incorporare le vostre imprese strategiche che non sono poche e di ottimo rendimento. L'UE va descritta usando tempi al passato: era una grande idea, era una opportunità per svincolarsi dalle ingerenze di USA, Russia e Cina, aveva tutti i requisiti per essere garante di una collettività pacifica, industriosa e solidale. Purtroppo per voi italiani, che avete pagato miliardi invano, tutto ciò non si sta concretizzando perché state diventando un discount dove fare la spesa a prezzi in saldo. L'UE è morta.

ulio1974

Mer, 01/04/2020 - 12:46

l'Europa fa ciò che le lasciano fare i Paesi membri...poi, naturalmelmente, come in ogni gruppo, c'è chi è più membro degli altri. I più membri comandano, i meno membri obbediscono.

ulio1974

Mer, 01/04/2020 - 12:49

Il motivo per cui si rinvia di due settimane la discussione è presto detto: Germania e Olanda aspettano di vedere come evolve la situazione da loro - essendo indietro appunto di qualche settimana rispetto a noi.

AlvinS83

Mer, 01/04/2020 - 12:54

Zecca Ma voi comunisti non conoscete vergogna

Ritratto di 51m0ne

51m0ne

Mer, 01/04/2020 - 12:55

Io toglierei anche quella italiana. Anche sta crisi ha dimostrato che l'italia non esiste.

Ritratto di giùalnord

giùalnord

Mer, 01/04/2020 - 13:09

Walhall Mer, 01/04/2020 - 12:44 Concordo con lei:siamo diventati il discount industriale dell'Europa,né più né meno!

killkoms

Mer, 01/04/2020 - 18:28

@routier,appunto!la ue è solo una gabbia finanziaria!