Corruzione, Fontana: "Voglio che emerga la verità"

Attilio Fontana, governatore della Lombardia, intervenendo in Consiglio regionale, ha annunciato di aver sospeso Fabio Altinonante, sottosegretario dell'amministrazione regionale con delega all'Expo

"Sono il primo a volere che la verità emerga. Tutta e fino in fondo. Lo meritano i cittadini lombardi che rendono grande questo nostro territorio" . A dirlo è Attilio Fontana, governatore della Lombardia che oggi è intervenuto in Consiglio regionale per parlare dell'inchiesta giudiziaria che vede coinvolti due esponenti di Forza Italia.

Uni di questi è Fabio Altinonante, sottosegretario dell'amministrazione regionale della Lombardia con una delega alla Rigenerazione e Sviluppo dell'area Expo, che Fontana ha immediatamente sospeso dall'incarico "per consentire agli uffici regionali di lavorare nella massima operatività e serenità". "Sin dal mio insediamento ho sempre sottolineato come la trasparenza e la legalità siano punti cardine dell'attività della mia giunta", è stata la frase d'esordio del presidente Fontana che ha aggiunto:"Ho voluto confrontarmi costantemente con le autorità anticorruzione e con la magistratura per individuare la strada migliore per affrontare e risolvere alcune questioni centrali per i lombardi", quali la Pedemontana e la Città della Salute."Professionalmente e politicamente ho sempre seguito la strada della correttezza e dell'onestà come emerge anche in questa vicenda, nella quale come si è evinto fin da subito, io sono parte offesa", ha precisato Fontana ribadendo come "la notizia delle indagini da una parte ci conforta, perchè conferma la presenza di solidi anticorpi contro la corruzione nella nostra Regione, dall'altro ci colpisce in modo particolare per le misure cautelari decise nei confronti del sottosegretario". Fontana ha, infine, sottolineato che le sue scelte sono sempre"sono state ispirate alla valutazione delle competenze e all'insegna della più completa correttezza nel metodo e nell'iter procedurale, come dimostrano anche gli atti che abbiamo già consegnato all'autorità giudiziaria".

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti
Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 07/05/2019 - 19:45

Chi ruba deve andare in galera, anche se di FI. Nel caso in questione, però, sorge il sospetto che la “sospensione” non sia giustificata dai fatti. Non vorrei che sia un messaggio indiretto a Salvini, che non vuole sia estromesso il suo uomo. L’importante è che non basti un avviso di garanzia per escludere un politico dai suoi incarichi, sia in Parlamento che nelle Regioni. Altrimenti potrebbe diventare un'arma dell'ingiustizia.

seccatissimo

Mar, 07/05/2019 - 23:12

x 02121940 Mar, 07/05/2019-19:45 - Sono d'accordo !

ex d.c.

Mar, 07/05/2019 - 23:16

La verità emergerà, come sempre, quando non servira più per danneggiare il partito

mcm3

Mer, 08/05/2019 - 08:55

Salvini avrebbe dovuto fare lo stesso con Siri

Ritratto di giovinap

giovinap

Mer, 08/05/2019 - 09:12

... non credo che la "volpe del dessert" sia un mariuolo, la faccia lo esclude!