Draghi sente Von der Leyen: ​"Più proporzionalità nella gestione migranti"

Il premier Draghi e la presidente della Commissione europea hanno discusso della cooperazione sulla produzione e la consegna del vaccino puntando ad un'accelerazione

Draghi sente Von der Leyen: ​"Più proporzionalità nella gestione migranti"

Un'accelerazione nella risposta sanitaria europea al Covid-19, soprattutto per quanto riguarda i vaccini. È questo l'obiettivo comune dell'Italia e dell'Unione Europea emerso dal colloquio telefonico che il premier Mario Draghi ha avuto, nel primo pomeriggio, con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. A riportarlo è una nota ufficiale di palazzo Chigi, che chiarisce i punti salienti dello scambio di vedute intercorso tra Draghi e la Von der Leyen.

Al centro della telefonata tra i due leader ci sono stati i temi di rilievo di questo ultimo anno. Dal Recovery Fund al "Piano nazionale di ripresa e di resilienza" dell'Italia per Next Generation Eu. Sul piatto della discussione è finita, però, anche la questione immigrazione, che vede l'Italia prima linea degli sbarchi. Draghi e la Von der Leyen hanno concordato sull'esigenza di una gestione europea più equa dei flussi migratori, mirata in particolare ad una maggiore proporzionalità tra responsabilità e solidarietà degli Stati Membri.

Il fulcro centrale del colloquio tra il presidente del Consiglio e la presidente della Commissione europea è stato però il piano dei vaccini. Il ritardo dell'Europa nella ricezione e nella somministrazione delle dosi è un tasto dolente, che Draghi sta affrontando sin dal suo insediamento e che ha portato alla rimozione di Arcuri, reo di aver fallito su più fronti e in particolare sul piano delle vaccinazioni. Draghi e la presidente hanno concordato sull'urgenza di dare una risposta sanitaria concreta ai cittadini, accelerando sull'acquisto di dosi, sulla distribuzione e sulle somministrazioni. Entrambi i leader hanno manifestato soddisfazione al termine del colloquio pomeridiano. La stessa Ursula von der Leyen ha affidato ai social network un commento positivo sul confronto con Draghi.

"Lieta di aver parlato stasera con il premier Draghi. Abbiamo discusso della cooperazione sulla produzione e consegna del vaccino". Così la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, hja cinguettato su Twitter poco dopo la telefonata con Mario Draghi. "Attendiamo con impazienza il vertice globale sulla salute del G20 a maggio. E abbiamo parlato dei lavori preparatori sul piano di Recovery dell'Italia nell'ambito di Next Generation Eu", ha aggiunto.

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento