"Favorì i suoi quattro autisti". ​E adesso De Luca è indagato

I vigili di Salerno sarebbero stati promossi in Regione a "membri dello staff". Le accuse di reato sono falso e truffa

Una indagine giudiziaria si abbatte sulle elezioni regionali in Campania. Vincenzo De Luca sarebbe, infatti, indagato dalla procura di Napoli per aver favorito i suoi quattro autisti. I fatti risale a tre anni fa quando in seguito a un incidente stradale sono scattati gli accertamenti dei giudici partenopei. Un'indagine rimasta nascosta fino a oggi quando l'ha tirata fuori Conchita Sannino su Repubblica rivelando, tra le altre cose, che il governatore è stato interrogato qualche mese fa "negli uffici del pubblico ministero". Le accuse di reato di cui deve rispondere sarebbero "falso e truffa". "Non risponde al vero che i vigili urbani siamo stati promossi in Regione", ha replicato l'avvocato di De Luca, Andrea R. Castaldo.

L'incidente stradale nel 2017

Le accuse della pm Ida Frongillo, coordinata dal procuratore aggiunto Vincenzo Piscitelli, riguarderebbero l'incarico e, quindi, il contratto di quattro autisti. Si tratterebbe dei quattro autisti "storici" che, come ricostruito oggi da Repubblica, De Luca avrebbe trasferito da Salerno, dove è stato sindaco per vent'anni, a Napoli, dove è attualmente presidente di Regione, attraverso diversi decreti che li avrebbero inquadrati in ruoli di "addetti o responsabili di segreteria del presidente". A fare accendere i riflettore degli inquirenti su questa situazione e, quindi, a far scattare le indagini sarebbe stato un incidente stradale avvenuto il 15 settembre del 2017 in via Negri, nel rione Carmine di Salerno. Un brutto tamponamento ai danni di una giovane in scooter che aveva scatenato una bagarre politica senza precedenti. "Da sempre denunciamo che questo presidente che si crede al di sopra della legge è un pericolo per la Campania", avevano denunciato in quei giorni i grillini accusando il governatore di aver preso la strada contromano. "Chi rappresenta le istituzioni dovrebbe essere un esempio inappuntabile di rispetto della legalità. E invece in Campania siamo governati da chi si mette costantemente la legge e le istituzioni sotto i piedi".

Le indagini sugli autisti

"Stavo andando da una mia amica, quando all'improvviso mi sono ritrovata un'automobile nel mio motorino", aveva raccontato la 22enne dopo l'incidente. "Mi ha preso di lato... mi sono ritrovata a terra. Poi non ricordo bene tutto". Le persone, che le si accalcava attorno, continuava a urlare: "Non la muovete, non la muovete!". "Io ero terrorizzata e piangevo a dirotto - aveva rivelato - pensavo di essermi fatta davvero molto male". Fortunatamente se la era cavata solo con qualche "botta". L'incidente, però, non era passato inosservato. Alle prima accuse di aver sfrecciato in contromano, era stato replicato che le forze dell'ordine possono fare certe manovre, secondo quanto permesso da un'ordinanza del Comune risalente al 2008 (anno in cui De Luca era ancora sindaco di Salerno) per i "veicoli forze di polizia". Ben presto però il dito era stato puntato sull'autista che si trovava alla guida dell'auto. Non si trattava di un semplice autista, ma uno dei quattro che lavoravano a Salerno e che, quando è stato eletto a presidente della Regione Campania, De Luca avrebbe deciso di far trasferire a Napoli come "membri dello staff delle relazioni istituzionali". Un "escamotage" che, come ricostruisce Repubblica, avrebbe permesso di alzare a tutti e quattro lo stupendio "con una indennità lorda annua di 4.600 euro" anche se nessuno di loro avevano i requisiti per ottenerla.

I decreti al vaglio dei pm

Sotto la lente d'ingrandimento dei magistrati napoletani, come ricostruito dall'agenzia AdnKronos, sono finiti i decreti 62, 63, 64 e 65 del 10 marzo 2016. Sulla base di questi Claudio Postiglione, che era alla guida dell'auto che causò l'incidente in via Negri, passò da "dipendente della Polizia municipale di Salerno" alla Segreteria del presidente con la funzione "Rapporti con strutture regionali e istituzioni locali". Gianfranco Baldi venne, invece, nominato responsabile "Rapporti con Conferenza Stato-Regioni, Conferenza unificata e organi legislativi nazionali". Giuseppe Muro divenne responsabile "Rapporti con i consiglieri regionali". Infine, Giuseppe Polverino fu nominato responsabile "Rapporti con Ufficio di Presidenza del Consiglio regionale, tutti per l'intera durata del mandato presidenziale". Già a suo tempo questa raffica di nomine non era sfuggita all'allora consigliere regionale di Forza Italia Severino Nappi (oggi candidato con la Lega). Il 20 settembre 2017 aveva, infatti, presentato un'interrogazione per vederci chiaro sulle mosse di De Luca.

La difesa del governatore

De Luca ha affidato a una nota le sue precisazioni. "L'indagine risale a tre anni fa", ha spiegato assicurando di aver già fornito "i necessari chiarimenti attraverso la produzione di apposita documentazione" e durante l'interrogatorio con i giudici partenopei. "La contestazione per cui si procede non riguarda l'ipotesi di abuso di ufficio - si legge - non risponde al vero che i vigili urbani siamo stati promossi in Regione". "L'ufficio di diretta collaborazione del presidente della giunta regionale della Campania nell'ambito di una riorganizzazione che ha consentito un risparmio di spesa rispetto alla precedente amministrazione si avvale di collaboratori scelti in base a criteri di fiducia, di autorizzati alla guida, in precedenza in servizio presso il comando di polizia municipale di Salerno. Al fine di evitare ogni strumentalizzazione in considerazione del momento elettorale prossimo, si ribadisce come non vi sia alcuna novità processuale e il procedimento sia del 2017", conclude poi la nota.

I commenti saranno accettati:
  • dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 20:00
  • sabato, domenica e festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:00.
Non sono consentiti commenti che contengano termini violenti, discriminatori o che contravvengano alle elementari regole di netiquette.
Qui le norme di comportamento per esteso.
Commenti

cgf

Lun, 07/09/2020 - 10:07

Vogliono colpire in questo modo DeLuca, non entro nel merito dell'inchiesta, ma visto quanto a sinistra si sono già dimostrati rancorosi, sopprattutto tra loro stessi, non oso pensare quando arriveranno al suo corregionale gigino ed altri, il nepotismo di Napoleone in confronto è nulla, materiale da "indagare" tanto.

APPARENZINGANNA

Lun, 07/09/2020 - 10:08

Avviano indagini subito prima delle elezioni, ma ovviamente le concludono sempre dopo. Sembra quasi un'abitudine...

Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 07/09/2020 - 10:09

Come dobbiamo fare con voi babbei comunisti grulli? Fate queste cose e poi rinfacciate le stesse cose a noi? :-) ma chi vi credete di essere? :-)

giovanni235

Lun, 07/09/2020 - 10:12

Cosa c'è di male??? Uno sceriffo deve avere almeno un vice-sceriffo ed in una regione strapiena di camorristi come la Campania, quattro vice- sceriffo sono ancora pochi.!!!!!!!

routier

Lun, 07/09/2020 - 10:16

Durante la rivoluzione francese al re che rivendicava la sua innocenza, Saint Just rispose: "Maestà, non è possibile regnare innocentemente"! Da allora non è cambiato nulla.

jaguar

Lun, 07/09/2020 - 10:17

Classica storiella all'italiana, quando si ricoprono certe cariche si da sempre l'aiutino a parenti, amici e amici degli amici.

Iacobellig

Lun, 07/09/2020 - 10:19

De Luca, solo battute anche spiritose, inidoneo al governo della regione Campania. In caso di conferma i Campani-Napoletani non dovranno poi lamentarsi!

Enne58

Lun, 07/09/2020 - 10:21

Famoso per aver criticato la sanità lombarda, formiche e barelle nei suoi ospedali invece sono un'ecellenza

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Lun, 07/09/2020 - 10:26

Tanto tuonò che piovve ... è bastato un pressoché banale incidente, danni materiali e pressoché incolumi i protagonisti, per scoperchiare tutta la linea dei tombini che coprono un "nauseabondo malaffare".

gigi0000

Lun, 07/09/2020 - 10:26

Contro la lega, il malrasato e cialtronaggine varia è macchina del fango. In questo caso che cos'è? Ricordo un tale sindaco di Varese, troppo onesto per essere tollerato dai suoi e dagli stessi eliminato per via giudiziaria.

Ritratto di vince50_19

vince50_19

Lun, 07/09/2020 - 10:47

Certo che leggere notizie del genere pochi giorni prima del voto regionale - lo dico a " 360° " - insospettisce, non poco. Sarebbe interessante conoscere il risvolto della faccenda prima delle elezioni ma questo, vista anche la cronica lentezza della nostra macchina giudiziaria, non sarà per nulla possibile. O, verosimilmente, potrebbe finire in un bel niente qualche tempo dopo che sono state ultimate le elezioni, ad oggi per creare problemi al governatore attuale della Campania in vista di una sua più che concreta rielezione. Nihil sub sole novi? Più o meno..

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 07/09/2020 - 10:50

enne58,ti reinvio il promemoria che già ti ho inviato(sei recidivo):un altro caso di scarsa igiene nella sanità.Si tratta delle cucine dell’ospedale Molinette di Torino,il più grande del Piemonte,dove sono stati trovati nidi di blatte.è quanto emerso dai controlli del Servizio Igiene e Alimenti dell’Asl del capoluogo piemontese.Secondo quanto riporta il Corriere della Sera,i controlli sono scattati a seguito di una foto inviata alla Asl da un’infermiere,L’immagine ritrae un piatto di riso in bianco in cui galleggia uno scarafaggio.Da qui la denuncia del sindacato Nursing Up-“la provincia di varese.it:topi,e non di quelli “di campagna”, sono stati fotografato sabato mattina che si aggirava nella sala d’attesa dell’Ospedale di Gallarate.non sarebbe neanche il primo avvistamento.La presenza dei ratti,o suoi simili,sono stati segnalati altre volte.quindi non è occasionale,ma sarebbe da tempo che i roditori si aggirano per l’Ospedale di Gallarate.

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 07/09/2020 - 10:58

FALSO e TRUFFA! Il de luca deve dimettersi subito e ritirarsi dalla campagna elettorale: i campani non meritano un simile affronto. Se il de luca non si ritirerà saranno i campani con il loro voto a spedirlo a casa con disprezzo e disonore: onestà e legalità prima di tutto! Adesso mi è chiaro il folgorante annuncio del CAPITANO (7 a 0 per noi): Egli sapeva! La Campania restava il solo dubbio, adesso non più: CALDORO GOVERNATORE!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 07/09/2020 - 11:04

Come dite sempre voi Bananas magistratura ad orologeria.

Ritratto di bandog

bandog

Lun, 07/09/2020 - 11:12

tohhh 'o sceriffo beccato con i surci(4) in bocca!!!uuaahhhuahhhhuahhhhh

Ritratto di 02121940

02121940

Lun, 07/09/2020 - 11:14

Non so se aveva i 4 autisti contemporaneamente al suo servizio in Regione o se siano stati autisti succedutisi l’uno con l’altro nel tempo, ma resta il fatto di “servitori” che vengono favoriti e collocati ignorando i giusti criteri di impiego, uguali per tutti. De Luca mi era simpatico, ma da qualche tempo mi meraviglia.

aleppiu

Lun, 07/09/2020 - 11:15

a pochi giorni dal voto, qualcuno parlerebbe di giustizia a comando!ops ma no quelli sono i felpati di dx

ST6

Lun, 07/09/2020 - 11:15

Giustizia ad orologeria. Il solito italiano.

sarascemo

Lun, 07/09/2020 - 11:19

Una misera accusa in campagna elettorale per screditare il candidato dell' opposizione. Potrebbe trattarsi di un normale distacco, peraltro usuale quando si tratta di autisti fidati che svolgono anche compiti di scorta. Non ho letto alcun programma di Caldoro o dell' anonimo candidato del M5S.I grillini dovrebbero peraltro ricordarsi dei "Pomigliano boys", amici e compagni di scuola di Di Maio assunti in cariche pubbliche. Caldoro poi con tutte le false accuse ricevute in passato, da riempire un libro!

ziobeppe1951

Lun, 07/09/2020 - 11:25

Giovinappo...qui si sta parlando del prode ‘o cinghialone...non dicevi che era meglio di Salah?

principedisalina

Lun, 07/09/2020 - 11:33

ricordo quel tale che dinnanzi al giudice se ne uscì con:"Vostro Onore,a Napoli si fa così!"

Mborsa

Lun, 07/09/2020 - 11:39

Mi sembra un tentativo della magistratura di entrare nella campagna elettorale: questa volta contro un autorevole membro del PD.

Ritratto di Flex

Flex

Lun, 07/09/2020 - 11:41

La "sceneggiata Napoletana" continua....

filder

Lun, 07/09/2020 - 11:41

Per la magistratura questo è di sinistra e finirà come sempre a tarallucci e vino, possibilmente Campano.

Ritratto di elio2

elio2

Lun, 07/09/2020 - 11:48

Sono sicuro che ha già presentato al magistrato di soccorso rosso, la famosa tessera rossa, che permette di ottenere l'immunità totale, e tutto finirà a tarallucci e vino, o per lo meno prescritto, come è sempre successo negli ultimi 50 anni, quando un compagno veniva beccato con le mani nella marmellata. A proposito, del compagno Palamara, si sa più niente?

roseg

Lun, 07/09/2020 - 11:50

Fa parte della quinta categoria si fa per dire, uomini, descritta dal grande Siascia.

Ritratto di stamicchia

stamicchia

Lun, 07/09/2020 - 11:54

Scenderà dal 70 al 69 percento dopo quest'inchiesta

bernardo47

Lun, 07/09/2020 - 12:08

Quello sono incarichi fa conferire caso mai a dirigenti amministrativi.........mica ad autisti .........; da non credere

antoniopochesci

Lun, 07/09/2020 - 12:13

Quanto "puzza" sta notizia alla vigilia delle elezioni! Purtroppo il mea culpa lo dovrebbero fare quelle forze politiche che hanno codardemente permesso che la Magistratura dettasse l'agenda alla Politica. Senza entrare ovviamente nel merito delle accuse, al di là di certe pittoresche esternazioni, apprezzo questo Presidente perché governa senza farsi imbrigliare dagli schemi e dai pregiudizi ideologici.

maurizio@rbbox.de

Lun, 07/09/2020 - 12:14

Ti fanno venire voglia di votare per De Luca. Persino se fosse vero, e sicuramente lo è. Ed è una porcata!!! Ma al solito: tempi sospetti dell'inchiesta (basata su fatti del 2017 niente meno!!! ma allora non si doveva votare no?) , solito modo di usare le leggi esistenti "contra personam", mentre 100 altri fanno le medesime schifezze indisturbati. Ti fanno venire voglia di votare per De Luca, anche se è uno come gli altri, uno che usa i soldi dei contribuenti per fare regali a Tizio e a Caio. Uno schifo.

maurizio@rbbox.de

Lun, 07/09/2020 - 12:18

@Mborsa autorevole membro del PD ma uno che rompe le scatole a molti. E non puoi nemmeno escludere che la cosa è tutta una messa in scena. Cioè fanno la sceneggiata dell'inchiesta per poi farlo uscire dalla faccenda incoloume magari pure come "eroe". Se devo scegliere tra la Magistratura Italiana e l'imputato, scelgo l'imputato.

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 07/09/2020 - 12:19

principedisalina, io invece ricordo quel siciliano(come te)che diceva: la mafia non esiste e invece è il cancro del mondo!

Ritratto di giovinap

giovinap

Lun, 07/09/2020 - 12:24

zipeppeniello1951, anche quando quel saltimbanco come "enne58" ha "deposto" le sue sciocchezze, si parlava del cinghialone, che non trova stima in me ma ribadisco, che se confrontato a fontana e a salha diventa un padre della patria!

Korgek

Lun, 07/09/2020 - 12:31

I sinistri comincino a quietarsi e tacere, se davvero pensate che questa vicenda possa cambiare l'esito delle elezioni allora avete la coda di paglia. Lo amate? Bene, allora ve lo terrete ancora al comando, di che vi preoccupate? Quietatevi!

bernardo47

Lun, 07/09/2020 - 12:41

un posto di dirigente non si nega anessuno.....appena quattro autisti o vigili urbani....

Ritratto di Jiusmel

Jiusmel

Lun, 07/09/2020 - 12:46

Non ci trovo niente di scandaloso perché questo sistema del potere in Italia si è radicato nel tempo e quando uno arriva nei ranghi alti si adegua, sia esso di dx o di sin. Tutti nel piccolo o nel grande si adeguano a questo sistema e favoriscono sempre parenti, amici e amici degli amici. Il governatore De Luca si è adeguato come si sono adeguati subito, e pure più di tutti, coloro che urlavano onestà al cubo. Queste azioni giudiziarie prima di elezioni sono segni rancorosi di invidie innate in soggetti falliti, giudici compresi...

bernardo47

Lun, 07/09/2020 - 12:47

figuriamoci cosa accade la' dentro allora, nelle asl, nei comuni, in regione e in ogni dove.....si chiama clientela....

steluc

Lun, 07/09/2020 - 12:55

Solo un “invito” al guascone a rimanere in carreggiata, all interno delle solite lotte di potere e correnti della sx con togati come oracoli di Delfo.Mica porta le mutande verdi, non può accadergli nulla, eppoi, quattro autisti, che vuoi che sia....

marzo94

Lun, 07/09/2020 - 13:03

Così in Campania beccherà un sacco di voti in più, "uno che ci sa fare", ci sarà anche la fila di aspiranti autisti (con o senza reddito).

giovanni951

Lun, 07/09/2020 - 13:22

a 10 giorni dalle elezioni? strano no? e lo dico pur non essendo di sx. Vedremo come va a finire....

Santorredisantarosa

Lun, 07/09/2020 - 13:29

NON TI PREOCCUPARE SIG. DE LUCA C'E' CROZZA CHE PARLERA' PER TE, ANZI CROZZA E' MIGLIORE DI TE. SIG. DE LUCA FINALMENTE E' ARRIVATO IL TUO MOMENTO PER CRITICARE IL SINDACO DE LUCA COSI' STASERA DAVANTI ALLE TELECAMERE POTRAI DIRE TUTTO QELLO CHE PENSI DEL SINDACO DE LUCA INDAGATO.

Gianca59

Lun, 07/09/2020 - 13:31

De Luca va bene solo per il ruolo di sindaco a Salerno. E' uno che non si sa muovere se non circondato da suoi amici, gli altri li schifa. Sa tenere solo comizi dal balcone di casa su cui ha fisse le telecamere della TV personale. E' un bulldozer. Con il covid gli è andata bene che la Campania non è stata investita come altre regioni. Furbescamente fa iniziare le scuole il 24, così può menar vanto di proteggere i suoi cittadini nel caso di problemi in altre regioni d' Italia. Ha scocciato, basta, con lui la Campania non fa passi avanti. Purtroppo ha avversari evanescenti.

lorenzovan

Lun, 07/09/2020 - 13:49

COME LA CHIAMATE VOI DEÇ GIORNALE?? AHHH...GIUSTIZIA AD OROLOGERIA...LOLOLOLOLO

Pigi

Lun, 07/09/2020 - 13:50

Questa è la differenza tra la prima repubblica e le successive. nella prima repubblica il clientelismo riguardava assunzioni di portalettere, uscieri e portantini. Spesso in grande numero, ma l'alternativa era la pensione d'invalidità. Ora sarebbero destinatari del reddito di cittadinanza. Dalla seconda in poi, ad amici, parenti e conoscenti, si regalano posti da dirigente, magari creati ad hoc.

Ritratto di Contenextus

Contenextus

Lun, 07/09/2020 - 13:58

Macroregione del sud, secondo le teorie azzeccatissime del Prof. Miglio. E che facciano quello che vogliono, coi rubinetti dello stato confederale chiusi. Confederazione italiana, unica salvezza.

ST6

Lun, 07/09/2020 - 14:00

marzo94: "ci sarà anche la fila di aspiranti autisti". O di "navigator".

MammaCeccoMiTocca

Lun, 07/09/2020 - 14:01

Oh che peccato, e dire che è un personaggio divertente ma per fare il presidente di Regione bisogna essere più integri. Non è detto però che nel partito di Grillo non ci sia spazio; lui l'ha sempre combattuto ma Grillo ci sa ridere sopra, è un comico, e ormai al copia e incolla ci siamo abituati.

magnum357

Lun, 07/09/2020 - 14:01

Che schifoooooooooooo, dimettiti subito vah !!!!!!!!!

Ritratto di Azo

Azo

Lun, 07/09/2020 - 14:13

Come sarebbe a dire, """ I SUOI 4 AUTISTI"""??? È FORSE IL DIRETTORE DEL "WALLALLA"!!!

Malacappa

Lun, 07/09/2020 - 14:20

Ahi ahi ahi si scoprono gli altarini dello sceriffo

liberale_indipe...

Lun, 07/09/2020 - 14:23

Caso del 2017, tenuto al forno pronto per essere sfornato: Giustizia ad Orologeria!!! A no, gia e' un nemico, allora "schiaffo", "Smascherato", ecc. Poi caspita, una indennita' di 4.600 euri (lordi) all'anno! da leccarsi i baffi.Eppoi i vigili urbani non avevano titoli adeguati per fare gli autisti?Bisogna essere laureati per fare gli autisti? Quindi se un presidente di regione ha bisogno di un autista cosa deve fare? Indire un concorso pubblico al quale si presenteranno come minimo 1000 persone?Si sono invece fatti una legge che possono scegliere persone di fiducia, senza concorso (probabilmente anche a destra) Ma seriamente, altre notizie non ne avete?

lorenzovan

Lun, 07/09/2020 - 14:24

inchiesta che va avanti da tre anni...con dispiego di mezzi e funzionari..nel "paradiso" giudiziario campano...per partorire il topolino ..due settimane prima delle elezioni..magari qualche giudice nero? lolo..PS seguo solo il vostro criterio di giudizio

silvano.donati@...

Lun, 07/09/2020 - 14:50

Deluca non mi sta particolarmente simpatico, n[ma dico no alla caccia alle streghe per lui e per altri amministratori ....se ha fatto i decreti per promuovere gli autisti, dove sta il falso ?

antonmessina

Lun, 07/09/2020 - 15:46

quattro autisti?????????????????????????????

gianf54

Lun, 07/09/2020 - 16:07

Peccato: è così simpatico....

Ritratto di RobertoT.

RobertoT.

Lun, 07/09/2020 - 16:33

Irascibile, vanaglorioso, molestatore reiterato della "Lingua Italiana", non mi stupisco di nulla, un personaggio non adatto ad una carica pubblica.

Ritratto di hernando45

hernando45

Lun, 07/09/2020 - 16:43

E che lui gira solo in 4x4 antonio 15e46!!!!jajajajajaja Il Sindaco di Monza citta che fa 135 mila abitanti ha UN solo autista, il Sindaco di Salerno, citta che ha meno di 100 mila abitanti invece di autisti ne ha 4!!! Ecco come si sprecano BENE i soldi dei cittadini!!!

ilbelga

Lun, 07/09/2020 - 16:50

favorì i suoi quattro autisti, ma dai questo è di sx, non farebbe mai una cosa così o no???

ilbelga

Lun, 07/09/2020 - 17:12

hernando45: una sera ho visto una trasmissione tv dove si parlava del costo della sanità, ebbene in veneto mantenere pulito e in ordine un letto in ospedale costa X, in Campania costa cinque , ripeto quello che diceva il giornalista cinque volte di più. da allora è stato fatto qualcosa? niente. meditate gente, meditate

Dordolio

Lun, 07/09/2020 - 17:59

Da quanto ho potuto capire questa storia se la tenevano ben nascosta nel cassetto....poi la faccenda deve essergli sfuggita di mano (o i fratelli coltelli hanno pensato bene di aprirlo).

ASTOLFO

Lun, 07/09/2020 - 18:00

De Luca è il miglior presidente di regione e questa scemenza dei quattro vigili urbani mi fa solo ridere. Se fossero questi gli abusi per i quali si deve procedere a giudizio, l'Italia intera sarebbe in galera!

Dordolio

Lun, 07/09/2020 - 18:04

Giovinap, non so perchè ma nei miei purtroppo numerosi ricoveri ospedalieri (nel nord) mi sono sempre trovato in camera con me almeno un meridionale. E sistematicamente era scappato a gambe levate dai nosocomi delle sue (tue) parti. Raccontandomi spesso incredibili dettagli. Non ho mai sentito in verità il fenomeno inverso. E ti preciso che la faccenda non mi piace per niente perchè ho praticamente solo amici meridionali.

vocepopolare

Lun, 07/09/2020 - 18:51

accuse di clientelismo? ridicole ,non certo perchè inesistenti, ma perchè in campania e nel meridione è IL SISTEMA. I campani sono gente affamata di lavoro e basta solo una piccola promessa di un posto in qualsiasi buco della pubblica amministrazione che miriadi di voti si riversano sul candidato promettente...e purtroppo quel buco, prima disagiato e provvisorio poi pian piano definitivo, molto spesso si trova ed innesca la gran cassa. Certamente non è l'unico vantaggio offerto ad una popolazione "depressa":c'è l'abusivismo,legalità limitata, degrado dell'ambiente che ha i suoi risvolti economici. Come si arriverebbe altrimenti alle maggioranze bulgare già viste in passato?

bernardo47

Lun, 07/09/2020 - 19:31

Le leggi non si superano con la clientela politica.....