Politica

Franceschini: "Porto Fedez in giudizio"

Il ministro dei Beni culturali non ha preso bene le accuse di Fedez circa il presunto conflitto di interessi di Franceschini (e di sua moglie) legato alla Siae

Franceschini: "Porto Fedez in giudizio"

Il ministro Dario Franceschini non ha preso bene le parole del cantante Fedez sul "conflitto di interessi" legato alla Siae. Il responsabile dei Beni culturali annuncia che porterà in giudizio il rapper Fedez per quanto ha affermato: "Sarà la decima volta che Fedez, da quando ha scelto Soundreef, tira fuori questa storia assurda, calunniando me e mia moglie e ignorando le norme che ha approvato il parlamento".

"Finora ho pensato fosse meglio far finta di niente - ha detto il ministro - ma ora ha superato anche la mia, molto molto alta, soglia di tolleranza e per questo ho già dato incarico di agire giudiziariamente contro di lui. E' la prima volta che lo faccio dopo tanti anni di vita politica ma lui ha mezzi più che sufficienti per risarcire i danni che ci sta creando".

Nel pomeriggio il ministro aveva twittato: "La calunnia è un venticello @beppe_grillo @fedez", con chiaro riferimento alle affermazioni del rapper e al rilancio delle stesse da parte del blog
di Grillo. Al tweet il ministro aveva allegato un file video con l'esecuzione dell'aria dal 'Barbiere di Siviglia' di Gioacchino Rossini, interpretata da Ruggero Raimondi diretto da Gianluigi
Gelmetti.

Commenti