Gregoretti, il centrodestra tuona: "Sinistra vuole emarginare Salvini"

FI e FdI aveva chiesto all'aula di respingere la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini. Ma l'ordine del giorno è stato respinto da M5s, Pd, Italia viva e Leu

Gregoretti, il centrodestra tuona: "Sinistra vuole emarginare Salvini"

La tensione al Senato è ancora altissima. Questa mattina, nel corso del suo intervento sul caso Gregoretti, Matteo Salvini è stato interrotto più volte dalle risate e dai borbottii della maggioranza. In particolare, il Pd si è fatto sentire quando il leghista ha spiegato di aver paura non per sé ma per i suoi figli. "Voi di democratico non avete davvero nulla", ha tuonato Salvini. "È un'aula strana - ha continuato - quello nervoso dovrei essere io ma sono nervosi dall'altra parte".

Un'aula quindi nervosa quella che ha discusso sulla richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti dell'ex ministro dell'Interno, accusato di sequestro di persona per il caso Gregoretti. Durante il suo intervento, Salvini ha spiegato di non cercare vendette: "Voglio andare a processo per raccontare al mondo che queste politiche sull'immigrazione, condivise da Lega e M5S, hanno salvato decine di migliaia di vite umane".

Secondo Fratelli d'Italia però l'atteggiamento della sinistra è teso a voler emarginare il leader della Lega. "La cosa che ci dispiace di più - aveva sottolineato Daniela Santanché prima delle intenzioni di voto - è che questo governo usa l'istituzione del Senato per vendette politiche. Le istituzioni sono una cosa seria e non si dovrebbero usare a fini politici o per vendette e ripicche personali". "Non forzate l'autonomia e la pazienza degli italiani - aveva dichiarato Franco Zaffini -. Ve la sentite voi di condannare e processare il leader del primo partito del paese?". "Noi oggi dobbiamo concentrare la nostra attenzione - aveva aggiunto il senatore di FdI, Giovanbattista Fazzolari - se sia giusto o meno mandare a processo il Salvini ministro dell'Interno, perché si crea un pericoloso precedente e cioè quello di sottoporre l'attività del Ministro dell'Interno al giudizio della magistratura. Ed è davvero curioso constatare l'atteggiamento bizzarro del M5S, che aveva votato contro l'autorizzazione a procedere contro Salvini nel caso della nave Diciotti e vota oggi a favore per la Gregoretti".

Stretto attorno a Matteo Salvini, il centrodestra ha provato a bloccare il processo: questa mattina FdI e FI hanno chiesto all'aula di respingere la richiesta di autorizzazione a procedere nei confronti di Salvini per la vicenda Gregoretti. Ma il loro ordine del giorno è stato respinto da M5S, Pd, Italia Viva e Leu e il Senato ha autorizzato il processo all'ex ministro dell'Interno. "Ancora una volta la sinistra ha utilizzato armi improprie di lotta politica, dimostrando la sua incapacità sul piano parlamentare e governativo. Esprimo la mia totale solidarietà a Matteo Salvini, che da ministro dell'interno ha fatto molto bene a contrastare l'immigrazione clandestina, difendendo così il nostro Paese e portando avanti uno dei punti principali del programma di tutto il centrodestra", ha affermato la deputata di FI, Benedetta Fiorini.

Commenti

Grazie per il tuo commento