I primi dati dei ballottaggi: alle 19, affluenza al 33,3%

Al primo turno, due settimane fa, alle 19 aveva votato il 42,82% degli aventi diritto

I primi dati dei ballottaggi: alle 19, affluenza al 33,3%

Sono quasi tre milioni gli italiani che oggi dovrebbero presentarsi alle urne, per i ballottaggi comunali, in 75 Comuni.

Si vota in un'unica giornata, dalle 7 alle 23, in 14 capoluoghi, che dovranno scegliere il prossimo sindaco. Il 10 giugno, al primo turno, solamente 6 dei 20 capoluoghi chiamati al voto non avevano dovuto ricorrere al ballottaggio: Brescia e Trapani erano state conquistate dal centrosinistra, mentre Vicenza, Treviso, Catania e Barletta erano andate al centrodestra.

Alle 12, l'affluenza alle urne risultava in calo, rispetto al turno precedente, con un 15,54% degli aventi diritto, contro il 19,31% del 10 giugno. Il dato, proveniente dal Ministero dell'Interno, è relativo a 67 dei 75 Comuni impegnati nei ballottaggi, dato che in Sicilia e nel III Municipio di Roma Capitale l'affuenza viene rilevata autonomanente dalla Regione e dal Comune.

Nell'isola italiana, la partecipazione degli elettori è risultata meno rispetto al primo turno, con l'11, 45%, contro il 17,63%, mentre nel III Municipio di Roma, l'affluenza è stata molto bassa, col 6,74%.

Alle 19, invece, l'affluenza si attesta al 33,38% su base nazionale. Al primo turno, due settimane fa, alle 19 aveva votato il 42,82% degli aventi diritto. Dunque un dato in netto calo.

Questa mattina, il vicepremier e leader del Carroccio, Matteo Salvini, ha twittato un video, accompagnato dalla frase: "Oggi nei comuni al ballottaggio conto su di voi!".

Nonostante siano al governo insieme, Lega e Movimento cinque stelle non hanno stretto accordi per le elezioni comunali, rimanendo separati: ognuno gareggia per sé.