La Lega espugna Monfalcone dopo 70 anni di dominio rosso

Ancora una sconfitta per la Serracchiani. Dopo le sconfitte 'estive' a Trieste e Pordenone, il Pd perde anche a Monfalcone, la storica roccaforte rossa la sinistra governava da 70 anni. Il nuovo sindaco è Anna Cisint della Lega Nord

La Lega espugna Monfalcone dopo 70 anni di dominio rosso

La Lega Nord espugna la rossa Monfalcone. Nella Regione guidata dalla renziana Debora Serracchiani, il Pd perde ancora dopo le sconfitte di giugno a Trieste e Pordenone ma stavolta la sconfitta è ancora più bruciante perché arriva dopo 70 anni di governo ininterrotti.

La leghista Anna Cisint, che al primo turno aveva sfiorato la vittoria col 4,53% (pari a 5.256 voti), al ballottaggio batte il sindaco uscente Silvia Altran, col 62.49% (pari a 6.642 preferenze). Un distacco incolmabile per la rivale del Pd, ferma al 37.51% con 3.987, mentre due settimane fa aveva ottenuto solo il 34% (pari a 3.612 voti). "Dedico questa vittoria a mio papà che per tutta la sua vita m’ha spronato a combattere e a credere nelle persone, indirizzi che ho perseguito in questi ultimi 5 anni", ha detto nella notte il neosindaco Cisint commentando il suo trionfo.

Il centrodestra vince anche a Codroipo con Fabio Marchetti, che al primo turno aveva ottenuto il 47.42% delle preferenze contro lo sfidante Soramel, mentre al ballottaggio viene eletto sindaco con il 54.43% dei voti (3.963).

Commenti

Commenta anche tu
Grazie per il tuo commento