L'FPÖ austriaco invita Salvini: "Macché Maiorca, vieni da noi"

Dall'Austria arriva una proposta di vacanze a Matteo Salvini. Il mittente è il partito FPÖ che ha offerto al ministro degli Interni una nuova opzione per le sue prossime vacanze

L'FPÖ austriaco invita Salvini: "Macché Maiorca, vieni da noi"

Dall'Austria arriva una proposta di vacanze a Matteo Salvini. Il mittente è il partito FPÖ che ha offerto al ministro degli Interni una nuova opzione per le sue prossime vacanze. Quale? Wels, città statutaria austriaca di 58mila abitanti, seconda per popolazione del land di Alta Austria, dopo Linz. Il vice governatore Manfred Haimbuchner e il suo collega di partito Andreas Rabl, sindaco di Wels, hanno affermato che "Salvini è molto gradito a Wels".

L'offerta arriva per "consolare" il leghista dopo che l'isola spagnola di Maiorca lo ha dichiarato "persona non gradita". A deciderlo era stato il massimo organo rappresentativo della più grande isola delle Baleari, che in seduta plenaria aveva voluto condannare in modo simbolico la politica decisa dal ministro degli Interni in tema di immigrazione.

Nel testo approvato all'unanimità dall'assemblea si leggeva che Maiorca condanna "l’assenza di garanzie di conformità ai diritti umani offerte dalle politiche migratorie europee”. Il diretto interessato su Facebook aveva reagito con una ruvida ironia. "Non sono il benvenuto? Chi se ne frega! Le mie vacanze le faccio in Italia".

Chissà se adesso prenderà in considerazione anche l'ipotesi austriaca.

Commenti